Vinicious

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Dai che siete 6, a 15 magari ci arrivate. Oh mi raccomando, il disegno di legge che sia retroattivo, sennò sto slavo la passa liscia...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Puoi avere tutte le ragioni serie del mondo e tutta l'incoscienza dell'universo, ma se bevi l'acqua, in codice rosso all'ospedale non ci vai.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Anche qua, belli e puntuali. Il 68, l'autogestione, la laurea della Fedeli, i cellulari, e la tolleranza. La ragazza ha rischiato di morire per colpa dell'ALCOL, DELL'ALCOL, e ve lo ripeto perchè forse siete un pò lenti e non riuscite a capire. Dell'ALCOL!!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Forse, e dico forse, dell'alcol? La ragazza è stata ricoverata in codice rosso (significa che senza un intervento medico sarebbe morta, MORTA, tanto per chiarie) NON perchè era all'autogestione, NON perchè era a scuola e NON perchè non aveva voglia di studiare. Una quindicenne è quasi morta perchè ha bevuto dell'alcol, in maniera assolutamente legale, non violando alcuna legge. Alcol che tutti voi bevete, comprate, consumate e pretendete in qualunque evento sociale ricreativo. Alcol che i nonni offrono ai nipoti, che i genitori versano ai figli a cena, che tutti vi vantate di consumare "perchè vi piace", a parer vostro. E nessuno, dico nessuno che abbia il coraggio di ammettere che beve per alterare la propria percezione, perchè sennò non riesce ad avere una conversazione decente, o non si riesce a rilassare. Provate almeno ad essere prima onesti con voi stessi, poi forse, riuscirete anche a trasmettere una verità almeno decente ai vostri figli.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bene. Adesso mi raccomando, la colpa tutta alla ragazza o al limite ai giovani in generale, o magari alla scuola come istituzione. Ovviamente se si fosse sentita male per una canna, la colpa era della canna. Tutti bravi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Infattti tra gli anni 50 e gli anni 70 non sono mI accaduti fatti violenti in Italia, la criminalitĂ  non esisteva, e le carceri erano vuote per mancanza di delinquenti. Non avete idea del mondo in cui vivete.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Magari la Preside poteva risparmiarsi tutto quell'inutile baccano per due spinelli e pensare a mettere in sicurezza la scuola tutta. Celere a chiamare i carabinieri ma molto lenta ad evitare rischi di morte per i suoi studenti. Complimenti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tutti siamo stati inesperti al volante, ma se non sei un idiota o ti dice tanta ma tanta sfiga non ammazzi nessuno.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Una storia di civiltĂ .
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per il terribile reato di "Sesso in locali comunali". Da 6 a 20 anni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E gli zingari mafiosi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Quando ci sono un assassino e una vittima innocente, è ricorrente omaggiare la vittima e denigrare l'assassino.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non c'entra nulla.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma mandare i fasci in Eritrea e tenersi l'Eritreo onesto che segue le graduatorie e non occupa le case illegalmente non si può? Secondo me ci converrebbe...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Vabbè la signora è chiaramente una squilibrata. Che qualcuno l'aiuti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Avrebbe dovuto leggere ben 2 righe e mezzo dell'articolo, non credi di essere un pò pretenzioso?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Di sicuro sul muro della cella dove passerĂ  una decina d'anni almeno nessuno farĂ  i bisogni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E' una bambina di 9 anni, da quanto so non è imputabile.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 101 commenti
con 94 commenti
con 89 commenti
con 76 commenti
con 75 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP