Alan Turing, cento anni fa nasceva il papà del pc, morto in solitudine

ROMA - Era omosessuale. Per questo fu perseguitato dal governo britannico. Subý la castrazione chimica e si suicid˛ quando aveva solo 41 anni, stremato dall’omofobia, dal processo e dalla condanna per omosessualit├á che aveva avuto come conseguenza, nel 1952, l’orrida pena. Il famoso matematico Alan Turing, padre dell’informatica teorica e del computer, nasceva oggi un secolo fa. In suo onore la Association for Computing Machinery ha creato nel 1966 il Turing Award, massima riconoscenza nel campo dell’informatica, dei sistemi intelligenti e dell’intelligenza artificiale.



Google lo omaggia con un doodle interattivo: la home page di Mountain View offre oggi la possibilit├á di decodificare la parola Google utilizzando nella sequenza l’uno e lo zero del sistema binario, simulando in questo modo la macchina di Turing, vale a dire una scatola nera che obbedisce a istruzioni predefinite considerata lo stato embrionale del computer.



Nato il 23 giugno 1912 a Londra, Turing ├Ę stato senza dubbio una delle menti scientifiche pi├╣ effervecenti dell’et├á contemporanea. Fu anche crittoanalista e lavor├▓ in questo senso, in patria, durante la seconda guerra mondiale per decifrare i messaggi scambiati da diplomatici e militari delle Potenze dell’Asse. Per violare i cifrari tedeschi us├▓ il metodo della bomba, una macchina elettromeccanica in grado di decodificare codici da una macchina nemica chiamata Enigma.
Sabato 23 Giugno 2012 - Ultimo aggiornamento: 01-07-2012 15:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP