Tokyo, ecco il primo hotel gestito da robot-dinosauri: in 6 svolgono il lavoro di 20 persone

Sono programmati per fare tutto, dall'accoglienza alla sistemazione nelle stanze
di Rachele Grandinetti
La capitale giapponese apre le porte di una struttura interamente gestita dai robot. Si chiama Henn na Maihama Hotel Tokyo Bay e nel personale non c’è l'ombra di un essere umano ma solo marchingegni dalle sembianze di dinosauri (paradossalmente, dal momento che interpretano il futuro) programmati per fare tutto, dalle operazioni di reception alla sistemazione nelle camere. Sono poliglotti e infallibili: in sei, infatti, riescono a svolgere un lavoro che, mediamente, richiederebbe una squadra di 20 persone. L’albergo dispone di 100 camere e si trova a pochi chilometri da Disneyland. Chi arriva, insomma, sceglie un soggiorno di divertimento a tempo pieno. “Katia”, ad esempio, la robottina incaricata di accompagnare gli ospiti nelle stanze, può dare informazioni sul meteo, accendere e spegnere la televisione o l’aria condizionata e gestire molte altre richieste pensate ad hoc per l’accoglienza.

Le menti di questo posto corrispondono alla compagnia Huis Ten Bosch che già nel 2015 aveva aperto nel sud-ovest del Giappone l’Henn na Hotel per il quale “lavoravano” 186 robot. La struttura, che ha già accolto 80mila persone, è stata inclusa, di recente, nel Guinnes dei primati come primo hotel composto da robot. La catena, adesso, ha intenzione di aprirne un terzo ad Aichi (Giappone centrale) entro l’estate e un altro ad Osaka prima della fine dell’anno. Il prezzo di una vacanza così? Le stanze partono da 115 euro e una doppia arriva fino ai 250.
 
Mercoled├Č 15 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-03-2017 20:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 29
QUICKMAP