Single o impegnato? Su Facebook arriva il nuovo pulsante “Ask”

di Costanza Ignazzi
I messaggini privati, i “poke” senza motivo apparente e i “mi piace” ambigui hanno fatto il loro tempo. Per i professionisti del rimorchio su Facebook, quelli che in periodi di magra sono disposti a buttarsi perfino sulla compagna di classe cicciottella delle superiori, ora rinata a nuova vita dopo chissà quale cura dimagrante, starebbe per arrivare il nuovo pulsante ‘Ask’.



La nuova diavoleria permette di chiedere – appunto – alla persona in questione le informazioni che mancano sul suo profilo. Nella fattispecie, se da accurata analisi delle foto profilo e degli stati della compagna ex cicciottella non riuscite proprio a capire se sia già impegnata o meno, potete comodamente cliccare ‘Ask’ per domandarglielo. Per la par condicio segnaliamo che la cosa funziona anche con il bel bagnino con il quale l’anno scorso in spiaggia non avete avuto il coraggio di farvi avanti e state ora pensando di giocare d’anticipo prima dell’inizio della stagione balneare. Insomma, il buon Mark Zuckerberg ha pensato a tutti voi che avete puntato una persona e non volete farvi avanti alla cieca: con la scusa del pulsante ‘Ask’, oltre a chiederle di definire la propria situazione sentimentale potrete invitarla a prendere un aperitivo.



La domanda sarà visibile solo a voi e alla persona a cui l’avete rivolta. Idem per la risposta: almeno non rischiate che l’eventuale invito a farvi gli affari vostri o, peggio, ad andare direttamente a quel paese sia visibile a tutti i vostri amici. A quel punto, comunque, la compagna ex cicciottella potrà decidere di divulgare la sua situazione sentimentale a tutto il mondo virtuale o solo a voi che gliel’avete chiesta, ipotesi, questa, più probabile perché altrimenti immaginiamo che avrebbe reso nota la sua singletudine ben prima. Inutile passare in rassegna il vostro profilo alla ricerca del famigerato pulsante ‘Ask’: voi non lo vedete ma, ve lo assicuriamo, è lì, ad uso e consumo di tutti i vostri contatti e visibile solo a loro.



Per ora è limitato alle altre informazioni del profilo (come se a qualcuno interessasse sapere quale scuola media avete frequentato), ma, dopo essere stato inaugurato ieri negli Stati Uniti, a giorni quello sulla situazione sentimentale dovrebbe arrivare anche da noi. La novità sarebbe dovuta, secondo i beninformati, ad un'ipotetica svolta di Facebook, che teme di essere superato dai siti di appuntamenti online che al momento vanno per la maggiore, soprattutto in America.



Più probabilmente, le informazioni che ci chiederemo l’un l’altro serviranno a raccogliere ulteriori dati personali per meglio bersagliarci con gli avvisi pubblicitari. Sei fidanzato ufficialmente? Ed ecco comparire advertising di ville e catering per il ricevimento matrimoniale. Sei single? Ecco dove puoi incontrare altri single della tua zona. Perché l’unica cosa certa di Facebook è che le informazioni che vi condividiamo non rimangono solo nostre.
Martedì 20 Maggio 2014 - Ultimo aggiornamento: 24-05-2014 14:24
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP