controcorrente2008

Giovedì 1 Gennaio, 01:00
sanità pubblica intesa come collettiva e sanità privata intesa come individuale, in alcune cose è prevalente la libertà individuale, ad esempio per un'idea, in altre prevale quella collettiva e non è un caso che ci siano le leggi per far rispettare queste da azioni individuali potenzialmente nocive... un'epidemia scoppia quando si crea un grosso serbatoio di persone non immunizzate per una patologia infettiva e diffusiva, quando scoppia un'epidemia le conseguenze sono generalmente molto gravi sia in termine di vite sia economiche e sociali, se pensiamo che già un falso allarme come è successo per il meningococco c a cavallo tra natale e il capodanno ha generato un panico generale nonostante che il sistema sanitario affermasse ai quattro venti che non c'era nessuna epidemia,pensate cosa accadrebbe con una vera epidemia, il vaccino ha lo scopo di mantenere questo gruppo quanto più piccolo possibile, uno stato moderno ha il dovere di far si che questo gruppo resti sempre più piccolo, intanto gli usa sconsigliano i viaggi in italia e a causa del calo delle coperture nei primi tre mesi del 2017 si sono registrati giià 1010 casi di cui 6% si è avuto nei bimbi al di sotto di un anno, ancora troppo piccoli per il vaccino.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
nel 1998 Andrew Wakefield, medico inglese, pubblicò un articolo in cui metteva in correlazione l'autismo col vaccino mpr e affermava che bisognava sostituire questo vaccino con accino monovalenti, ci fu il crollo delle vaccinazioni e il contemporaneo aumento dei casi di morbillo ( oltre 1000) con due casi mortali per morbillo in inghilterra. poi si scoprì che lo studio aveva i piedi d'argilla e che il finanziatore era un avvocato che sosteneva cause di risarcimento contro lo stato per bambini autistici con presunti danni da vaccino. Al legale mancava un appiglio scientifico (visto che fino ad allora nessuno studio aveva sospettato questa correlazione) e Wakefield lo fornì, barando. si scoprì inoltre che wakefiel aveva già brevettato i vaccini monovalenti che secondo lui non davano autismo. smascherato dovette ammettere tutto , oggi è un ex medico giustamente radiato, ma nonostante questo ci sono ancora in giro in tutto il mondo diverse persone che continuano a diffondere ad arte e plagiando numerosi genitorioffrendo loro di cure inventatee ci sono team di avvocati per richieste di risarcimento oltre alle mille e millantate associazioni di sostegno pronte a sostenere questa causa ,il tutto in vendita sulla pelle dei bambini.
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
assolutamenteno! cmq nello spettacolo non è insolito avere relazioni con under 18, vedi chaplin, nella politica red poi ti ricordo mao
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
ecco! affidati alle nostre generazioni, vedrai che nemmeno il pannolone sapranno cambiarti
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
#annalisaB. Perchè non lo chiediamo a Beatrice Maria Vio?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
fino ad oggi se un genitore si rifiutava di vaccinare il figlio l'asl era obbligata a segnalare il caso al sindaco il quale poteva infliggere al massimo una sanzione di pochi euro, in genere non facevano nepppure quello, per quanto invece riguarda il fatto che un medico non ti rilascia una dichiarazione in cui affermi che tuo figlio non possa avere complicanze è chiaramente una pretesa assurda perchè quando assumi un farmaco un minimo di rischio lo corri già con la tachipirina, per non parlare con un antibiotico e lo corri anche con un vaccino, farmaco ad azione preventiva, però con un'incidenza assolutamente insignificante rispetto ai farmaci sintomatici o curativi autismo? ancora state a tirar fuori la storia dell'autismo da vacino? un bambino autistico lo è dalla nascita e il voler scaricare il proprio senso di colpa su un vaccino ormai non ha nessunissimo appiglio riguardo al medico radiato personalmente mi ripeto e dico che è una decisione sbagliata, sono per un couselling ripetuto fino alla noia , i vaccini vanno raccomandati, vanno spiegati, solo così si riesce aqd acquisire la fiducia di una mamma impaurita, perchè questo è il vero problema, i vaccini sono sicuramente un grosso affare per l'industria del farmaco ma è un prezzo che si paga per la salute collettiva per finire vi pongo una domanda, possibilmente rispondete senza usare google, sapete cos'è la protezione di gregge? conoscete qualche malattia che nessuna protezione gregge potrà proteggervi?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
ti sei mai chiesto se la prescrizione più che salvare l'imputato non salvi invece dei pubblici ministeri incapaci o peggio in mala fede?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
il pollicione dimostra quanto aleatoria sia la web demo
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
per lavoro ho a che fare con le vaccinazioni e non ho il minimo dubbio sulla loro efficacia dimostrata anche dal fatto che vi sono malattie come la polio che i nostri giovani non sanno cosa sia o meglio non hanno mai visto un malato di polio... sapevo da tempo che due pediatri liguri erano sotto inchiesta e rischiavano la sospenzione ma di questo gava non sapevo nulla.. la cosa mi sembra esagerata e controproducente come pure l'imposizione dell'obbligo delle vaccinazioni, i genitori devono essere convinti con le informazioni, col giusto counselling, solo così saranno sereni e rispetteranno il timing imposto da un calendario vaccinale sempre più completo.... intanto confermo che adesso molti genitori si sentono più sollevati se il loro bebè piange a dirotto dopo la prima puntura e ancor più dopo la seconda
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non ho mai detto che tutti gli immigrati e tutti i loro figli devono necessariamente delinguere, la quasi totalità lavora onestamente e paga le tasse se non li costringono a lavorare in nero, cmq tu dimentichi che una piccolissima minoranza di italiani furono gangster o non ti è noto sto fatto?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
Rosengård ci ha vissuto ibra che aveva solo due opportunità, diventare un campione oppure un delinquente, Rosengård è il tipico esempio di come intendiamo l'integrazione
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
una volta mi fu spiegato che per oscurare qualcosa bastava postare a raffica adesso incece si fa a ditate negli occhi e allora ci stiamo ancora a chiedere sedobbiamo accogliere dei tagliagola o se invece dobbiamo farli naufragare nel nostro mare
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
io non sia filogovernativo, penso sia risaputo, mi chiedo allora perchè una notizia che gira in rete da tempo e che è trapelata dagli organi governativi venga affibiata al comico genovese..... ahiahiahiahiaaahiiii
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non sono di sinistra, credimi sulla parola o chiedi a chi ci legge, ma la sua affermazione la trovo poco rispondente allo stato demografico francese figlio del loro colonialismo specie in africa e della loro grandeur in ambito mondiale
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
il 25 aprile dovrebbe rappresentare un momento di gioia e invece ogni anno vengono fuori ad arte motivazioni ormai fuori da ogni logica, sentiremo parlare di partiggiani da gente che ha ascoltato spesso racconti fantasiosi di partiggiani per una notte, spesso a parlarne sono i figli dei figli della lupa che è risaputo che hanno la memoria molto corta la guerra è finita, almeno quella, lasciamo a tutti la libertà di manifestare per la propria libertà lasciando da paret destre e sinistre che ormai non esistono più e dedicandoci invece alla sua difesa da ben altri mostri
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
oberman: la pensano così pure i pellerossa e gli indios
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
dm666: sono sempre sfigati, sono i figli dei primi immigrati, sono i prodotti di una integrazione fatta di quartieri ( meglio dire ghetti) periferici dormitori
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non sono juventino ma in coppa questo conta poco, penso che la juve abbia avuto un buon sorteggio anche se stamani ho letto questa dichiarazione di lippi che non lascia tanto spazio all'allegra: «Se dovessi indicare un autentico pericolo per la squadra di Allegri - dice l'ex allenatore della Juve ai microfoni de El Pais - direi il Monaco: un gruppo di giovani con tantissimo talento che sa difendere e rispondere con qualità e velocità» comunque in coppa sto con la juve,forza? mo mi chiedete troppo
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
sentir parlare di asini e cavalli mi dimostra ancor di più che non ci state capendo nulla di questi fenomeni e questo aiuterà a far lievitare il pallottoliere delle stragi
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
vedo che in molti non hanno gradito e secondo me neppure capito il mio post, non importa ma finchè non vi calerete nei loro panni non solo non riuscirete a capire cosa sta succedendo ma non sarete neppure in grado di trovare un rimedio... questi non sono cani sciolti dell'isis, questi sono "europei" che si sentono rifiutati dalla nostra società che li ha accolti in rioni dormitori, in scuole a rischio, che li ha emarginati, che impedisce ogni integrazione facendoci credere che sono loro a non volersi integrare, insomma li trattiamo peggio di come in america trattavani i primi italiani e poi ci stupiamo che alcuni di loro si ribellano attraverso atti di terrorismo, questi non hanno niente a che fare con l'attuale invasione, questi sono i ragazzi che hanno mangiato patatine e bevuto coc@ c0l@ assieme a quei poliziotti a cui adesso sparano
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
per coprire le carenze le regioni emanano leggi piuttosto larghe e permissive e poi accade quanto descritto nell'articolo, per inciso alcune regioni hanno mani più larghe, indovinate quali?
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
un caro saluto a molmax che rileggo con vero piacere... quanto alla Cardinale penso che sia stata scelta di proposito per il suo karisma e quella piccola modifica non le da nulla di più di quanto non avesse già avuto dalla Provvidenza, è servita solo per innescare un polverone costruito ad arte
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
ma chi sono questi trecento scalmanati? perchè non li si prende e li si imbarchi su una nave per portarli in libia dove potranno curare gli ulivi vittime dei raid franco-anglofoni? la Puglia, la mia Puglia ha bisogno di energia e infrastrutture per quel lavoro che qui atavicamente manca e che fa migrare i nostri giovani migliori rendendoci sempre più poveri e miserabili.. ma poi non capisco dov'è il danno ambientale, 200 ulivi che verranno reimpiantati a breve termine In Puglia ci sono 60.000.000 (sessanta milioni !!!) di piante di alberi di ulivo, così tanti da poter affermare che ci sono molti più ulivi che abitanti nel rapporto di 15 piante per ogni pugliese, quindi non c'è alcun pericolo per la produzione del nostro più che ottimo olio e neppure per il depauperamento della nostra flora oltre all'olio a noi pugliastri serve il lavoro e ricordatevelo bene che a noi piace poter lavorare a tutto olio di gomito, olio buono, anzi ottimo ovvero olio pugliese doc
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
non penso che qualcuno in europa o in america abbia il potere di fermare un'invasione bibblica dettata dalla fame e dalle guerre, adesso come in passato mai nessuno ci è riuscito, neppure con bagni di sangue copiosissimi, il problema è al limite imporre un controllo dei flussi ma anche questo non avrà alcun effetto su questi atti terroristici e il motivo è lapalissiano: se non accetti l'immigrato, se non lo fai integrare veramente nel tessuto sociale, se l'immigrato non fa nulla per integrarsi se..... allora sarà inevitabile che le loro seconde generazioni vi odieranno e saranno facile preda di predicatori del terrore rimedi? NON CE NE SONO
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
meno poteri? ormai non esiste più il sindacato e neppure il suo potere.. ormai esuste l'imprenditore che tratta con i mille imprenditori di pseudocooperative formate da due operai più un cane o un gatto e questi trattano se il loro operaio può essere licenziato se lavora meno di 10 ore o se per caso si rifiuta di lavorare a natale
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
28 febbraio 2014 la Corte suprema di cassazione dichiara il non luogo a procedere per la sopraggiunta prescrizione del reato, cui Penati – a differenza di quanto diversamente dichiarato due anni prima – non ha rinunciato
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
d'impatti sembra uno studio a dir poco stupido, invece avrà risvolti utilissimi in tante applicazioni della vita quotidiana... a proposito di lacci o cmq fili restai stupefatto quando in un documentario vidi che alcuni di quei ponti più incredibili sono realizzabili proprio grazie a una serie di fili sottilissimi, li ne spiegarono i mitivi ma vi prego andate e scovarveli da soli che è una spiegazione troppo difficile per me
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
urca! direbbe Lù, qui mo si esagera, se si vuol misurare l'operatività di qualcuno devi controllare il suo carico di lavoro.. Signori qualunque dirigente ha un contratto individuale in cui sono fissati degli obiettivi da raggiungere e sono quelli che lo qualificano o lo squalificano e non certamente quei dieci minuti in cui invece che leggersi un giornale online rilascia un'intervista su un hobby che lo rende sicuramente più efficiente fisicamente e mentalmente con grande vantaggio anche per la sua azienda ma si sa che ormai in italia c'è la caccia alle streghe
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
a me minzolini non mi è mai piaciuto però è l'unico che rinuncia all'immunità pur sapendo che i red togati lo stanno aspettando al varco, sulla carta di credito ha sbagliato ma conoscete qualcuno che non approfitti dei rimborsi a piè lista? non li conoscete? no? evidentemente avete amici reali o solo virtuali? oppure vivete all'estero .. ma li probabuilmente sono più accorti
dalla notizia:
Giovedì 1 Gennaio, 01:00
che squallore, non bastavano o soliti ambientalisti che a casa hanno almeno una tonnellata di plastica, non bastava nikyta, il poeta che sussurrava ai camionisti, ci mancava pure il ballerino che vuol diventare segretario del pd a mettersi a capo di una protesta sciocca, ma questi lo sanno che per creare lavoro c'è bisogno di energia ed infrastrutture? qui ormai l'orizzante è pieno di pale eoliche, quelle nessuno le contesta ( per fortuna) ma non bastano, cosa c'è di stravolgente se per fare un gasdotto sottoterra si sradicano alcuni ulivi per reimpiantarli dopo poco tempo?
dalla notizia:
Utenti più attivi / 7 giorni
con 96 commenti
con 66 commenti
con 62 commenti
con 52 commenti
con 45 commenti
Utenti che segue
Ancora nessun utente!
Utenti che lo seguono
QUICKMAP