Sestavamejoquanno

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono perfettamente d'accordo con Lei, ma per questa esigenza (che vivo quotidianamente) è sufficiente il caro, vecchio, semplice telefono cellulare, così che i figli possano chiamare ed essere reperibili in qualsiasi momento, considerando anche che la batteria dei "vecchi" cellulari dura un'infinità. In questo modo, figli sempre reperibili e raggiungibili (e che possono chiamare ovunque siano in caso di necessità), ma niente più idiozie come whatsapp, facebook ecc...che, soprattutto per i più giovani, sono estremamente deleteri.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
@Scheggi@: ma quanti bei paroloni altisonanti...peccato che il suo commento sia l'essenza del nulla. Si ricordi che le regole sono alla base di qualsivoglia convivenza civile e sono quindi necessarie alla sopravvivenza della stessa. Chi le considera inutili e inapplicabili, in genere gravita nell'area degli anarchici. Poi guardi, dare a me del sinistroide...è davvero comico.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E' vero, alcune cose, tra l'impatto ed il successivo trambusto, potrebbero essere andate semplicemente smarrite. Ma fa pensare il fatto che queste "sparizioni" accadano troppo frequentemente, e anche nei casi in cui le persone decedono "senza trambusto". Se c'è un colpevole, vorrei che fosse allontanato dalla società civile e confinato su un'isola deserta, perché una persona del genere non è degna di vivere con gli altri.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa è la sinistra italiana: pronta a scagliarsi contro chi utilizza un semplice termine ("razza") come fosse un abominio, mettendo alla gogna chi lo ha pronunciato senza neanche soffermarsi, tra l'altro, sul significato del concetto espresso. Che non può essere che condiviso da chiunque sia italiano e nazionalista. Per queste idiozie, i catto-comunisti sono sempre solerti ed in prima fila, ma quando vengono scarcerati delinquenti extracomunitari o si suicidano disoccupati o persone con famigliari disabili, mai una parola. Mai. La vostra vergogna non ha limite ed io sono fiero ed orgoglioso di non avervi mai votato.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se questo rubagalline fosse consapevole di rischiare 30 anni di galera, non ruberebbe neanche ciò che gli cadrebbe in tasca inavvertitamente. Sono le condanne irrisorie e la non certezza della pena che fanno crescere in modo esponenziale questi episodi, facendo decadere qualsivoglia scrupolo anche a chi, evidentemente, ne ha già pochi di suo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non capisco proprio la polemica di Brunetta...per una volta che si vuol fare una legge sensata, perché opporsi? Chissenefrega se si andranno a toccare e rimodulare migliaia (milioni?) di pensioni: è necessario per non far ulteriormente affondare il Paese e per garantire uno straccio di pensionamento ai giovani di oggi. Io stesso ho parenti molto stretti che, ovviamente, percepiscono la pensione col sistema retributivo, ma vorrà dire che dovranno adeguarsi al nuovo importo che gli verrà riconosciuto, punto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Proprio come da noi....
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Dovrei essere dispiaciuto?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
O comunque sarebbe opportuno inserire la responsabilità personale delle proprie scelte. Se lasci in libertà un delinquente e questo commette un altro reato, poi vai in galera insieme a lui. Sai come cambierebbe il vento????
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Caro Olegan, poiché non è possibile che tutti i giudici siano sempre dalla parte dei delinquenti e si impegnino a trovare sempre un cavillo per non applicare una misura cautelare o comminare il massimo della pena...l'unica spiegazione è che vi sia un'altra motivazione, molto più banale e purtroppo diffusa nel nostro Paese. A buon intenditor....
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Esattamente! Nessun delinquente scapperebbe dall'Italia perché è la patria assoluta dell'impunità. E su questo nessuno dice niente. Vuoi mettere quanto sono più importanti lo ius soli o le coppie omosessuali?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Perché vietarne la vendita? In alcuni casi è uno strumento estremamente utile, quindi io ne vieterei l'utilizzo ai minori di 18 anni nonché l'arresto per chi lo utilizza guidando. Più del telefonino, comunque, sono i social network la vera rovina dell'epoca attuale. Pur di apparire e mostrarsi, la gente è pronta a fare di tutto ed ha perso freni inibitori, senso della morale, del pudore, rispetto per sé stessi e per gli altri ecc...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La Capitale di uno dei paesi più industrializzati al mondo, nel 2017, si fa mettere all'angolo da un gruppo di ragazzine. Ma non ci vergogniamo? Come cittadini, intendo. Non faccio alcun appello alle istituzioni perché sappiamo perfettamente che tollerano la situazione per avere il loro tornaconto economico.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Forse siamo noi gli imbecilli, perché restiamo a guardare. Loro invece si spartiscono la torta.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Anch'io, come Lei, una volta credevo che fosse incapacità. La realtà è diversa e purtroppo peggiore: non si mette mano al problema perché ci mangiano in troppi, soprattutto coloro che dovrebbero essere i primi ad intervenire. Mafia capitale insegna anche a coloro che, per ideologia o ridicolo ed ipocrita buonismo, vorrebbero negarlo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Accidenti che commento intelligente! Si stupisce del fatto che chi è contrario ad uccidere un animale senza motivo, scapperebbe nel caso incontrasse un esemplare di quelli da Lei descritti? Allora credo che non abbia capito nulla di ciò che abbiamo scritto tutti noi finora.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ennesimo "grazie" a questo giudice, complice e responsabile del marciume quotidiano in cui siamo costretti a vivere. Ricordo infatti che la carcerazione in attesa del processo è prevista quando, tra l'altro, c'è il rischio di reiterazione del reato. E che queste bestie tornino a delinquere è sicuro al 100%. Ma per carità, non pensiamo mai a proteggere la collettività...continuiamo ipocritamente a schierarci con Caino. Siete vergognosi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un plauso a questo giovane. Il fatto che gli immigrati non siano tutti uguali è proprio la molla principale che ci spinge ad invocare una rigorosa e seria selezione prima di farli entrare, e ancor più stazionare, nel nostro Paese.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Francamente non so perché Lei abbia difficoltà a recepire un concetto estremamente semplice e logico: poiché siamo già saturi dei delinquenti nostrani che, ahimè, non possiamo espellere dal Paese, è deleterio nonché masochista prendercene volontariamente migliaia di altri provenienti da tutto il globo. C'è poi l'aggravante del morso alla mano che ti porge il pane, perché i clandestini vengono salvati, curati, coccolati, nutriti e ci ringraziano nel modo in cui leggiamo tutti i giorni. Quindi, nel loro caso, i reati commessi sono ovviamente ancor più odiosi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
No, avete commesso un reato, e quindi bisogna processare e condannare voi o chi la responsabilità del vostro operato. Del resto, se si tirano sui ragazzini che invece di amare la natura sono pronti a bruciarla solo per il gusto di farlo, qualche colpa si ha sicuramente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Faccio appello a tutti gli abitanti del Trentino, che ho avuto più volte modo di conoscere e so essere persone estremamente sensibili e attaccatissime al loro meraviglioso patrimonio faunistico e naturalistico: scendete in piazza, manifestate sotto la sede della Regione e anche sotto casa di questi fenomeni che decretano la condanna a morte di un magnifico animale solo perché ha agito secondo natura, probabilmente infastidito o impaurito. Ai cosiddetti "rappresentanti delle istituzioni" dico che, se davvero vi sta a cuore l'incolumità delle persone, sgomberate il suolo nazionale da tutti i delinquenti, italiani e soprattutto stranieri, che vi imperversano indisturbati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Una 30ina di anni di galera a testa, compresi i minorenni, più il risarcimento di tutti i danni materiali, presenti e futuri. Questo vorrebbe dire fare qualcosa di concreto. Altrimenti tutti i bei discorsetti, compresi quelli propinateci dal presidente Mattarella col suo bel foglietto, rimangono chiacchiere prive di scopo, fondamento ed utilità.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questo Michele Dallapiccola (riferito alla capacità di giudizio??) ha perso una buona occasione per tacere. Per un singolo episodio, tanto raro quanto - soprattutto - non molto chiaro, vorrebbe "rimuovere" (termine ipocrita utilizzato al posto di "eliminare") gli orsi "pericolosi"? E secondo il suo illuminante giudizio, quali sarebbero gli esemplari pericolosi? Quelli che, legittimamente o anche solo per natura, attaccano quando si sentono in pericolo o minacciati? Siamo tutti d'accordo per la rimozione...però di coloro che ricoprono ruoli e cariche senza averne capacità né meriti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Difficile annientare Area Popolare, visto che già rappresenta il nulla.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Premesso che mi sarei aspettato un titolo più veritiero, tipo "Consigliere PD espulso per aver espresso la sua opinione" o "per aver detto la verità"...se il sig. Urbisaglia non fa più parte del PD, da oggi è un uomo migliore.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ha perfettamente ragione. La sala doveva essere intitolata a Raciti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un minore...uno di quelli che, con una normativa varata ad hoc, l'italietta vuole tenersi stretti e tutelarli come se fossero bambini orfani di guerra. La maggior parte sono invece quasi maggiorenni, con indole criminale e violenta e che campano sulle nostre spalle godendo della totale impunità. Facciamo semplicemente schifo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Grande Giorgia. Una delle poche persone che ha veramente il coraggio di dire le cose come stanno e che, quindi, esprime il pensiero degli italiani onesti, che vorrebbero finalmente un Paese dove regni ordine e legalità.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Che pena questo commento.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Esattamente. Ed infatti starebbe agli italiani il compito di capirlo ed agire di conseguenza.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 142 commenti
con 118 commenti
con 117 commenti
con 111 commenti
con 93 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP