Honor presenta V10: intelligenza artificiale e super fotocamera in un prezzo ridotto

di Alessandro Di Liegro
LONDRA - Dallo smartphone all'AI phone. Alla presentazione dei nuovo modelli top di gamma di Honor, la sfida del gruppo cinese è quella di sedurre i giovani con due modelli pensati appositamente per loro: basso prezzo, ma alte prestazioni, con attenzione particolare al versante ottico e alla potenza del display, oltre a prestazioni di batteria che superano quella di smartphone ben più noti.
 
 

I nuovi 7X e, soprattutto, V10, sono il primo passo di una strategia globale che mira a riposizionare il brand come uno dei più rilevanti nei mercati globali. La grande novità è quella dell'intelligenza artificiale applicata allo smartphone, appena presentata da Huawei con il Mate 10, ma, secondo il presidente di Honor George Zhang è: «La più potente mai provata da uno smartphone», grazie al Kirin 970 un processore di rete neurale dedicata all'intelligenza artificiale, che supera di 25 volte la performance di una normale Cpu, consumando 8 volte di meno di una Gpu. Il riconoscimento visivo è forse la maggiore e più rilevante novità del View 10, con funzionalità al limite dell'incredibile, a partire da un sistema di protezione dello smartphone e dei dati ai massimi livelli: il cellulare si attiva solo se il riconoscimento visivo è simultaneo all'impronta del dito (embeddata nella parte bassa dello schermo, a differenza degli altri prodotti Huawei), non si attiva se il proprietario ha gli occhi chiusi e, persino, impedisce a occhi estranei di guardare le notifiche sullo schermo, nascondendo le scritte e mostrandole solo al legittimo proprietario, grazie a una rotazione intelligente del display e l'attivazione intelligente dello schermo che, se non è “guardato” per 15 secondi, si spegne automaticamente.

L'Ai identifica velocemente anche la voce di chi parla, attenuando il rumore di fondo e permettendo una conversazione chiara anche con voce soffusa. Grazie alla collaborazione con Microsoft è possibile tradurre testi da lingua straniera grazie a una foto. A proposito di foto: la dual cam posteriore da 16 e 20 MP consentono una qualità fotografica in full HD+, mentre la camera anteriore a 13megapixel è tra le migliori in circolazione, battendo anche quella del “cugino” Mate10. La batteria è al top di gamma, di 3750 mAH, superando per prestazioni e minori dimensioni quelle degli suddetti smartphone più famosi.

Honor combina il nuovo chip Kirin 970, memoria da 6GB + 128GB, espandibile a 256gb - per guardare più di 1000 episodi di serie tv in offline - e EMUI 8.0 per offrire una potenza di elaborazione incredibile e ridurre le interruzioni nel gioco a causa di rallentamenti e lag. Il display FullHD da 5,99 pollici offre una grande esperienza di visione e la modalità eye-comfort riduce l'affaticamento degli occhi, adattando la luminosità a seconda della luce esterna. Per concentrarsi completamente sul gioco, notifiche in arrivo e chiamate possono essere bloccate. Il sistema è in grado di elaborare oltre 2.000 immagini al minuto e di raggiungere una velocità massima di download di 1,2 Gbps, supportata da qualsiasi operatore di rete in tutto il mondo. Due i colori disponibili, blue navy e midnight black, per un prezzo più che competitivo: 499 euro. Ancora sconosciuta la data di uscita del View10, che presumibilmente arriverà nei mercati europei il prossimo gennaio.  
Marted├Č 5 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 06-12-2017 21:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 2
QUICKMAP