“WhatsApp a pagamento dal 2013”:
la bufala diventa virale sul web

Uno dei messaggi-bufala che hanno fatto il giro del web
ROMA - Dicono che nel giro di pochi anni finirà per uccidere il mercato di sms e mms e che per questo non stia molto simpatica alle grandi compagnie telefoniche, ma le bufale su WhatsApp che si stanno diffondendo a macchia d'olio per la rete dimostrano semplicemente quanto l'applicazione di messaggistica gratuita sia diventata un oggetto di culto . Ma con un po' di accortezza e soprattutto la verifica delle rigide condizioni che vigono nei vari store (Apple, Android, ecc.) di programmi per smartphone Ŕ facile smascherare ogni tentativo di moderna catena di sant'Antonio.

Nelle ultime in ordine cronologico si annuncia l'introduzione di una tariffa di 1 centesimo a messaggio per continuare a comunicare con gli amici, o addirittura si invita a inviare un messaggio agli amici per poter usufruire gratuitamente del servizio che diventerÓ a breve a pagamento.

Il testo della prima catena. “Whatsapp costerÓ € 0,01 a messaggio invia questo messaggio a 10 persone. Quando si esegue la luce diventerÓ blu (luce? quale luce?). (Se non lo invii l'agenzia WhatsApp attiverÓ il costo) Se non lo farai l'agenzia ti obbligherÓ a farlo”. Ma WhatsApp Inc. non ha mai comunicato nulla del genere, quindi evitiamo azioni non richieste e andiamo avanti.

La seconda bufala. “Prima di leggere questo, accedere alla rubrica e guardare lo stato di tutti quanti! Se dicono di errore: lo stato non disponibile. Ciao a tutti, sembra che tutti gli avvertimenti fossero reali, l'uso del denaro costo WhatsApp a partire dall'estate 2012.
Se si invia la stringa a 18 differenti sulla vostra lista, la tua icona sarÓ blu e sarÓ gratis per te.
Se non mi credete vediamo domani alle 6 del pomeriggio termina WhatsApp e devono pagare per aprirlo, questo Ŕ per legge. Questo messaggio Ŕ quello di informare tutti i nostri utenti, i nostri server sono stati recentemente molto congestionata, quindi chiediamo il vostro aiuto per risolvere questo problema. Richiediamo che i nostri utenti attivi inoltrato questo messaggio a ciascuna delle persone nella vostra lista dei contatti per confermare i nostri utenti attivi che utilizzano WhatsApp, se non inviare questo messaggio a tutti i vostri contatti WhatsApp, allora il vostro account rimarrÓ inattivo, con la conseguenza di perdere tutto loro contactsMessage da Jim Balsamico (Amministratore Delegato di Whatsapp) abbiamo avuto un uso pi¨ di nomi utente su WhatsApp Messenger. Noi chiedono a tutti gli utenti di trasmettere la presente messaggio alla loro”.

Facile capire che si tratta di un testo prodotto con il traduttore automatico, basato su avvertimenti infondati (tra l'altro sui dispostivi Android Ŕ risaputo che dopo un anno dal donwload gratuito si deve rinnovare il contratto al costo di un dollaro, mentre nell'App store si paga 89 centesimi una tantum) nati chissÓ dove in giro per il mondo: quando anche la bufala Ŕ globale.
Sabato 1 Dicembre 2012, 17:27 - Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 13:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA
0 di 0 commenti presenti
0
QUICKMAP