dottorpiconi

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
taglieremo l'erba dove pascola la Lega. Come abbiamo già fregato Berlusconi con l'art.18
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non conosco il caso Rutelli, ma anche per i comuni mortali è purtroppo piuttosto semplice cambiare classe o scuola nel corso dell'anno. Di solito la cosa si verifica dopo la prima pagella con qualche insufficienza. I presidi in genere non fanno storie e concedono il nulla osta. Molte famiglie educano i figli alla fuga.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
la scarsa considerazione sociale verso i professori da parte delle famiglie si estende spesso agli studenti e deriva in gran parte dalle umilianti retribuzioni. Il sillogismo è: se si accontentano di così poco , significa che valgono poco. L'esempio viene dall'alto, basta vedere le proposte di rinnovo dei contratti. lo scorso anno centomila italiani sono emigrati, in gran parte giovani. Molti di loro fanno gli insegnanti in altri paesi, la loro formazione è costata sacrifici al nostro paese e gli altri se li godono.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
intanto le compagnie di assicurazione continuano ad aumentare le tariffe, siamo a circa il doppio della media europea, con l'asssurdo imbroglio del bonus-malus. E' stato quasi azzerato il mercato delle piccole moto, in famiglia abbiamo rinunciato a due mezzi, ora usiamo il car-sharing. Grandi risparmi e poche preoccupazioni. Nessun governo ha il coraggio di intervenire.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
il trionfalismo di questi dati contrasta con l'osservazione empirica, andate a vedere ad esempio la Galleria di Arte Moderna, lo splendido Museo Etrusco, la Galleria di arte Antica, il Museo Nazionale Romano,sono quasi deserti. Gli unici musei affollati sono i Musei Vaticani e la Galleria Borghese. Da quando √® stato preso il volgare provvedimento che abolisce le facilitazioni per gli anziani non si vedono pi√Ļ neanche i pensionati. .
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
le strombazzate "Agevolazioni fiscali per i pendolari" ammontano a 3,95 (TREeNOVANTACINQUE) euro mensili, e stanno nei titoli di tutti i giornali. Evidentemente le buone notizie della manovra stanno tutte qui.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
complimenti, che notizia ! bravi, sempre sul pezzo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
l'ultima che mi è capitata, figlia dei tempi: "Copia in Colla"
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
in attesa della sempre promessa riduzione delle tasse sul lavoro, una piccola tassa sulla disoccupazione, che si aggiunge ai circa 2000 euro sborsati per partecipare ai ridicoli corsi abilitanti ed ai numerosi versamenti allegati alle domande di ammissione ai corsi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
tutti sono capaci a fare le riforme, spesso basta cambiare nome alle cose, la cosa veramente difficile è governare. Per questo bisogna essere bravi e competenti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
complimenti, che notizia!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
se ti informassi sui requisiti per accedere al pubblico impiego eviteresti di dar corpo ai tuoi incubi e ti rispiarmeresti qualche brutta figura.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
la divulgazione della notizia senza particolari ci dice che è cominciata la campagna elettorale, nel merito la proposta del governo dopo tanti contratti non rinnovati è di 85 euro lordi, una insultante mancia che contribuirà a far percepire gli insegnati come una categoria di pezzenti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
....e se fosse sufficiente solo il Direttore Amministrativo?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Gli insegnanti precari vengono retribuiti la livello minimo, dopo l'eventuale immissione in ruolo viene ricostruita la carriera e riconosciuti i servizi prestati con restituzione delle differenze di stipendio maturate. Per risparmiare lo stato cerca di non pagare le somme dovute, perchè gli aventi diritto "non le hanno chieste nei tempi dovuti". Questa è l'indicazione che viene data alle famiglie ed agli studenti sulla dignità riconosciuta agli insegnanti, poi non ci meravigliamo se talvolta qualcuno manca loro di rispetto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
gli episodi di indisciplina non vengono quasi mai puniti, perch√® i dirigenti non vogliono guai con le famiglie, si cerca di evitare ogni ricorso o lamentela perch√® puo' incidere sulla carriera del dirigente. provate a chiedere quanti provvedimenti disciplinari sono stati dati in una delle scuole che conoscete, scoprirete che sono rarissimi. Inoltre la condizione socio economica degli insegnanti fa il resto, vengono percepiti come poco pi√Ļ che pezzenti non degni di rispetto, dalle famiglie e dagli studenti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
e gli altri condannati? quanti di loro sono liberi?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
quello che è chiaro (e lo è sempre stato) è che il mare non fa condoni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non hanno mai protestato contro lo spaccio di droga, si svegliano a comando. Cronisti fate una breve inchiesta.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
dopo il vergognoso provvedimento dell'abolizione delle facilitazioni agli anziani un'altra mossa per cercare di raschiare il fondo dei cassetti dei botteghini. Un ministro della cultura (!) che considera i cittadini turisti da spennare.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
il titolo giusto è: "Del Turco condannato a tre anni e 11 mesi, ma assolto dal reato associativo".
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
ma Franceschini non è quello dell'incivile abolizione delle facilitazioni agli anziani per l'ingresso nei musei?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Con uno stipendio inferiore a quello che prenderebbero come netturbini, sarà difficile trovare qualcuno disposto a sacrificare anni di studio per tenere a bada studenti demotivati, famiglie aggressive, dirigenti incompetenti, con l'obbligo della promozione per tutti. Il risultato sarà che continueremo a esportare cervelli, lasciando qui solo i meno preparati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Però, se prende una laurea, una abilitazione e vince un concorso, potrà godere della libertà di insegnamento, prevista dall Costituzione, come tutti i suoi colleghi delle altre materie.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non ha diritti, per legge decide la curia. √ą il concordato, bellezza!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bravo Petrosellik (!), ma con i gatti neri liberi di scorazzare come la mettiamo?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per gli addetti ai servizi pubblici si consiglia analisi del capello a campione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
l'iniziativa non riuscirà a cancellare la vergogna di aver soppresso le facilitazioni per gli anziani per cercare di raschiare il fondo dei cassetti dei botteghini. un'occhiata a come si gestisce la fruizione dei musei ad esempio in Spagna o nel Regno Unito dove i cittadini non sono trattati da turisti farebbe bene al nostro supponente ministro.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nel mirino ci sono le pensioni "normali" se passa la retroattivita' per il principio secondo cui la legge è uguale per tutti, il ricalcolo si farà per tutti, come da tempo chiede Boeri, nominato da Renzi. E i 5 stelle con la loro ansia ingenua di passare alla storia, ci sono cascati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
un austriaco e un tedesco? e chi glielo dice ai leghisti ed ai fascisti?
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 116 commenti
con 70 commenti
con 59 commenti
con 56 commenti
con 48 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP