seguici su Facebook Twitter Google+ RSS
Giovedì 24 Aprile - agg.12:58
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Lazio-Roma, inizio ad alta tensione ultrà
un accoltellato, scontri con la polizia
Fermati tre ultrà laziali, 2 sono minori

L'aggressione all’esterno dello stadio su lungotevere Maresciallo Diaz. Tafferugli nei pressi di piazzale Ponte Milvio

di Marco De Risi

ROMA - Un tifoso romanista è stato accoltellato sul lungotevere Maresciallo Diaz mentre si stava recando allo stadio per vedere il derby. E' stato aggredito da tifosi avversari che l'hanno ferito a una coscia. Si registrano anche tre feriti uno dei quali ha riportato la frattura del setto nasale. Tafferugli invece a Ponte Milvio. Due bombe molotov sono state lanciate vicino lo stadio.Gli autori dei ferimenti, almeno per ora, sono riusciti a fuggire.

Fermati tre ultrà laziali. La polizia ha fermato tre ultras laziali, tra cui due minorenni, durante i momenti di tensione davanti allo stadio Olimpico. Il maggiorenne fermato aveva con sè anche una bomba carta e un fumogeno. Durante i servizi di controllo della Digos, in precedenza, erano stati identificati altri undici ultras laziali.

Attacco alle forze dell'ordine. Tensioni e cariche di alleggerimento davanti allo stadio Olimpico di Roma, a poche ore dall'inizio del derby Lazio-Roma. Nei pressi di via Antonino da San Giuliano un gruppo di ultras della Lazio ha tentato di raggiungere i supporter romanisti verso Ponte Duce D'Aosta, ma ha trovato uno sbarramento dele forze dell'ordine, contro il quale c'è stato un lancio di oggetti, tra cui una molotov che si è incendiata una volta caduta in terra. La situazione poi è tornata alla calma.

Sequestrate 30 armi improprie. Una trentina di armi improprie tra coltelli, cacciavite, manici di piccone e tre molotov, oltre a una ventina di prodotti pirotecnici, e diverso materiale per confezionare striscioni non autorizzati. Sono questi gli oggetti trovati e sequestrati nel corso dei servizi preventivi di bonifica effettuati durante il derby nelle aree limitrofe allo stadio Olimpico dal personale delle forze dell'ordine. Durante le operazioni di prefiltraggio la polizia ha identificato un tifoso trovato in possesso di droga. Già intorno alle 12 erano state identificate dalla Digos 11 persone, e prima dell'incontro i tifosi laziali sono stati respinti dalle forze dell'ordine mentre tentavano di attraversare il Ponte Duca D'Aosta.

Domenica 11 Novembre 2012 - 13:57
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Statali, obbligo di mobilità e assunzioni mirate

Approvato il decreto sull'Irpef, Matteo Renzi si prepara ad affrontare la nuova tappa del suo...

Lavoro, ok della Camera al decreto. Sì di Ncd: ma al Senato va cambiato

La Camera ha votato la fiducia al governo sul decreto lavoro con 344 sì e 184 no. Ora il provvedimento...

Fiorello-Vespa, velenosa lite su Twitter. Poi la pace. «Love Bruno»

Botta e risposta, con pace finale, su Twitter tra Rosario Fiorello e Bruno Vespa.

Petizione contro il programma di Belen Lei replica: «Bimba, cambia canale»

Un lungo post su Facebook per una replica che, sintetizzata, suona più o meno così:...

CASA
Pensioni nel 2014, cresce l'età delle donne
Si allontana il congedo. Nel 2017 pareggio anagrafico tra i due sessi
Case sfitte, quando e perché si paga l'Irpef
La tassa è dovuta per alloggi vuoti nella città di residenza
L'elenco aggiornato delle spese detraibili
Dagli interessi per il mutuo ai ticket sanitari, le spese che si possono...
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2012 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009