Maker Faire 2017, quando il designer sposa la tecnologia

di Federica Macagnone
Lo Ied torna alla Maker Faire. E, nemmeno a dirlo, lo fa presentando dei progetti innovativi creati dagli studenti che uniscono design e tecnologia. 
 

Tra le tante idee che i ragazzi hanno sviluppato durante il corso di studi c'è Sway, il casco smart per ciclisti innovativi con indicatori di direzione integrati e controllati attraverso l’oscillazione della testa. Grazie a un particolare circuito elettrico dotato di un sensore di oscillazione (IMU), è possibile attivare le frecce semplicemente inclinando la testa da un lato. Da oggi, con Sway, segnali dove stai per andare senza staccare le mani dal manubrio. Il progetto è in collaborazione con ZEHUS human+. 

Allo stand del Messaggero.it è stato presentato anche Gustavo, un gioco interattivo che per la parte elettronica si avvale di Arduino Mega. Pensato per l’educazione alimentare, Gustavo permette di associare i corretti alimenti ai diversi momenti della giornata. Un progetto che unisce mondo del gioco e mondo dell’educazione stimolando i bambini a imparare divertendosi.

 
Sabato 2 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 19:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP