Puglia, nozze da 20 milioni per l'erede dell'immobiliarista Sutton

Otto tir carichi di fiori e allestimenti, provenienti dall'Olanda e da altri Paesi, 300 persone nell'organizzazione e oltre 35 fra fotografi, truccatori e costumisti per un impegno economico complessivo che sfiora i 20 milioni di euro: sono solo alcuni dei numeri del matrimonio della coppia newyorkese Sutton-Cohen, in programma il prossimo 31 agosto al lido Santo Stefano di Monopoli (Bari). Massimo riserbo su eventuali presenze vip e nessuna conferma, al momento, sulla partecipazione di Ivanka Trump, figlia del presidente Usa.

L'intero staff è arrivato nei giorni scorsi con volo privato a bordo di un aereo de
La compagnie da New York a Bari via Parigi. Per la celebrazione del rito ebraico arriveranno da Israele e New York un rabbino e sette assistenti. Parte degli allestimenti sono curati dal top event design Vincenzo Dascanio, mentre l'organizzazione generale è della Norma Cohen production. Da lunedì tutto Borgo Egnazia e diverse altre location fra Monopoli, Savelletri e Fasano saranno blindati e ad uso esclusivo dei festeggiamenti. Ogni accesso alle strutture che ospiteranno gli eventi in programma per le nozze sono già controllati con rigide identificazioni di ogni membro dello staff ad ogni spostamento. È stato inoltre attivato un sistema di vigilanza interforze per garantire la sicurezza degli ospiti, oltre alle consuete misure antiterrorismo previste per gli eventi con numerosi turisti.
Lunedì 28 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:50

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2017-08-29 09:36:15
Leggo sul sito di un altro quotidiano nazionale che il giovane barese Marco Ferrara, laurea e master in agronomia, ha dovuto lasciare la Puglia natale perché, dopo aver inviato 2'500 curricula ha ricevuto un'unica offerta di lavoro, a Bratislava! A mille euro al mese! E a 1'500 km da casa... Che schifo!
2017-08-28 22:07:00
se la volgarità fosse un reato meriterebbero l'ergastolo, ma non lo è; e non lo è nemmeno essere ricchi; diventarlo poi con mezzi leciti è un gran merito anche per il vangelo - parabola dei talenti, qualcuno la ricorda?- anche se a Bergoglio non piace che lo si ricordi.
2017-08-28 15:20:22
Interforze, gestione dei blocchi stradali, antiterrorismo. Spero che i costi di tutta questa operazione per l'incolumità di sposi e ospiti non sia come al solito a carico del contribuente italiano. Mi piacerebbe che a seguito di questo mio commento Il Messaggero facesse un'inchiesta per capire una volte per tutte chi paga? Quanto paga? A chi paga? Che fine fanno gli eventuali soldi pagati? Grazie
2017-08-28 15:07:20
Ma andate a mietere il grano!
2017-08-28 13:09:35
Speriamo che sia d'esempio per altri milionari cosi aiutano un po' la ns economia...
5
  • 55
QUICKMAP