obermann

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Confesso che non ho visto mai un asmatico arrampicarsi sulle montagne come un capriolo. Mah !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un altro Armstrong ?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La Nigeria è paese ricco di materie prime : petrolio, carbone e stagno, per contro, l'Italia è, in Europa, il paese che più dipende da chi di materie prime dispone e questo bravo ragazzo, esistondone i presupposti di base, anziché cercare, insieme con i suoi connazionali, di sfruttare al meglio quanto la natura gli ha regallato, anziché rimboccarsi le maniche per costruirsi una vita dignitosa al suo paese viene da noi e, grazie allla complicità dei nostri cattocomunisti, mette in scena gli indegni teatrini che ci riferisce il cronista.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questo tizio deve essere proprio disperato. Ansimante, boccheggiante, in afano, in caduta libera nei sondaggi non sa più cosa inventarsi, adesso pure le fake news, lui che nella materia è insuperabile, è dal 2013 che racconta balle : che ha ridotto le tasse, che ha fatto le riforme, che ha tagliato la spesa, che ha ridotto la disoccupazione ( poi, risulta che le ore lavorate, quello che veramente conta e non i voucher del giardiniere che per due ore è andato a zappettare il giardinetto che circonda la villa dell'avvocato o del medico ) che ha ridotto il debito, che ha riformato la pubblica amministrazione e via a raccontar BALLE la cui traduzione in inglese è proprio FAKE NEWS.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per evitare torture e abusi c' è un modo assai semplice : non andare in Libia, non partire, non mettersi in viaggio, non cercare di invadere l'Europa. Ma Amnesty da quell'orecchio non sente, finge di non capire, e insiste, in questo è in buona compagnia, a far demagogia, a cercare di commuoverci, di strapparci qualche lacrima. Se vuole fare qualcosa di meritorio cominci a distribuire anticoncezionali alle mamme che mettono al mondo figli a raffica pur sapendo, da subito, che non potranno mantenerli. Si dia da fare per impedire l'esplosione della bomba demografica africana ed asiatica che porterà alla distruzione oltre che dell'Africa anche di altri continenti. Se non lo ha ancora fatto si dedichi alla lettura di Malthus ( Essay on the oprinciple of population as it affects the future improvement of society ) e se Malthus non piace legga Meadows ( The limits to growth ) o Erlich ( The population bomb ) e, forse, si impadronirà di un po' di razionalità. Di insensati piagnistei non se ne può proprio più.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
" Senza fissa dimora, del Mali e via elencando " Quand'è che non leggeremo più notizie di questo tipo, ripetute mille, diecimila, centomila volte e sempre più inducenti all'odio, al rancore, alla rabbia irrefrenabile ? Quand'è che cominceremo a cacciare i delinquenti venuti da ogni angolo del mondo senza cercare ignobili, miserabili alibi ? Quand'è che cominceremo a difendere le frontiere ? E, soprattutto, quand'è che manderemo al diavolo gli imbelli, demagoghi, mistificatori, contafrottole cattocomunisti, quelli che dicono che c'è chi soffia sul fuoco e che cercano di convincerci che è solo avvertito, e non reale, il senso di invasione della nostra terra provato da una quantità sempre più alta di italiani, quelli che, pur senza avere mai avuto il suffraggio elettorale che serve, hanno preso in mano il governo del Paese ?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sanno, i postcomunisti, diventati terzomondisti, che questa per loro è l'ultima occasione per far passare una legge, che se approvata porterebbe nel giro di una, due generazioni all'annientamento della nostra civilità. Sanno che, bene che gli vada, avranno alle prossime elezioni oltre 180 deputati in meno, sanno che la maggioranza assoluta della Camera, conquistata grazie ad una legge infame, ad una legge criminale, il porcellum, non ce l'avranno mai più. Mai più si verificherà che un partito del 25%, al quale secondo equità, secondo regole autenticamente democratiche dovevano essere assegnati 157/158 deputati, ha, invece, ottenuto il 55% dei seggi e, quindi, la ingiusta, smisurata, assurda cifra di oltre 340 rappresentanti. E allora giù con la retorica, giù con la demagogia, giù con la propaganda, giù con le pressioni e i ricatti nei confronti dei partiti sgabello, quelli costituiti dai traditori degli elettori che li avevano votati, quelli di destra. Lo ius soli, se introdotto, dicevo prima, porterebbe ll'annientamento della nostra civiltà perché innescherebbe una bomba demografica che nel giro di qualche lustro, deflagrando, farebbe diventare minoranza gli italiani e consegnerebbe la guida del Paese all'elemento islamico con le conseguenze che si possono facilmente immaginare. L'Italia trasformata nel Marocco o nella Tunisia europea, disseminata di moschee e di minareti e attraversata solo da donne velate. Gli italiani, responsabili, accorti, giudiziosi fanno i figli solo quando si sentono in grado di poterli campare, di poter dare loro una vita dignitosa, di poter dare loro un'educazione ( nel significao inglese della parola ) , gli islamici, irresponsabilmente, scriteriatamente, incoscientemente fanno figli a raffica. Questo porterebbe in breve tempo alla prevalenza numerica dell'elemento islamico rispetto ai " generosi"," accoglienti", " incoscienti", " generosi " italiani. Questa prevalenza, dando cittadinanza e, quindi, diritto di voto a questa gente, determinerebbe il trasferimento ai musulmani del governo della nazione. Non erano parole al vento quelle di Erdogan quando invitava i turchi in Germania di fare figli, tanti figli, tantissimi figli. Era un disegno ben tracciato, era la possibilità di poter realizzare, senza sparare un solo colpo, il sogno maomettano infrantosi a Poitier, a Lepanto, alle porte di Vienna. Terrificante !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Qualche anima bella mi dovrebbe spiegare in cosa si differenziano i cosiddetti " antagonisti", detti anche centri sociali, da Casa Pound. Qualcuno mi dovrebbe spiegare, una volta accertato che entrambe le formazioni sono violente e intolleranti, perchè se si muove Casa Poundi si fanno i girotondi e le manifestazioni di piazza che i postcomunisti cercano, pare anche con scarso successo, di riempire ( siamo dieciimila dice Martina, no, erano trelima dice la Questura ) e se, invece , si muovono i cosiddetti " antagonisti", che altro non sono che comunisti diversamente etichettati, quelli che hanno dato prova ( le cronache sono piene delle loro gesta ) di saper mettere intere città a ferro e fuoco nessuno si indigna, nessuno minimamentte pensa di orginazzare manifestazioni di piazza. E' lecito pensare che un partito boccheggiante, un partito assai in affanno, un partito, il PD, che in questa legislatura ha procurato al Paese danni difficilmente riparabili voglia sfruttare, per fini elettorali e in mancanza di altri argomenti l'arma dell'antifascismo ? Chi ha buona memoria e/o ha preso in mano qualche libro di storia sa bene cos è stato il fascismo e sa anche cosa è stato il comunismo. Il primo guidato da un vanesio, megalomane, del tutto privo di sagacia e di intelligente lungimiranza ha prodotto l' annientamento e la distruzione del proprio Paese e si è dimostrato liberticida, assassino e affamatore. Il secondo, andato al potere, in nome del popolo e assumendo di agire nell'interesse di quel popolo, poi, quel popolo ha massacrato, ha privato di ogni libertà, ha incarcerato, ha ucciso, ha torturato. E privandolo di ogni libertà non lo ha nemmeno consolato riempindogli la pancia. Lo ha anche affamato. Durante la collettivizzazione dell'attività agricola ai contadini fu tolto fino all'ultimo chicco di grano e il cannibalismo divenne pratica quotidiana, Le famiflie non consegnavano più al becchino i corpi dei loro cari morti, ma li tenevano in casa e ne consumavano le carni. Per chi solo sospettato di dissidenza si aprivano le porte dell'inferno bianco, i gulag, dove si lavorava molto, si mangiava pochissimo e si moriva come mosche. Niente di più e niente di meno dei campi di sterminio del criminale Hitler. Il numero dei dissidenti, o presunti tali, assassinati pare che abbia pareggiato il numero di quelli morti nella guerra contro il nazismo. Nazismo, fascismo e comunismo sono la stessa cosa. Sono diversi solo i colori. Invito i miei connazionali a documentarsi un po', c'è una vastissima letteratura che può ben sbugiardare i mentitori e i mistificatori di professione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa bella famigliola, i Rodriguez, mi ricordanom tanto i Tulliani. Quelli con i quali si è mescolato Fini, per intenderci.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Storace ha espresso il massimo da governatore del Lazio, un disastro, Alemanno da sindaco di Roma ( altro disastro ) e tuttavia sono ancora lì a proporsi e qualcuno ancora a votarli. Salvini sicuramente non sa che molto spesso la somma non fa il totale.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il trionfo della fasullagine. Abbandonato dagli elettori che aveva tradito per fare comunella, anzi da sgabello, all'avversario politico cerca di farci credere che il suo ritito è il Beau geste di uno che si è sacrìficato e che continua a sacrificarci per il Paese e non la fuga da un'ignominia elettorale che stava per travolgerlo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La réalité dépasse la fction. La realtà supera la fantasia. Questo accade e può solo accadere in un Paese nelle mani di una manica di inetti che, complice certa stampa prona e asservita, riempiono tutti i giorni le nostre case di menzogne e di chiacchiere vuote.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questo Lorenzovan deve essere molto colto tanto da dare del'ignorante a tutti quelli che, usando questa tribuna, non la pensano come lui. Egli, colto com'è, sicuramente, saprà che Betlemme, circa 30.000 abitanti,passata in mano palestinese nel 1995, aveva nel 1947 cristiani nella misura del 75%, passati al 23% nel 1998, cioé solo tre anni dopo la presa di potere da parte delle povere " vittime". Oggi, 2017, i cristiani sono quasi del tutto scomparsi. Bello no ?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ha ragione Netanyahu, quella terra era abitata dagli ebrei ancor prima della nascita di Cristo. I musulmani cominciano ad esistere e a dar fastidio ( ad esprimere, cioé, tutta loro ferocia ) a parire da 7°secolo. Durante la dinastia carolingia, si erano appropriati con la loro violenza pure del nostro Tirrento tanto che un loro scrittore, tale Al Harun, si vantava che in quel mare i cristiani non potevano mettere più neanche una tavola ( testuale ).
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La furbettina Boschi ( ma ormai il gioco è scoperto. il re è nudo ) fa scadere i termini per la denuncia penale contro De Bortoli, poi, per cercare di coprire il sole con la rete, o, per meglio dire, per cercare di annegare il pesce dà avvio a un processo civile. Intanto, con questa azione, convinta che in tanti ci cascheranno, cerco di convincere i miei affezionati conpagnucci che lo faccio perché ho la coscienza pulita e, quindi, posso avventurarmi in una causa. Il processo civile, con i tempi della giustizia italiana, andrà assai ben oltre la data delle prossime elezioni, sicché dato che fino a quell'epoca nulla affiorerà, per me e per il mio partito, sarà passata la nottata senza aver fatto danni. Guardi, signorina Boschi, che non tutti gli italiani hanno l'anello al naso.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Si faccia come fecero gli israelini con Eichman, si mandi una squadra di uomini ben addestrati e lo si faccia "rapire" . Ma forse per farlo c'è bisogno di altri governanti, che noi, purtroppo, non abbiamo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ci sarebbe, quindi, una mela marcia anche nel PD ? non ci posso credere. Sarà un abbaglio, un errrore giudiziario. Al lettore che, solennemente e convintamente, afferma che nulla è paragonabile a tangentoli rispondo che a tangentopoli non ci furono colpevoli e innocenti, ma ouniti ( perchè colpevoli ) e non puniti ( pur essendo colpevoli ) perchè qualcuno parlò e alcuni ( cpmpagni ) non parlarono.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Da parte dei brasiliani, un indegno traccheggio.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non mi sembra giusto che si arresti un uomo tanto devoto. Viviamo, ormai, in un Paese impazzito che se la prende coi suoi figli migliori.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Gentiloni, l'Italia non difende un fico secco. Non dica menzogne. L'Italia la state facendo massacrare dall'invasione afroasiatica, ci avete fatti mortificare dai partner europei, che ci hanno trattati da paria, nella vicenda " agenzia del farnaco", non siete riuscite a scalfire i trattati che ci penalizzano oltremodo ( Dublino le ricorda qualcosa ? ). Si prepari, piuttosto, a fare le valigie per andare a casa. Il suo comportamento, da Torero Camomillo, incolore, inavvertibile, pallido, insignificante, con un sottofondo di furbizia gesuitica, e, tuttavia, condito, nei suoi discorsi, di orgoglio ( ma per cosa ? ) di difesa dei valori ( quali, di grazia ? ) ci ha tanto stancato.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non si dia preoccupazione, non succederà nulla. Questo è un Paese perso, un Paese finito nelle mani di un gruppo che come primo atto, è un classico, si è impossessato della televisione. Poi è venuto il resto. Dia un 'occhiata ai programmi RAI è capirà. Interviste fatte da camerieri in ginocchio. Propaganda a tutto spiano.Insieme con le tante bugie relative all'arresto dell'invasione degli afroasiatici, alla riduzione della spesa, alla creazione di posti di lavoro, alla ripartenza dell' economia, alla riduzione del carico fiscale e via con la produzione industriale di fake news teatrini volti a dimostrare che gli altri sono peggio. Rassegne stampa con la lettura continua, massiccia, ossessionante di tutto ciò che riguarda Renzi, Bersani, Pisapia,Civati, Grasso, Boldrini, D'Alema, e nient'altro. Ci rimane il voto. Speriamo che di qui a marzo non ci tolgano anche quello. Se non avviene, usiamolo per mandarli a casa.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un altro Messia, un nuovo Messia. Ne sentivamo il bisogno. Sentivamo il bisogno di un uomo e di un gruppo che vogliono più tasse, più debito, più disoccupazione, tutto di più dei disastri dei tre governi a guida PD succedutisi negli ultimi quattro anni ( Letta, Renzi e Gentiloni ). Soprattutto sentivamo il bisogno di più demagogia, di più "migranti", di una invasione più massiccia di afroasitici e di più soldi del contribuente a loro dedicati ( cinque miliardi di euro sono pochi ). Una supplica personale : Fratoianni al ministero dell'accoglienza e della consegna dell'Italia ai disperati che arrivano dal mare e la Boldrini alla giustizia per leggi più severe, assai severe contro i nazisti, i fascisti, gli xenofobi, i razzisti, gli egoisti, quelli che ancora sono attaccati ad una cosa ormai da tempo superata come la difesa delle frontiere, insomma contro tutti quelli che non la pensano come lei, quelli che, al contrario di lei, non vogliono essere invasi dalle orde musulmane, e non solo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Davanti a tanto scempio, davanti a tanta incapacità di dar ristoro alle vittime vien subito da chiedersi di chi è la responsabilità di aver trasformato la giustizia in un tale straccio sbrindellato, dii chi è la responsabilità di aver inserito, per esempio, nel nostro codice penale l'obbligo per le vittime di un reato così turpe come lo stupro di darsi immediatamente da fare con una querela altrimenti ciccia, altrimenti il delinquente non sarà perseguito, di chi la colpa di aver depenalizzato, trasformandoli in marachelle amministrative, una serie infinita di reati, di chi la responsabilità di non mettere in galera più nessuno tranne che non si tratti di stragisti per i quali, però, arrivano dopo i permessi premio e tante altre simpatiche provvidenze. E si, lo Stato, impersonato da individui di una ben precisa area politica che controllano il potere esecutivo e quello legislativo, non può perdere tempo in tali quisquilie, trova troppo gravoso dover agire d'ufficio. Tutta questa gente ha altro da fare, ha da inventarsene una al giorno, immane fatica, per prenderci in giro, per raccontarci un sacco di balle, per ingannarci : " continuiamo ad abbassere le tasse" ( ma hanno mai iniziato ? ), " continuiamo a ridurre il debito" ( mentre tutti noi lo vediamo crescere continuamente ) " , "non è vero che c'è un'invasione di migranti ( cosiddetti ndr ) è solo cosa percepita, è solo una sensazione di populisti, nazisti, fascisti, razzisti, xenofobi che soffiano sul fuoco " e potrei continuare per pagine e pagine.. Loro sono troppo impegnati nelle fake news che, a parole, ma solo a parole, condannano e dicono di combattere. Essere giustamente severi sarebbe autolesionistico. Le leggi debbono essere blande, magnanime, acqua fresca. In tutto questo chi ha occhi per vedere e orecchie per sentire annusa, senza tanta fatica, il profumo ( anzi la puzza ) di una forma di autodifesa da parte di chi legifera.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Una retribuzione di 1590 euro lordi mensili, che si riducono a poco più di mille euro netti, a ingegneri meccanici progettisti, a periti meccanici disegnatori, a operatori addetti alle lavorazioni meccaniche ecc. ecc. Ho capito bene ? E questi , secondo la "incredula" Liliana Carraro, sarebbero contratti di tutto rispetto ? Liliana Carraro non si rende conto da sola che retribuire, si fa per dire, ingegneri e periti industriali con una piccola elemosina, con una quasi mancia e cosa quasi offensiva ? La signora smetta di far la finta ingenua e offra giusta remunerazione ai ragazzi che hanno studiato, vedrà che troverà all'istante quello che le serve. Mostri sagacia e lungimiranza trasferendo al monte salari una parte dei profitti conseguiti. Non sia ingorda. L'egoismo eccessivo è di per sé autolesionistico e distruttivo, .
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ho l'impressione, ma è solo un impressione, che lei non abbia capito bene. Io ho trattato la questione bilancio dello Stato che non può subire ulteriore colpi e che riguarda noi tutti, lei compreso. La difesa di Poletti, che non ho fatto, né ho intenzione di fare, l'ha vista solo lei. Ma pazienza, that's the way it is.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per acquistare un po' di visibilità la CGIL è disposta a tutto, è pronta a tutto; anche a scassare ancora di più gli già scassatissimi conti dello stato, così ridotti anche col pesante contributo della sua parte politica. Il conto INPS di 320 miliardi, pari al 43 % della spesa globale, che ci rende il paese più spendaccione d'Europa, per la Camusso è cosa che in maniera indolore può essere incrementato con grande giubilo dei giovani con e senza lavoro il cui futuro in materia pensionistica è assai precario. Ma la Camusso, poverina, è una mancata archeologa che non ha mai preso in mano un libro di economia e quindi certe cose non le sa e non le può capire. Gli ultimi dati disponibili, utili ad un raffronto, risalgono al 2010 e offrono il seguente quadro : pensioni Italia 15,3% del PIL, Francia 14,6, Austria 14,1, Grecia 13,6 .......Paesi Bassi 6,8 ( ! ). Media Europea 11,3%. Come definire questo sciopero ? Sicuramente lo sciopero dell'ignoranza e dell 'irresponsabilità. Per carità,non si tocchi la riforma Fornero !
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Berlusconi, che a periodi ricorrenti ha tradito i suoi stessi elettori, sta mostrando, in questa campagna elettorale, tutta la sua doppiezza, tutta la sua ambiuità, tutta la sua natura di uomo totalmente inaffidabile. A lui, quorum ego, anche se di destra, neanche un voto. Tutte le sue energie, tutti i suoi discorsi pieni di nulla ( pilu pi tutti, ma non dice mai dove taglia, dove prende i soldi ) attacca con veemenza , in ogni occasione, i 5 stelle ( non piacciono neanche a me, non sono riusciti a farmi capire chi sono e dove vogliono andare ) mai , però, una sola parola contro la sinistra, contro i cattocomunisti che hanno annientato il paese. Il disegno è chiaro : politica dei due forni. Dopo le elezioni o di qua o di là, purché sia salvaguardato l'interesse di Fininvest. La sua vera patria. Dell' altra, quella dei fessi che ci credono, non gliene importa nulla, proprio nulla.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ieri, recandomi in centro, il centro di una piccola città di provincia ove risiedo, a guida PD, guarda caso, ho trovato tutte le strade che confluiscono nel corso principale e lo stesso corso principale chiusi da enormi cubi di cemento di lato superiore ad un metro. A questo ci siamo ridotti. Non siamo più padroni del nostro territorio Non siamo più padroni a casa nostra. Per tutelare i suoi cittadini questo Stato, nelle sue varie espressioni, anzichè contrastare, con le buone o con le cattive, chi invade la nostra non già per integrarsi, come pretendono i cattocomunisti, ma per conquistarlo e modifcarne struttura, assetto, civiltà, costumi e religione, ci costringe a vivere, asserragliati nelle nostre case, perchè vinti dalla paura, o in città trasformate in fortini come se fossimo in tempo di guerra, E, tutto sommato, governo centrale e sindaci torto non hanno perchè senza rendersene conto ci hanno ridotti, con la loro folle, stupida, demagogica, fanatica, politica sull'immigrazione, ad uno stato di guerra. Molto, ma molto di meno della vile tattica messa in atto costerebbe, certamente, tutelare le italiche frontiere di mare e di terra, ma i postcomunisti non se na dannno per intesi, a loro interessa prepararsi gli elettori di domani visto che il consenso degli italiani nei loro confronti è in caduta libera.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il nostro paese portato indietro all'età della pietra, grazie all'arrivo di tanti "migranti disperati". All'epoca di "quando le domme avevano la coda",quelle de film di Pasquale Festa Campanile, per intenderci. Al tempo dell'uomo delle caverne, quello che impossessandosene , come narrano economisti e sociologi, diede avvio alla proprietà privata e la donna fu il primo oggetto di questa natura.. La si prendeva per la coda e la si piegava a schiava per il soddisfacimento dei propri desideri. A tanto siamo arrivati grazie ai sinistri tanto buoni, tanto caritatevoli, tanto terzomondisti. Cosa accadrà a questo bravo troglodita ? Nulla, statene certi, continuerà indisturbato a percorrere le nostre strade e a mangiare il nostro pane.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Parafrando quello che dei palestinesi disse una volta Abba Eban, ministro degli esteri israelino, non perdiamo una sola occasione per rimediare figuracce mondiali, per farci sbertucciare.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 76 commenti
con 73 commenti
con 69 commenti
con 64 commenti
con 61 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP