Riky 1938

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa volta, ma soltanto per questa volta devo stare con "asar655". Anche il commento di "F GG" e completo di tutto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Bel commento quello di "Occhio per Occhio" e non male anche quello di "uomo urlatore". E' un o strano paese il nostro in cui a capo di un Ministero (per di più quello della Pubblica Istruzione) ci si mette una persona priva di un titolo di studio adeguato all'importanza del ruolo assegnato. Un ministero è una struttura amministrativa complessa che richiede doti culturali nettamente superiori alla media ovviamente affiancate alla necessaria esperienza maturata sul campo, a monte della quale però appunto deve esistere una adeguata "conoscenza", come dote appunto propedeutica per una efficace attività del buon amministrare. E' da rimarcare un altro aspetto ricorrente. Non me ne vogliano i "fans" di Marino, prendo a prestito questo esempio solo perché è il primo che mi viene in mente. A capo di un ente territoriale come il Comune di Roma a struttura amministrativa complessa viene messo un medico anche se illustre. Trattandosi di attività amministrativa è verosimile che l'elettore medio di qualunque colore sia si chieda se non fosse stato più saggio affidare quest'ultima a persona fornita di adeguate conoscenze in campo giuridico-economico (Dottore Commercialista, Avvocato e similari). E' logico poi che ci si ponga la domanda corrente: ma da chi siamo governati. Da una classe politica di qualunque colore sia con moltissimi incompetenti mossi esclusivamente dalla logica del potere e della spartizione delle poltrone effettuata "in famiglia". Per ultimo una frecciatina questa volta di "colore politico". alla battuta "Hitler chi?". La solita di sinistra che si dimentica di "Baffone". Ma era ampiamente scontato, non poteva andare diversamente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Innanzi tutto bisognerebbe stabilire se il limite di 2300 euro è lordo , oppure netto. Infatti per la maggioranza dei pensionati le due situazioni non sono da poco. Tenendo presente tanto per fare il conto della serva che il prelievo fiscale sfiora il 30% tra irpef statale e addizionali comunale e regionale, se il limite è lordo si vanno a colpire le pensioni superiori ai 1600 euro. Se è invece netto si vanno a colpire le pensioni superiori ai 3300 euro mensili. C'è poi chi gode di 2 o anche tre pen sioni senza aver pagato completamente i relativi contributi ma solo in parte. Comunque vada una montagna di ricorsi da decidere sulla incostituzionalità di un eventuale provvedimento legislativo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nessuna pietà per un uomo simile, ma bisognerebbe usare un altro termine anche rischiando la censura. Ora gli ordinamenti giuridici delle democrazie avanzate prevedono che la pena sia "rieducativa". Ma in questo, come in altri casi di delinquenti e assassini incalliti e praticamente irrecuperabili le probabilità sono lo 0%. Un'altra osservazione: nel conflitto a fuoco sarebbe stato meglio che avesse perso la vita lui invece che i poliziotti che lo hanno catturato e sarebbe interessante sentire cosa ne pensano i congiunti stessi delle vittime moglie e figli oltre gli altri parenti ed amici. E' l'unico modo rimasto per sbarazzarsi per sempre di questi cosiddetti "uomini", che nulla hanno di "umano".
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Speriamo che sia solo l'inizio e si prosegua su questa strada. Basta spennare il ceto medio e quello medio-basso i cui redditi tra imposte statali, regionali e soprattutto comunali in questi ultimi anni sono ridotti al lumicino. E' ora di far pagare soprattutto i colossi della finanza comprese le multinazionali. Altrimenti quello attuale che sorta di Socialismo è? In questo modo quelli più ricchi si arricchiscono sempre di più e aumenta la distanza reddituale con i percettori di redditi medio-bassi e bassi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un'altra bolla speculativa già grande ma che diverrà enorme e una volta scoppiata coinvolgerà tutto il sistema finanziario poiché con la quotazione in borsa verranno trattati dalle Banche ed inseriti da queste tramite le S.G.R. nei portafogli dei Fondi Comuni d'Investimento e nelle Gestioni Patrimoniali, oltreché trattati sul mercato dei derivati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Chiedo scusa ma invio di nuovo il commento perché credo che quello inviato sia incompleto. Il diritto di proprietà non è mai stato abolito come voleva il comunismo reale, ma bensì nel cosiddetto "Stato Sociale" è stato continuamente depotenziato, gravandolo sempre di più di vincoli, incombenze, e soprattutto di una tassazione espropriatrice, specialmente quello immobiliare che rende assai impervia e sconsigliabile la strada intrapresa da chi vuole fregiarsi con una buona dose di fegato dello status di "proprietario". Hanno detto bene in molti che l'immobiliare ancora in affanno rispetto alle quotazioni pre-crisi è diventato il bancomat del fisco per contribuire a ripianare le magagne del bilancio pubblico e soprattutto quelle dei bilanci dei Comuni. Vedi negli anni del fine secolo scorso l'INVIM, poi trasformata furbescamente in IMU (pagabile in due rate semestrali, mentre l'Invim era pagabile al momento della vendita od in caso di successione al decesso con l'allungamento evidente dei tempi di riscossione per il fisco) in aggiunta all'invim per un decennio in quanto imprescritta). Ma questa situazione in Scienza delle Finanze non si chiama "duplicato d'imposta"? Ora ultimamente siamo all'IMU più Tasi. Per ora si salva solo la prima casa, dopo la tiritera del "metti, leva , rimetti e leva (di quest'ultima occorre dare merito a Renzi che si è opposto ai burocrati UE. Ma quanto durerà con la commissione UE che spinge per reintrodurla? Quindi si attua la politica fiscale (descritta mi pare da Craxi), per cui la mucca non conviene abbatterla come vuole il Comunismo, ma va munta periodicamente ed soprattutto energicamente senza però ucciderla, altrimenti finisce la pacchia. Ora la sentenza e sicuramente senza precedenti. Ma quanto durerà? Verrà fatto appello e tutti sappiamo come finirà, mentre lo spennatura dei contribuenti continuerà se non aumenterà perché si ricordi che dobbiamo tra l'altro mantenere i clandestini in attesa del rimpatrio, sempre se questo avverrà, e tenere conto che altri ne arriveranno perché dicono che i flussi sono in diminuzione (ma sarà poi vero?) ma comunque non sono certo interrotti. Questo in aggiunta agli altri moltissimi problemi irrisolti sul tappeto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
P.S.: il riferimento è al termine utilizzato "destronsi", evocativo e facilmente traducibile. Pensarla diversamente è perfettamente lecito a condizioni di reciprocità, invece quello che non è lecito è offendere l'avversario politico che a quanto sembra per lei è il NEMICO, senza parlare poi della mancanza di stile ed educazione che è conseguente alla rabbia che monta per mancanza di argomenti validi e solo di buonsenso.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Si leggono commenti privi del benché minimo buonsenso dai soliti iper buonisti di cui tutti conoscono i nickname. Poverini......Quando leggo "via dall'Italia" dico a chi lo scrive: tu però rivendichi il diritto di rimanerci anche se la pensi diversamente da lui. Ha avuto dei voti che possono essere tanti o pochi, ma comunque voti . E tu , quanti voti hai avuto? Lo 0.0000000'0%. Stai tranquillo, non voterò per Salvini, anche se condivido alcune sue posizioni, in primis quelle sull'immigrazione incontrollata che tu tanto ami. La tua posizione d'intolleranza è pari a quella del partito per cui probabilmente voti. E' gradita una contro-replica al commento. Ma come al solito.....meglio fare il pesce in barile.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per "Marvel 125". Opinione per opinione, non credo che i costi dell'immigrazione selvaggia siano Integralmente coperti dalla UE, ma solo in parte. SE poi da discutere sui costi così detti "indiretti" o "collaterali" o "indotti", senza dimenticare che i guadagni vengono ripartiti sui relativamente pochi rispetto alla totalità dei cittadini contribuenti a cui viene girata la totalità dei costi, e tra questi presumo che ci siamo anche io e lei.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Però potreste trovare chi usa lo stesso aggettivo riferendolo al mittente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
I componenti il movimento della casa urlano "odio Salvini".Non si riesce a capire perché Salvini sia responsabile del fatto, che essi siano privi di abitazione. Invece dovrebbero pensare che gli stessi partiti per cui simpatizzano e votano sono gli stessi che distraggono risorse (che sono poche, non si riesce neanche a trovarne per coprire gli aumenti da dare agli statali) da "investire" sui clandestini e che invece potrebbero essere destinate a cominciare a risolvere parzialmente il loro problema. Ragionamento semplice, ma quando si viene strumentalizzati...... Inoltre si rileva che i partecipanti alla contro manifestazione sono stati fermati dalle forze dell'ordine perché si dirigevano verso il palco per impedire a Salvini di parlare. Bel concetto di democrazia di marca sinistroide, il nemico perché non la pensa come me (si badi bene "nemico", non "avversario" va zittito ed eliminato. E questo non né forse "fascismo"? Si di marca "rossa".
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Volevo fare un commento sulla mancanza delle risorse per il contratto degli statali, ma poi ho visto che lo stesso commento lo ha fatto "ma de che" con cui sono completamente d'accordo. Lo stesso discorso vale per numerosissime situazioni d'emergenza irrisolte. Ergo voi statali che votate a sinistra, meditate, meditate.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Cespugli ex-democristiani che si spostano opportunisticamente ora a destra ora a sinistra (per quanto possano ancora valere questi termini) per fare l'ago della bilancia.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Fateci caso, il copione è sempre lo stesso che va di moda da decenni. Quando la sinistra italiana si trova in difficoltà, si rifugia nel sicuro e redditizio porto dell'antifascismo, con relative manifestazioni (oceaniche?, ma 10.000 persone anche se sono molte non sembrano poi questo oceano se si paragonano con quelli rimasti a casa), relativi cori e relative disquisizioni ideologiche da "noi duri e puri" ma anche fornite di una buona dose di astrattezza in rapporto ai problemi irrisolti che pesano sul Paese e che chi governa non ha neanche incominciato a risolvere. Il solito collante dell'antifascismo glielo hanno servito su un piatto d'oro quei pochi sconsiderati (anche sciocchi tre l'altro) autori del raid intimidatorio di Como da condannare senza appello. Condotta molto incauta da chi è a caccia di consensi (avendone lo 0.000....) presso l'opinione pubblica. D'altra parte chi ci governa non vuole rendersi conto che le politiche (fallimentari) sull'immigrazione incontrollata, sull'ordine pubblico, sulla mitezza delle pene, sulla disoccupazione, sull'eccessivo "pronismo" ai "dictat" dell'UE non fanno altro che alimentare rigurgiti di estrema destra.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per "Sandro". Certamente dalla magistratura di sinistra da cui per esempio proviene Grasso (che attualmente sta migrando a capo della futura formazione di estrema sinistra senza dimettersi prima) che presiede una delle più importanti istituzioni della Repubblica e per ciò , per quanto possibile dovrebbe avere un comportamento "super partes" Stesso discorso ovviamente per la signora (minuscolo) boldrini(minuscolo). Però, che strana questa democrazia italiana.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per "Piortu". Ma guardi che questi fatti si sono già prodotti, lei non può usare li tempo futuro dell'analisi grammaticale. C'è andato ,lei in Via Merulana ed a Piazza Vittorio a constatare di persona quello che hanno combinato i Centri Sociali a negozi, Banche, selciato pubblico, cassonetti dell'immondizia, panchine, verde pubblico insomma a proprietà pubblica e privata anni fa? E questo è solo un esempio, ma ce ne sono anche altri. Prima di parlare occorrerebbe documentarsi di persona e sul posto vedendo con i propri occhi come ha fatto io. Altrimenti si chiacchiera solamente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per "Bike". Sono perfettamente d'accordo con lei, infatti io non li difendo ma li condanno. Questo però non toglie che con la stessa fermezza non vengano condannate da molti le violenze ed i danni alla proprietà pubblica e privata che causano i cortei dei Centri Sociali quando scendono in piazza. Spero che lei non sia tra questi, perché la non condanna di queste stesse forme di squadrismo significa mancanza di equilibrio, di moderazione, di onestà intellettuale, utilizzandosi due pesi e due misure a seconda del colore politico. Forse è proprio per questo che diversi forumisit e non forumisti li difendono.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono d'accordo con chi dice che Renzi sta cercando di trasformare il P.D. in un moderno partito socialdemocratico sulla copia di quelli delle socialdemocrazie europee. Quindi bene alla fuoruscita dei "massimalisti" come D'Alema, Bersani, Fratoianni, Civati, Grasso, Boldrini etc. etc. Che si formassero una loro riedizione del vecchio P.C.I. anche se riveduto e corretto assieme ai vari Fassina, Vendola, Bertinotti, Rizzo etc. etc. Vedremo questa formazione, (che dovrebbe chiamarsi Cosa Rossa?, ma il termine "Cosa" non lo avrei scelto) quanti voti saprà accattarsi (3%- 6%?.).
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Niente di più vero da un vero esperto di frittate che ne ha combinate molte. Una per tutte, accettare il cambio lira /euro a 1 euro contro 1936,27. E' un a camicia d forza che ancora ci opprime e che fece lievitare l'allora debito pubblico italiano. E tanti sostengono che è uno "statista", la stessa qualità che riconoscono a D'Alema. Non a caso volevano risuscitare insieme la formazione politica "Ulivista" passato e trapassato remoto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Alfano come Monti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Anche lui vuole essere ringraziato....per essersi fatto i cavoli (dovrei usare un altro termine) suoi, disinteressatamente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Altri 87.000 da mantenere a nostro carico? Ci piacerebbe sapere quanti di questi saranno concretamente rimpatriati in quanto non aventi diritto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Come si fa ad andare alla messa ed essere un delinquente incallito? Ma il Vangelo questo lo avrà mai letto? Certo che ci vuole una bella faccia tosta.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per "asar655". Lei ha provato mai a chiamare le Forze dell'Ordine? Io (e mi ritengo un fortunato) non ne ho avuto mai (per ora) bisogno e le auguro sinceramente che lei non si trovi in simile circostanza. Però diverse volte ho avuto bisogno di chiamare i vigili urbani, che pur sono "Forze dell'Ordine". Ebbene quando sono venuti se si fosse trattato di vita o integrità fisica in ballo sarei già morto da un bel pezzo. Le utopie sono tante.....ma la praticaccia è un'altra cosa. Sarebbe invece ora che in Italia si facesse una legge che permettesse di detenere un'arma da usare liberamente nel PERIMETRO RISTRETTO DELLA PROPRIA ABITAZIONE, sia essa appartamento o villetta con giardino, come deterrente per i malintenzionati che si introducono in casa per rubare o peggio seviziare gli occupanti (abusivi) della proprietà in cui si abita. P.S. Le faccio presente due circostanze !) Non abito in villetta (fortunatamente) ma in appartamento a pochi metri dal commissariato di zona, tra l'altro fortunatamente zona centrale altrimenti il mio commento potrebbe sembrare "interessato". Pensi a chi abita in villetta sperduta in campagna o comunque in zone periferiche. "2) Negli anni "70-"80" mi sono trovato alle due di notte un ladro in camera da letto introdottosi per un avvolgibile non chiuso, con mio figlio ancora bambino che dormiva in altra stanza Essendo giovane ed avendo coraggio da vendere (ma quello ancora ce l'ho) l'ho affrontato al buio a mani nude e quello allora si è dato alla fuga. Non ho neanche sporto denuncia per quello che vale. Altro che chiamare le Forze dell'Ordine, se avessi avuto una pistola, l'avrei usata per difendere mia moglie, mio figlio e me stesso. Il ladro poteva essere armato, avrei dovuto aspettare che tirasse fuori l'arma e la usasse? Quindi ripeto gli ideali sono utopie, ma la pratica è totalmente diversa. E se ci troviamo in questa situazione di degrado della sicurezza pubblica è anche grazie a quelli che la pensano come lei e che votano di conseguenza.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Adesso che si avvicinano le elezioni si rammenta che ci sono "interessi nazionali da difendere" per raccattare qualche voto in più. Il mio e quello della mia famiglia, per quel poco che possano contare non lo avrete mai, neanche sotto tortura.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
"Fuori dal patto ONU per i migranti". Esempio da imitare altamente ed urgentemente, anche se NON tutto quello che dice o fa Trump è condivisibile e da imitare.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E' poco che faccio parte del forum, meno di due anni credo se ricordo bene. Per contare i voti favorevoli che prendeva "asar655" nei suoi commenti pro-immigrazione selvaggia senza regole il più delle volte, bastava una sola mano. Invece le ultime volte sono di molto aumentati, al momento addirittura 35 (che è un bel numero, complimenti) però contro 84 (non compreso il mio, perché sto cercando di votare ma non ci riesco, batto il tasto me rimane sempre 84). Che si tratti di un miracolo? O più semplicemente c'è qualche nuovo mago della tastiera?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Viva queste "risorse" "doni" "investimenti" che aiuteranno l'economia italiana a decollare e che ci pagheranno le pensioni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
"In gioco il futuro dell'Italia". Si, l'avete già rovinata abbastanza. Non c'è bisogno di altri danni, grazie tanto, bastano (e avanzano) quelli arrecati.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 69 commenti
con 67 commenti
con 64 commenti
con 56 commenti
con 50 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
QUICKMAP