Roma, Chiara Ferragni fa allontanare il "king" Barillari da un ristorante

di Veronica Cursi
Più che un persona è un brand. Ogni giorno allestisce per i suoi 11,1 milioni di follower un reality quotidiano fatto di foto, video-racconti, selfie e outfit da postare sui social. Tutto perfetto, scritto, studiato (e ben pagato). Eppure c'è qualcosa, con cui Chiara Ferragni, 30 anni, fashion blogger da record, «l'influencer di moda più potente al mondo» (lo ha scritto Forbes), fatica a fare i conti: l'improvvisazione. Sabato scorso, infatti, a Roma, la bella e impeccabile Chiara è stata sorpresa a cena in un ristorante del centro da Rino Barillari, il re dei paparazzi, uno che in mezzo secolo di carriera ha immortalato chiunque - papi, sovrani etc. - e ha provato a farle qualche foto. Chiara è rimasta ferma, ma a sorpresa il fotografo è stato allontanato dal locale.
 

NO FLASH
«Niente foto, per favore», lo hanno rimproverato gli accompagnatori della blogger. Niente di eccezionale, sia chiaro. Rino ne ha viste di tutti i colori. Però che una reazione simile arrivi da chi sull'immagine, e la condivisione di (quasi) tutta la sua vita, ha costruito la sua fortuna, è un po' strano. Quando Fedez le ha chiesto diventare sua moglie, tanto per fare un esempio, l'ha fatto dal palco dell'Arena di Verona. E Leone, il bimbo che ancora deve nascere, è già una star di Instagram a forza di ecografie condivise.
«La regina dei selfie e dei social che rifiuta di essere fotografata? È uno dei controsensi della vita», scherza Piero Chiambretti, «ma credo che sopravviverò anche a questo».
E allora perché tutta questa ritrosia a farsi fotografare in pubblico? Misteri della rete. Forse perché quegli scatti con addosso i vestiti da pubblicizzare non sono scattati nel contesto e nel modo giusto? Non va bene la posa?
Oliviero Toscani, fotografo e provocatore per mestiere, non ha dubbi: «Barillari rimarrà sempre un gran fotografo, la Ferragni tra qualche anno non la ricorderà più nessuno».
È probabile che Toscani si sbagli, perché Chiara Ferragni sembra tutto tranne un'improvvisata destinata a durare poco. È nota in tutto il pianeta, ha aperto negozi anche in Cina e ad Harvard, dopo essere stata a lungo studiata, ha tenuto anche una lezione di digital marketing.

A Roma sabato è arrivata per motivi di lavoro. Dopo aver trascorso la giornata in una suite con terrazzo privato (video pubblicato su Instagram), qualche foto al Colosseo (anche questa condivisa sui social), la meritata pausa a due passi da piazza del Popolo con i suoi accompagnatori. Jeans neri, anfibi e maglioncino da cui spunta la pancia ormai evidente. Pasteggia a vino rosso e cacio e pepe. E lo scatto - lei che inforchetta i tonnarelli - finisce sul suo profilo Instagram.
Poi però arriva Barillari, uno che ha immortalato Sophia Loren e Audrey Hepburn, ed è il caos. Un giovanotto si alza: «Per favore stiamo cenando, può uscire?». Le signore di una certa età si guardano intorno sorprese e spaventate. Qualcuno fotografa di nascosto con il cellulare. Lei accenna un sorriso, finisce di mangiare, e chiede il conto. Poi si infila la pelliccia ecologica ed esce. Non prima di aver aspettato un autista che viene a prenderla direttamente fuori dalla porta. Barillari si avvicina, prova a fotografarla ma niente da fare: i suoi accompagnatori mettono le mani sull'obiettivo, hanno gli sguardi un po' arrabbiati. Lei accenna un sorriso, abbassa lo sguardo e si intrufola in macchina. «Forse Chiara nella condizione di futura mamma vuole tenere per sé i momenti privati», la difende Francesco Facchinetti, talent scout di molte webstar, «è abituata a vivere sotto i riflettori, non credo si sia spaventata». Arrivederci Roma.
 
Lunedì 4 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1
  • 235
QUICKMAP