Nokia, due phablet e il tablet Lumia 2520: la casa finlandese entra nel mercato delle tavolette

di Alessio Caprodossi
ABU DHABI - Inevitabile, forse in ritardo, ma nel momento migliore grazie alla crescita delle vendite degli smartphone, Nokia ufficializza l'entrata nel mondo tablet con il Lumia 2520.

Il più atteso è stato l'ultimo dei prodotti svelati da Stephen Elop sul palco del Nokia World in scena quest'anno ad Abu Dhabi. Dopo i nuovi Asha, smartphone di fascia bassa dedicati ai mercati emergenti, agli smartphone 1520 e 1320, i primi due phablet con display da 6'' mai prodotti dai finlandesi, i riflettori si sono accessi sulla prima tavoletta sviluppata da Nokia.

Un passo che sembrava certo fino a qualche mese fa e che dopo l'acquisizione di Microsoft era avvolto dal mistero, e che si è materializzato dinanzi alla vasta platea di giornalisti ed esperti arrivati da tutto il mondo, tra cui anche Jan Koum, uno dei fondatori e attuale CEO di Whatsapp, la chat più diffusa almeno dalle nostre parti, che ha lodato Nokia Windows Phone: “Ogni giorno abbiamo 250mila download da dispositivi Nokia, Lumia e Asha”.

"Pensiamo in modo sempre più grande, per questo entriamo nel pianeta tablet con il nostro Lumia 2520", è invece il commento introduttivo di Elop. Un debutto in tutti i sensi, perché il 2520 è anche il primo dispositivo realizzato senza Windows Phone, sostituito da Windows RT 81. Una scelta azzardata da un lato, specie in considerazione del flop dei precedenti modelli con tale sistema operativo, ma obbligata dall'altro, poiché puntare su Windows 8 avrebbe prodotto un cambiamento di direzione virando più verso un notebook che una tavoletta. In realtà l'opportunità di trasformare il dispositivo in un mini pc c'è grazie alla Power Keyboard, cover dotata di tastiera per passare da tablet a netbook ricalcando l'opzione già vista con il Surface di Microsoft (ma va acquistata a parte e costa 149 dollari).

Il primo impatto non tradisce e, anche grazie al consueto mix tra design e look colorato, il 2520 si fa apprezzare. Quanto alle caratteristiche il profilo appare intrigante, a partire dal display AH-IPS da 10,1'' con risoluzione Full HD e vetro Gorilla Glass 2 a protezione. Un entusiasta Elop l'ha già battezzato come il tablet con "la migliore leggibilità in assoluto, sia in ambienti indoor che outdoor", ma per questo bisognerà aspettare la prova sul campo. Il processore è l'ormai dominante Qualcomm Snapdragon 800 quad-core a 2.2 GHz, mentre la batteria da 8000 mAh può sfruttare anche la tastiera per aggiungere altre cinque ore di autonomia (un plus rispetto alla cover di Microsoft) e una ricarica che in un'ora rianima la batteria fino all'80%.

La vitalità di Nokia in ambito fotografico lasciava sperare in qualcosa di sorprendente in tema fotocamera, invece bisognerà accontentarsi di un sensore da 6,7 Mp con ottica Carl Zeiss f/1.9 (per la prima volta su un tablet) per filmare video HD a 60fps. Con Nokia Camera, invece, si potranno modificare manualmente tutti i parametri e con Nokia Storyteller si potrà ricordare luoghi e momenti di ogni scatto, riportate con ogni dettaglio su una mappa. Fotocamera frontale da 2Mp, 2GB di RAM e 32GB di memoria interna, espandibile fino a 64GB via microSD, completa l'assetto hardware. Sul fronte software, oltre alle consuete applicazioni tra cui Office e Outlook, Nokia ha preinstallato il gioco Dragons Adventure, perché per Elop “il chip quad-core di cui è dotato è perfetto per i giochi”.

L'unico modello che arriverà sul mercato sarà dotato di Wi-Fi e LTE e disponibile nei colori rosso, bianco, ciano e nero. Debutterà a fine novembre in Usa, Regno Unito e Finlandia per poi arrivare negli altri paesi europei e costerà 499 dollari (più Iva).

LUMIA 1520, PRIMO PHABLET FIRMATO NOKIA - Prima del tablet, Nokia ha presentato i primi due phablet: Lumia 1520 e Lumia 1320. Il primo è il modello più interessante, con display Full HD da 6'' inserito all'interno di una scocca in policarbonato molto colorata (nero, giallo, rosso e bianco), ha un chip Snapdragon 800 e 2GB di RAM, memoria interna da 16GB o 32GB (e lo slot microSD per aumentarli). La novità più evidente è la disposizione delle Tile sulla schermata home che, grazie ai progressi di Windows Phone, per la prima volta vedrà tre colonne invece delle solite due riducendo lo scrolling.

Ottimo il comparto fotografico, con la versione ridotta della tecnologia Pure View che qui si estrinseca in un sensore da 20 Megapixel con doppio flash Led e stabilizzazione per le foto in condizioni di poca luce. L'arrivo del Lumia 1520 porta con sé, finalmente, due delle più diffuse applicazioni: Vine e Instagram. Disponibile in Usa, Germania, Francia, Regno Unito, Cina, Singapore e Hong Kong, costerà 749 dollari (non comunicato il prezzo in euro).

Specifiche minori per il Lumia 1320, forse diretto verso i mercati orientali, dotato di schermo da 6'' con risoluzione a 720p, chip Snapdragon 400 dual-core, RAM da 1GB e fotocamera da 5Mp con connettività LTE. Prezzo di lancio 339 dollari, Cina e Vietnam i primi mercati in cui sarà disponibile.

A proposito di telefoni entry-level, Nokia allarga anche la linea Asha con tre nuovi modelli: 500, 502 e 503. Quest'ultimo ha un display da 3'', fotocamera da 5Mp, connettività 3G, opzione dual sim e costerà 99 dollari, 10 dollari in più del 502 mentre il Nokia Asha 500, con camera da 2Mp, sarà in vendita a 69 dollari.
Martedì 22 Ottobre 2013, 16:22 - Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 17:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP