Libri, Blog e Articoli per la divulgazione scientifica, ecco tutti i finalisti

L'Aula Convegni del Cnr a Roma
La fase finale, con la relativa cerimonia di premiazione, si svolgerà giovedì 14 dicembre a Roma presso l'Aula Convegni del Cnr (piazzale Aldo Moro 7, ore 15-18). Si tratta della V edizione del Premio Nazionale di “Divulgazione Scientifica 2017 - Giancarlo Dosi” organizzata dall'Associazione italiana del libro.
Dopo una lunga valutazione, il Comitato Scientifico ha individuato gli autori dei Libri, dei Blog e degli Articoli che si contenderanno i riconoscimenti in palio nella finalissima.

Sono quindici i finalisti della sezione libri, mentre nelle altre due (Blog e Articoli) i finalisti sono dieci: 5 per ogni sezione. E tra i cinque prescelti della sezione Articoli c'è anche Enzo Vitale che, attraverso i suoi servizi sul Messaggero si  è distinto tra i tanti partecipanti all'edizione 2017.
Intanto giovedì 14 dicembre, nel corso della manifestazione finale, gli autori delle 15 libri in gara si affronteranno di volta in volta di fronte al pubblico per conquistare il primo posto in classifica nella propria area e aspirare al titolo più alto in palio. Anche per quest’anno, infatti, sarà presente in sala una giuria di 150 persone chiamate ad esprimere in diretta il proprio voto con un voter elettronico. Durante la serata saranno premiati anche i vincitori della sezione Articoli e Blog del Premio. Presidente della giuria di sala è il presidente del comitato scientifico del Premio: Giorgio De Rita.

I 5 FINALISTI DELLA SEZIONE ARTICOLI
Ecco in ordine strettamente alfabetico, i nomi degli autori che, in base ai voti della giuria, si contenderanno quest’anno il primo posto nella Sezione Articoli e nella sezione Blog: Cristina Da Rold,  giornalista scientifica freelance, lavora per la maggior parte su temi legati a salute, sanità, epidemiologia ed e-health; Eleonora Degano. Nel 2013  inizia a lavorare nella comunicazione della scienza e oggi si occupa principalmente di animali e ambiente con una particolare attenzione per l’etologia, la conservazione delle specie e la cognizione; Vincenzo Palermo, si occupa di nanotecnologia e materiali avanzati per il Cnrdi Bologna. E’ autore di 110 articoli scientifici, molti racconti brevi e un romanzo. Dal 2014 scrive la rubrica Storie di Scienza per “Sapere”, la più longeva rivista scientifica italiana pubblicata sin dal 1935; Antonio Piazzolla, studente del corso di laurea in Scienze Geologiche presso l’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari. Da sempre appassionato di scienza e astronomia. Scrive per Close-Up Engineering, un web-magazine dedicato al mondo dell’ingegneria, di cui gestisce l’area Science & Tech. Collabora con Le Stelle, il mensile di divulgazione astronomica fondato da Margherita Hack e Corrado Lamberti; Enzo Vitale, è redattore presso Il Messaggero e cura dal 2013 il Blog  “Ultime dal cielo”. Giornalista scientifico iscritto all'Ugis (Unione giornalisti italiani scientifici), si occupa di Fisica e Astronomia, nella sua trentennale carriera ha realizzato servizi scientifici e reportage naturalistici dalla Nuova Zelanda all’Alaska; dal Venezuela alle Isole Galapagos. Il suo primo articolo scientifico lo ha scritto all'età di 11 anni per il giornale della scuola media.

I 5 FINALISTI DELLA SEZIONE BLOG
Life of Gaia nasce nel maggio 2013, è dedicato a temi di grande respiro come le scienze e la comunicazione scientifica, l’ambiente, il futuro del pianeta, l’evoluzione della società, le nuove tecnologie; Math is in the Air nasce alla fine del 2014 con l’obiettivo di raccontare la Matematica nei suoi aspetti applicativi.  Il sito è cresciuto rapidamente e conta ormai circa 20 collaboratori tra matematici, fisici, ingegnerie statistici;  Passeggiate fra scienza e meraviglia è un Blog diviso in due categorie: “A spasso fra la biologia” e “Meraviglie scientifiche”. Spiega gli argomenti, anche quelli più complicati, usando esempi e metafore della vita quotidiana; Research in Action è invece il nome del Blog di un progetto di alternanza scuola-lavoro del liceo Scientifico G.B. Grassi di Latina proposto agli alunni di una classe quarta; Sesso Animale, infine, si occupa esclusivamente di selezione sessuale, la “sorella minore” della più famosa selezione naturale. Tutti i post sono raggruppati in quattro macro-categorie: teoria, sesso, genitali e corteggiamento.  Nonostante il tema venga affrontato in maniera leggera, il rigore scientifico non viene mai meno e al lettore sono forniti i link ad articoli di approfondimento.

I 15 FINALISTI DELLA SEZIONE LIBRI
Questi gli autori e i libri finalisti: Area A, Scienze matematiche, fisiche e naturali: Alfonso LucifrediAlla scoperta della vita – Le grandi rivoluzioni delle scienze naturali, Hoepli; Andrea Cimatti, L’Universo oscuro – Viaggio astronomico tra i misteri del cosmo, Carocci; Gianfranco Pacchioni, Scienza, quo vadis? – Tra passione intellettuale e mercato, Il Mulino.
Area B, Scienze biologiche e della salute: Giovanni Maga, Batteri Spazzini e Virus che Curano – Come le biotecnologie riscrivono la vita, Zanichelli; Luigi Brunetti, Droghe naturali e sintetiche - Farmaci d’abuso tra falsi miti e reali pericoli, Autopubblicazione; Antonio Cerasa, Expert brain – Come la passione del lavoro modella il nostro cervello, Franco Angeli Editore.
Area C, Scienze dell’ingegneria e dell’architettura: Renzo Rosso, Bombe d’acqua – Alluvioni d’Italia dall’unità al terzo millennio, Marsilio; Claudio Saragosa, Il Sentiero di Biopoli – L’empatia nella generazione della città, Donzelli Editore; Ilaria Giannetti, Il tubo Innocenti – Protagonista invisibile della Scuola italiana di Ingegneria, Gangemi.
Area D, Scienze dell’uomo, filosofiche, storiche e letterarie: Cristina Soraci, La Sicilia romana – Secc. III a.C. – V d.C., Carocci; Marcello Lupi, Sparta - Storia e rappresentazioni di una città greca, Carocci; Francesca Masini e Nicola Grandi, Tutto ciò che hai sempre voluto sapere sul linguaggio e sulle lingue, Caissa Italia.
Area E, Scienze giuridiche, economiche e sociali: Francesco Anghelone e Andrea UngariAtlante Geopolitico del Mediterraneo 2017, Bordeaux edizioni; Carlo Focarelli, Economia globale e diritto internazionale, Il Mulino; Giorgio Alleva e Giovanni Barbieri, Generazioni – Le italiane e gli italiani di oggi attraverso le statistiche, Donzelli editore.

 IL COMITATO SCIENTIFICO E LA GIURIA
Questi i componenti del Comitato scientifico e della giuria della V edizione del Premio di Divulgazione scientifica: Giorgio De Rita (segretario generale Censis), presidente; Luigi Campanella (presidente di MUSIS, la rete dei Musei Scolastici); Luigia Carlucci Ajello
(titolare della cattedra di Intelligenza artificiale alla Sapienza); Laura Castellucci (Dipartimento di Economia e Finanza, Università degli Studi di Roma Tor Vergata); Maria D’Ambrosio (facoltà di Scienze della Formazione, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa); Marco Ferrazzoli (capo Ufficio Stampa del Cnr); Alessandro Finazzi Agrò (già rettore dell’Università di Roma Tor Vergata fino al 2008); Maria Amata Garito (rettore dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno); Antonio Lucio Giannone (ordinario di Letteratura italiana contemporanea all’Università del Salento); Francesca Giofrè (Dipartimento Pianificazione, Design, Tecnologia dell’Architettura, Sapienza Università di Roma); Pietro Greco (consigliere Scientifico dell’Ispra); Michaela Liuccio (Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, Sapienza Università di Roma); Giorgio Manzi (Dipartimento di Biologia Ambientale, Sapienza Università di Roma); Leone Montagnini (responsabile dell’Ufficio Biblioscienze delle Biblioteche di Roma); Mario Morcellini; (direttore del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, Sapienza Università di Roma); Giovanni Vittorio Pallottino (già ordinario di Elettronica alla Sapienza Università di Roma); Giovanni Paoloni (direttore Scuola Speciale per Achivisti e Bibliotecari, Sapienza Università di Roma); Riccardo Pozzo (Dipartimento Scienze Umane e Sociali, Patrimonio Culturale del CNR); Mariarosa Santiloni (segretario generale della Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo); Elio Trusiani (Scuola di Architettura e Design, Università di Camerino); Gabriella Valera (direttore del Centro Internazionale Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile Università di Trieste); Sesto Viticoli (vice presidente dell’AIRI - Associazione Italiana per la Ricerca Industriale).


 
Lunedì 27 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 28-11-2017 09:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-27 22:42:03
Complimenti, se lo merita davvero per la sua serietà e professionalità. E, soprattutto, mi permetta, per la sua discrezione rispetto a tanti suoi colleghi per così dire...tromboni
1
  • 23
QUICKMAP