carla7

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Infatti non è un dramma è proprio una tragedia.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se perfino il Papa si è espresso sulla questione immigrazione finalmente con pensieri inequivocabili circa la sua sostenibilità è la prova provata di quanto la situazione sia arrivata anche in Vaticano ad essere percepita veramente esplosiva. Purtroppo l'unica minoranza di pensiero contrario è quella che politicamente comanda e persegue imperterrita la via del porelli porelli
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Per chi ancora crede che gli umani siano essei superiori rispetto agli animali. Oggi non possiamo nemmeno più vantarci di possedere come esclusivo patrimonio la cosiddetta ragione. Basta guardare il mondo senza occhiali rosa e salvando forse pochissime isole felici ammesso che esistano.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La limitata percentuale è solo il primo frutto di controlli ancora da approfondire. Se mai arriverà il giorno nel quale avremo i dati definitivi dei non aventi diritto che occupano senza titolo le case popolari (a Roma un patrimonio immenso), si libereranno talmente tanti alloggi che anche dopo le assegnazioni regolari ne avanzeranno pure di vuoti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Quando si governa con le ideologie.....Sono coloro che arrivano che devono integrarsi al Paese di cui sono ospiti e non il contrario come invece ci vorrebbero imporre.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Questi provvedimenti nel settore pubblico, che veramente erano attesi da lungo tempo, stranamente si stanno concretizzando tutti a pochi mesi dall'odore di elezioni. Ci considerano ancora come portatori di anelli al naso. Intanto si sono assicurati un tesoretto di voti certi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E ci voleva che si arrivasse a un passo dal rimetterci la vita di quella poveretta per arrestare il tizio con quel curriculum?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Molto bene, ma devono cambiare anche le regole per le quali, e non è un mistero, le case popolari sono un'eredità rinnovabile all'infinito. Troppo spesso ne usa e abusa chi, parenti o no, non ne ha più alcun diritto rispetto ai primi assegnatari.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Visto il ventaglio delle pretese si rassegni al celibato.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ci sono altrettanti milioni di donne italiane che dicono la stessa cosa. Si vede che Cupido è occupato altrove.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Già lo sappiamo per esperienza. Il nulla.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non per fare critiche fini a se stesse, ma il fatto che nel Comune di Roma dalle elezioni di ormai un anno e mezzo fa si vada avanti con lunghi periodi di attesa per le nomine annesse e connesse, che si assista a cambi continui di assessori e dg di partecipate che non funzionano e che sono sull'orlo del fallimento, bè insomma anche da parte del M5s qualche domanda se la dovrebbero cominciare a fare. Pure riconoscendo la difficoltà di amministrare una città distrutta come d'altra parte si sapeva benissimo da tutti da sempre, non basta più che ogni volta ci dicano stiamo lavorando, stiamo facendo, stiamo ricostruendo, i risultati si vedranno presto......Non vedo proprio come si possa fare a raggiungere un traguardo non dico velocemente ma almeno in tempi ragionevoli quando in continuazione si ferma l'auto e si riparte con un altro modello che ha altre caratteristiche e prestazioni. Stiamo impantanati tra chi ha l'esperienza ma non le qualità e chi ha le qualità ma non l'esperienza per metterle a frutto. E non se ne esce.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Secondo me ha fatto un'ottima scelta che comunque, magari anche grazie all'esperienza politica che ti apre tanti mondi, ha avuto la grande fortuna e l'opportunità di poter fare. Tanti genitori pure possedendo le sue credenziali e le sue potenzialità, forse anche maggiori, devono invece tirare la carretta tutto il giorno e vedere il figli soltanto la sera quando già dormono. Sempre ammesso che abbiano il lavoro e non parliamo poi se a turnazione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Vorrei sapere se vivono a Roma con le loro famiglie (regolari o clandestine?) oppure fanno parte dell'esercito dei minori non accompagnati che in quanto tali godono di particolari attenzioni tra cui accoglienza, permesso di soggiorno, studi, lavoro e cittadinanza raggiunta la maggiore età. Se il caso fosse quest'ultimo si aprirebbe allora anche tutta un'altra storia su come verrebbero invece (non) seguiti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Mai stata contraria alla omosessualità anzi nella considerazione di tanti fattori sono arrivata nel tempo a non essere nemmeno contraria a prescindere alle adozioni e ai riconoscimenti dei figli avuti da precedenti matrimoni etero. Ma a mio giudizio i casi come quello riportato dall'articolo li considero come il mercato più scellerato che la mente umana abbia potuto partorire con tanto di leggi e regolamenti. Poter "prenotare" un figlio pagando al pari di quando si va a comprare un cucciolo in un allevamento di cani o gatti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non so dal vivo, ma dalle foto salvo il paragone solo dai vestiti.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un tale patrimonio dovrebbe diventare pubblico e fruibile ai cittadini..
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
A questi provvedimenti dovrebbero essere adeguati anche i vitalizi e similari percepiti dai nostri politici e similari che solo da pochissimo tempo hanno allungato il traguardo di riscossione a 60 o max 65 anni. Considerando che non parliamo di 800/1000 euro mensili e che la loro vita, è sotto gli occhi di tutti e per carità che il Signore gliela accresca, arriva quasi sempre ben oltre la soglia di quella dei comuni lavoratori è una ragione inequivocabile di giusta equiparazione.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Piccole risorse crescono.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sarebbe più utile sapere perchè la polizia non è stata fatta intervenire.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Si vede che Calenda frequenta solo il centro perchè oltre questo perimetro è molto ma molto ma molto peggio. Un altro mondo che i politici non conoscono (o fanno finta di non conoscere) salvo in periodo di elezioni quando ancora tanti elettori si lasciano ammaliare dal canto delle sirene.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E per i residenti, come me per esempio, cosa suggerirebbe vendersi le auto inutilizzabili o cambiare casa?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Sarei d'accordo con questa idea ma solo per il centro storico che a Roma è molto esteso. Anche perchè e per fortuna abbiamo sempre fruibili molte altre zone vietate al traffico giornaliero, soprattutto archeologiche. Dato che durante la settimana sono tra coloro che praticano l'ecologia tutti i giorni perchè uso i mezzi pubblici o/e le scarpe. non vedo perchè proprio la domenica con poco traffico, parcheggi più facili, famiglia riunita mi si proibisca di usare l'auto che è pure euro 6.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se Spada è quello che descrivono, e forse di più che non ci è dato sapere e comunque relegato a una parte di un quartiere di Roma, è stato spedito giustamente di gran carriera in un carcere di massima sicurezza. Però mi chiedo come mai non si procede allo stesso trattamento per esempio verso qualche famoso Casamonica che invece seguita a vivere indisturbato nelle loro megaville con tanto di piscina. Abbiamo al sud in diverse regioni l'arcinota mafia dei lavoratori schiavi (praticata anche tra gli stessi), del caporalato, degli sfruttatori autoctoni di lavoro nero, la mafia delle occupazioni illegali di case popolari molto conosciuta nelle grandi città. Queste sarebbero meno gravi? Perchè quando si interviene, se si interviene, qualche denuncia o al più arresti domiciliari. Mah! misteriosi misteri italiani.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Nel corredo delle forze dell'ordine preposte a certi servizi non dovrebbe mancare il manganello come per tutte le polizie di Paesi che sono considerati democratici e molto più civili di noi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Da un'altra parte e da perfetti sconosciuti grazie a una distorta interpretazione della privacy tutta italiana.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Naturalmente tutti profughi porelli, senza precedenti penali, con tanto di documenti (stampati a Napoli?), lavoro e permesso di soggiorno rilasciato a vari titoli che non si nega a nessuno.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Gallerie fuori controllo. Perchè invece fuori........
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Capolavori del genere dovrebbero essere di proprietà privata solo a condizione che siano fruibili al pubblico nei musei e mostre.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Si dovrebbe cercare di individuare dove abita ora, ammesso che abbia una casa, e facendo presente i precedenti chiedere un controllo ai vigili o chi per essi. Se non ci si riesce, come probabile, contattare una qualunque Associazione animalista seria e segnalare il caso.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 119 commenti
con 79 commenti
con 61 commenti
con 56 commenti
con 48 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP