Ossessionato da Superman, si opera tredici volte per assomigliare al supereoe

di Federico Tagliacozzo
Alcune volte il fanatismo per un cantante, un attore o addirittura un personaggio dei fumetti diventa un’ossessione tale per alcuni fan, da spingerli al ricorso della chirurgia estetica per assomigliare ai loro idoli. Vengono così spesi migliaia di dollari in trattamenti e operazioni rischiose e dolorose. Dopo il caso di Toby Sheldon, 33enne americano che ha speso più di 100mila dollari per assomigliare al cantante Justin Bieber, la lista di fan estremi si arricchisce di altri esempi:



Herbert Chavez, filippino di 35 anni, si è sottoposto a 13 interventi di chirurgia plastica per assomigliare a Superman. Per ottenere il risultato finale ha speso 7mila dollari. Le operazioni hanno incluso l’inserzione di impianti nella mascella, nei pettorali e nei glutei. Il naso è diventato più sottile. La pelle è stata sottoposta a un procedimento di sbiancamento. A completare l’opera lenti colorate azzurre. Chavez quando era bambino ha iniziato a collezionare articoli che parlavano di Superman, dopodiché ha proseguito raccogliendo statue a grandezza naturale del supereroe. Tre anni fa ha iniziato la serie di interventi chirurgici. L’uomo ovviamente è solito uscire di casa vestito con il costume del suo supereroe.



Altro caso è quello di Kristina Rei, una ragazza russa di 22 anni. Si è sottoposta a più di cento interventi di gonfiamento della labbra. Il suo obiettivo? Assomigliare il più possibile a Jessica Rabbit, personaggio di fantasia di “Chi ha incastrato Roger Rabbit”, film di grande successo di Robert Zemeckis. La spesa sostenuta è stata di 6mila dollari. La giovane russa ha poi voluto dare un tocco personale alla sua versione “aggiornata” del personaggio facendosi inserire diversi piercing sopra la bocca, al naso e sul cuoio capelluto. Sulla testa sono presenti tatuaggi ben visibili.



Altri casi emblematici sono quello di Justin Jedlica, trentenne di New York che ha speso più di 100mila dollari per assomigliare alla bambola di Ken, marito di Barbie e Carolyn Anderson che ne ha spesi 37mila per assomigliare a Pamela Anderson.
Domenica 27 Ottobre 2013 - Ultimo aggiornamento: 28-10-2013 15:06

© RIPRODUZIONE RISERVATA
QUICKMAP