Ferdinando

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sono favorevole al concetto che ognuno possa disporre della propria vita. Non mi convince invece che si possa disporre da parte di terzi, della vita di un altro quando è incosciente . Tipo : "ma il nonno poverino non avrebbe mai voluto vivere così" per cui zacc e buon viaggio!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma nei processi si ascoltano le intercettazioni o si leggono gli scritti di chi le ha ascoltate?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Fondare subito il Partito automobilistico italiano! Alle elezioni alle elezioni!!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se si legge bene è la Corea del sud. Certo che il titolo pur non essendo falso, si parla infatti di penisola, è fuorviante
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non ammiro Emiliano, ma penso che fabbriche come l'ILVA non hanno futuro in Italia. Prodotto con basso valore aggiunto, importiamo tutte le materie prime, importiamo l'energia, il costo del lavoro è elevato, inquinamento ambientale notevole.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Naturalmente hanno agito secondo legge. Ma in Italia le leggi sono fatte essenzialmente a difesa dei delinquenti e così in quasi tutti i paesi occidentali. Già il fatto che la pena mira al recupero del reo dovrebbe far pensare.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Certo se si affiancano tre Suv c'è da divertirsi!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Surreale arrivare in Cassazione per queste cose. Si prendeva la condanna con tutti gli sconti magari chiedendo il rito abbreviato, non si va in galera di certo per questo. Se sbollito il momento dell'ira chiedeva scusa probabilmente si risparmiava la querela Ma pensava sul serio di aver ragione? Si è autopunito da solo considerate anche tutte le spese legali.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E' più politically correct chiamarli centri di riabilitazione e cura invece che manicomi? Ben vengano purché non possano nuocere.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non condivido l'analisi. La Cina non starebbe a guardare l'insediamento di basi USA ai propri confini. Foraggerebbe con armi moderne, risorse ed uomini la resistenza della Corea del Nord. Quindi a parte lo scambio nucleare dei primi momenti, le bombe sicure sarebbero quelle sulla vicina Corea del Sud che lo sa e se ne guarda bene da furori bellici, poi inizierebbe il tritacarne tipo Vietnam. Ma non vi siete chiesti per quale motivo la Cina dovrebbe far star buona la Corea del Nord che si sta prendendo gioco degli USA ridicolizzandoli? Il vero problema è il suo miliardo di uomini e le sue bombe termonucleari con vettori moderni e provati non certo la Russia di Putin che sul confine del Pacifico ha interessi ridotti e distanti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Beh i debitori colpevoli di avere preso i soldi sapendo di aver poche possibilità di restituirli sono meno condannabili di quelli, non so come chiamarli, che gliel'hanno prestati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Quando si arriva a casi come questo in cui si dice "non possiamo fare niente" significa che il sistema giuridico e amministrativo ha fallito e deve essere cambiato.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Penso che la Banca d'Italia abbia a disposizione nei controlli strumenti più incisivi e stringenti oltre "che per favore ci fate vedere le carte?"
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questa necessaria precisazione è per quanti all'inizio dubitavano che l'imputato fosse morto per cause naturali dovute al rimorso.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma il ragionamento d'Israele è di una linearità impeccabile: o come diciamo noi altrimenti il Giro parte da qualche altra parte. Non credo che ci sia una risoluzione dell'Onu che autorizzi l'Italia a cominciare il Giro dove le piace di più. E' comunque tipico di noi italiani: diamo un'aggiustata al tutto così non scontentiamo nessuno. Spesso però riusciamo a scontentare tutte e due le parti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Alla base c'è un ragionamento matematico fondamentale: nulla può crescere continuamente con percentuali significative in valore reale per il semplice motivo che,essendo una crescita esponenziale, dopo qualche decennio non basterebbe l'intero globo terrestre per soddisfare l'eventuale conversione in beni reali (immobili, terreni, minerali, manufatti, metalli utili e preziosi, cibo ecc.). Storicamente infatti si constata che qualsiasi moneta, anche la più solida, si è col tempo svalutata. Quindi si possono avere guadagni in tempi relativamente brevi, e fa bene chi ad un certo punto realizza e se ne esce, ma a lungo andare l'exitus è tanto più violento quanto più rapida è stata la crescita. Attualmente ad esempio i crediti/debiti finanziari esistenti sono varie volte più grandi di tutta la ricchezza mondiale. Semplicemente molti non verranno onorati.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Egregio sig. AnvediQuesti, naturalmente non conosco completamente la problematica dei Bitcoin solo che, rivendicando in via di principio il diritto di partecipare ad uno scambio di opinioni, non compro cose che non conosco, né faccio affari con esse.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Infatti mi meraviglia che grandi imprese internazionali abbiano interesse ad investire in Italia. Forse l'unico interesse è di comprarla per chiuderla eliminando un potenziale concorrente.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
In un mondo dove l'informatica e i grandi calcolatori elettronici fanno continui progressi quale garanzia c'è che prima o poi qualcuno non riesca a creare bitcoin a gogò?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Perseguire legalmente i responsabili per il recupero dei danni. Non se ne caverà un ragno da un buco ma almeno per dieci anni, tempi medi di un procedimento civile, i signori genitori dovranno pagarsi un legale per difendersi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Certamente sarebbe stata violenza sulle cose art. 392. Questo è il paese del diritto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Si parla tanto di compravendita di voti, ma a ragionarci un governo che fa regalie alla vigilia delle elezioni a spese dell'Erario, quindi di tutti, per captare la benevolenza degli elettori nei riguardi di uno o più partiti di cui è espressione cosa fa?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E' sulla buona strada: voto solo agli "illuminati".
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sarà libero subito tanto le carceri sono strapiene e continuerà nel suo "mestiere". Quando capiranno magistrati e politici che la Giustizia si sta avvitando su se stessa rischiando di non contare più niente?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Naturalmente se si allarga la coalizione cambia pure il programma politico: non è pensabile che si possa fare una politica di sinistra con una coalizione di centrosinistra. Quando la sinistra capirà che alcune sue idee sono minoritarie nel paese o scende a compromessi o è destinata a perdere.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ha fatto bene a non scendere magari si beccava qualche coltellata. Oramai c'è da aspettarsi di tutto
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ha impugnato un coltello da cucina!! C'era volontà di procurare lesioni gravi se non di uccidere. E' andata bene non ha ferito nessuno altrimenti ci sarebbe stato l'ormai tradizionale minuetto sulla legittimità dell'atto e dell'eccesso di legittima difesa. Continuiamo su questa strada e alla fine raccoglieremo gli amari frutti. Ma l'importante è che la legalità sia salva. Che diamine! Siamo si o no in un paese civile?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Guardi non faccia tanta ironia che ce ne sono di persone, organizzazioni e movimenti mistico religiosi che pensano esattamente quello che che lei ha scritto.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Naturalmente quanto sopra riportato è riprovevole tuttavia si possono citare esempi dove gli "ospiti" non sono certo stinchi di santo. Il problema è che avendo già una folta e nutrita fauna di delinquenti nostrani qualcuno sente il bisogno di arricchirla con provenienze estere. Almeno cacciassero quelli che delinquono. Questi impeti di pietismo molti non li capiscono. Altra cosa che molti non capiscono è poiché pur non essendo di certo il nostro un paese tra i più ricchi del mondo gli "illuminati" che ci comandano sentono la necessità di essere tra i più generosi trascurando le situazioni critiche dei nostri poveri. Perché non diamo ai nostri nulla tenenti la "paghetta" che viene versata a chi è nei centri di accoglienza? Quale sentimento popolare alla fine pensa di registrare lo stimato scrittore?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Magari la respingono perché troppo crudele!
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 81 commenti
con 72 commenti
con 66 commenti
con 59 commenti
con 53 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP