«Apple pronta a chiudere iTunes»: il piano dopo l'acquisto di Shazam. Ma Cupertino nega

Fresca dell'acquisto di Shazam, l'app per il riconoscimento delle canzoni, Apple sarebbe nel mezzo di un ripensamento della sua offerta musicale e sarebbe intenzionata a chiudere iTunes. A riportare l'indiscrezione è il sito Digital Music News, a cui la società di Cupertino ha prontamente risposto che i «rumors» non sono veri. Secondo la testata online la compagnia, che con iTunes e l'iPod ha rivoluzionato il mondo di fruire la musica, avrebbe un piano pronto a scattare a inizio 2019.

Prevede di accompagnare la chiusura dello store musicale su iTunes ad una migrazione degli acquisti già fatti dai suoi utenti verso Apple Music, il servizio di musica in streaming in abbonamento, lanciato nel 2015, che fatica a raggiungere il rivale Spotify. La piattaforma svedese ha infatti 60 milioni di utenti paganti, Apple Music la metà. Il cambiamento potrebbe essere guidato anche dai nuovi trend di mercato: secondo recenti dati Nielsen, infatti, nel 2017 i download musicali hanno registrato un netto calo, del 24% negli Usa nei primi sei mesi dell'anno per i singoli e di quasi il 20% per gli album. Lo streaming è invece cresciuto del 62%.
Marted├Č 12 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13-12-2017 18:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP