Spazio, venerdì l'ultimo tuffo di Cassini tra gli anelli di Saturno

Dopo venti anni sta per concludersi la missione Cassini. È infatti partito il conto alla rovescia: il 15 settembre la sonda scenderà in picchiata verso Saturno vaporizzandosi nell'atmosfera. Cassini ha graffiato da vicino i suoi anelli con voli radenti e tuffi dallo scorso aprile, ma soprattutto ha inviato informazioni preziosissime a Terra.

Ora per lei è arrivata la fine, il "Grand Finale", come lo hanno battezzato i tecnici della Nasa. Un'uscita di scena gloriosa per una missione eccezionale, che ha alzato l'asticella delle missioni spaziali con i suoi voli intorno a Saturno, uno dei pianeti più affascinanti del sistema solare. Venerdì il robot si tufferà per l'ultima volta sul pianeta dopo che per 13 anni lo ha analizzato in lungo e in largo.

A venti anni esatti dal lancio, Cassini si "suiciderà" con un ultimo tuffo, deciso a causa del'esaurimento del propellente che le serve per lavorare. Un successo internazionale, dietro cui c'è una tecnologia italiana: i dati della sonda infatti sono stati ricevuti dal Sardinia Radio Telescope. L'Agenzia Spaziale Italiana è infatti partner del progetto, insieme a quella europea e alla Nasa. 


 
Lunedì 11 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 10:55

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP