leaina

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ripensandoci, probabilmente era un tema ad personam, per favorire la confessione di un fatto che si sospettava.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Non c'è posto. E sì che anche costruire carceri creerebbe lavoro.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Benedetto XVI avrebbe detto: Nemo malus nisi probetur.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Il tema sembra dato "a tesi", per favorire la confessione di qualcosa che già si sospettava.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Domanda: Era l' unico argomento proposto come tema? Io, immaginandomi a quell' età, non avrei saputo cosa scrivere e mi sarei inventata una storia non banale che giustificasse la mia vergogna e la mancanza di coraggio nei confronti di mia madre. A prescindere da questo caso in cui il racconto della povera ragazza sembra veritiero.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
L'Epifania tutte le feste porta via; e poi viene il Carnevale che tutte le fete fa tornare...
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Io, se fossi il giornalista, intervisterei la signora anche per chiarire una volta per tutte che tipo di velo portava e quale significato ha per lei, se si sente obbligata o solo gratificata nel portarlo. Non credo che voglia significare sottomissione nei confronti dell' uomo; penso che sia una manifestazione di modestia (la chioma è considerata un vanto, v. anche S. Paolo) e pudicizia che qualche decennio fa era apprezzata anche da noi in certi ambienti in una donna: per esempio un vestito sbracciato non era così benvisto e non solo per entrare in una chiesa.- Con tutto ciò a me istintivamente una donna velata suscita antipatia, mi ricorda il medioevo, la sento estranea alla mia sensibilità, non mi ci rivolgerei per prestazioni professionali. Ciò non toglie che razionalmente non le impedirei di abbigliarsi come vuole in base al superiore principio della LIBERTA' e del neminem laedere
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Come già ho scritto, la ragazza aveva solo il velo che incornicia il volto senza nasconderlo, la fotografia è fuorviante, perché si tratta di altra persona con altro tipo di velo. Quindi per me sarebbe un abbigliamento del tutto accettabile, perché non impedisce il riconoscimento. Sta di fatto però che in tribunale era affisso un cartello con la prescrizione del capo scoperto: non so se è norma generale o solo disposizione di quel preciso tribunale. Mi chiedo però: Se si fosse presentata una suora le avrebbero fatto togliere il copricapo? A rigore sì. - Interviene però a chiarimento quella delibera del CSM del 2012 , "deve essere garantito il pieno rispetto di quelle condotte che - senza recare turbamento al regolare e corretto svolgimento dell'udienza, costituiscono legittimo esercizio del diritto di professare la propria religione, anche uniformandosi ai precetti che riguardano l'abbigliamento e altri segni esteriori". E probabilmente in base a questo è stata riammessa la praticante col velo.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La suora non è laica, ma lo stato lo è.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se vale quanto riferito da Riccardo Rosignoli 1 16:33:25 sulla delibera del CSM sembra essere stato un arbitrio del giudice impedire l'accesso alla praticante col velo. Infatti anche secondo me devono essere rispettate le regole.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Come già notato in altri commenti, la ragazza aveva solo il velo che incornicia il volto senza nasconderlo, neanche in parte. Quindi per me sarebbe un abbigliamento del tutto accettabile, perché non impedisce il riconoscimento. Sta di fatto però che in tribunale era affisso un cartello con la prescrizione del capo scoperto: non so se è norma generale o solo disposizione di quel preciso tribunale. Mi chiedo però: Se si fosse presentata una suora le avrebbero fatto togliere il copricapo? A rigore sì.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
La cosa strana in questa storia (vera o inventata che sia) è che la verginità sia considerata un valore , addirittura qui con un corrispettivo monetario (1 milione) auspicabile in aumento. Chi è quell' uomo, che non abbia qualche disturbo mentale, disposto a valutare così tanto una deflorazione? La verginità in una donna è semplicemente una condizione, come il colore dei capelli , che può essere mantenuta o modificata a suo insindacabile desiderio o giudizio , senza il condizionamento delle mode e dei conformismi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E commenti sul babbeo che offrirebbe un milione?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Se si metteva il burka avrebbe alzato le quotazioni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E quale sarebbe la verità? Che secondo il protocollo non deve indossare le calze? Va bè che sono inglesi... ma probabilmente le aveva davvero, oppure se le era tolte per una smagliatura,
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Un tempo l' ufficio postale chiedeva a chi aveva la delega un certificato di esistenza in vita del pensionato, forse a scadenze annuali.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Gli ambasciatori e la UA (Unione africana) soprattutto ci dicano quali iniziative stanno intraprendendo per limitare la fuga dai loro paesi: sviluppo, diritti civili, condizione delle donne, regolazione delle nascite.... . Che si facciano un po' vivi su questi argomenti. Siamo tutt' orecchi.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
i famosi 35 euri di cui tanto parlate voi cattivisti sono quelli che l'unione europea da ai centri di accoglienza. Siamo sicuri che li dà la UE?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Notizia incomprensibile. Non ci si chiede il motivo per cui la ragazza è stata perseguitata e che l'avrebbe indotta al suicidio. Almeno non sembra plausibile motivo l'aver fatto la pubblicità per dei cappelli.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Mah! In che mani si finisce quando si è vecchi....
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Dall'articolo sembrerebbe che l'iniziativa sia stata presa dall' ARCI e dall'ASGI: "L'azione giudiziaria costituisce una tra le iniziative intraprese - rende noto l'Arci - per contrastare i processi di esternalizzazione delle frontiere e del diritto di asilo attuati dal Governo italiano...." Redazione, ci pu√≤ spiegare cosa vuol dire "esternalizzazione delle frontiere" ? Forse questo era uno dei pochi casi in cui esisteva il diritto all'asilo. Io mi convinco sempre di pi√Ļ che questi casi devono comunque essere esaminati e gestiti al di l√† del mare (ambasciate, consolati, campi ONU, UA....), togliendo guadagni alla filiera criminale.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E nei prossimi mesi ci saranno ancora pi√Ļ incidenti perch√© i trafficanti faranno delle promozioni per timore di ridurre gli affari dopo le prossime elezioni.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Perquisizione dopo due anni? Ma neanche Poirot troverebbe qualcosa....
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Già, c'è anche il Tribunale internazionale del diritto del mare (Itlos) che è filiazione dell'ONU. Vi risulta che sia mai intervenuto direttamente o sia stato chiamato in causa per questi ripetuti assassinii?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Ma leggiamo mai di iniziative della UA (Unione Africana) e dell'ONU per cominciare ad affrontare seriamente il problema della fuga dall' Africa (continente immenso e ricco) ALLA RADICE ? O tutti d' accordo nel lasciare mano libera all' intraprendenza, a quanto sembra non proprio caritatevole, dei cinesi? In fin dei conti perché viene chiamata in causa solo l'Europa e soprattutto l'Italia?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Che rigor regalis!
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Fino a che si permette di attraversare il mare per l'arrembaggio all' Italia dei morti ci saranno sempre, sono organici alla strategia tollerata. E i responsabili non si lavano la coscienza piangendo o andando a recuperare i cadaveri in fondo al mare.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
E poi non so se per pigrizia della nostra stampa o per mancanza di materiale, ma si sente mai dare conto di iniziative della UA (Unione Africana) e dell'ONU per cominciare seriamente ad affrontare il problema della fuga dall'Africa ALLA RADICE ? O va lasciata mano libera all' intraprendenza, a quanto sembra non caritatevole, dei cinesi? In fin dei conti perché viene chiamata in causa solo l'Europa e soprattutto l'Italia?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Siamo complici di chi adesca queste persone con il miraggio dell' Eldorado e poi le espone proditoriamente in mare, siamo complici degli assassini. Anche se ora si cerca di mettere una toppa, ricordo tempo fa le testuali parole della ministra Pinotti ad un TG: "Nessuno verrà respinto".
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Tranquillo, non è poi sbagliata la forma regolare del genitivo in "ae" (v. jus culturae) anche se in questa locuzione giuridica particolare si è consolidata la forma "familias". Un po' di latino non fa mai male, ci rammenta le nostre radici.
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 86 commenti
con 81 commenti
con 70 commenti
con 66 commenti
con 63 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
Nessun follower, per ora!
QUICKMAP