Lettere d'odio e insulti a Kendall Jenner: divieto d'avvicinamento per lo stalker

di Giacomo Perra
Kendall Jenner è finita nel mirino di uno stalker. A riferirlo è tmz.com, il sito più pettegolo d’America, secondo cui la ventunenne modella e influencer statunitense, sorella di Kim Kardashian, è diventata, da qualche mese, l’ossessione di Thomas Hummel, un uomo californiano che da febbraio non farebbe altro che inviarle strane lettere d’amore e d’odio.
 
 


In queste missive, con un tono fattosi sempre più aggressivo, Hummel ha apostrofato la bella Kendall con epiteti molto sgradevoli, rivolgendo insulti anche a sua madre Kris. “Sei una pu….a di Internet che cerca di farsi strada a forza di schiamazzi e che ha vissuto in una fogna per anni", si legge, ad esempio, in uno dei documenti.

In altre lettere, poi, l’uomo ha sottolineato di aver incontrato la Jenner, innamorandosene immediatamente, per ben due volte in passato: la prima nel 1998, quando la top model aveva solo tre anni, in un ufficio postale, e la seconda nel 2008 in un supermercato.

Spaventata e preoccupata ovviamente per la sua incolumità, stando a tmz.com, Kendall ha provveduto a rivolgersi a un tribunale, ottenendo dal giudice una ordinanza restrittiva: in base a questo provvedimento, Hummel, a cui a marzo era stato intimato dalla security della Jenner di farla finita con insulti e molestie, avrà l’obbligo di tenersi sempre almeno a 90 metri di distanza dalla ragazza.
Giovedì 13 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:07

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP