Egitto, dopo 2 settimane dalle nozze chiede il divorzio: «In casa vuole fare tutto lui»

Egitto, dopo due settimane di matrimonio lascia il marito perché non le lascia svolgere le faccende domestiche
di Marta Ferraro
Tante donne vorrebbero un marito che le sollevasse dall'incombenza di svolgere tutte le faccende domestiche. Eppure una donna egiziana dopo solo due settimane di matrimonio si è separata dal marito ed è disposta a cedere la mahr, la dote offertale dalla famiglia dello sposo affinchè accettasse le nozze come da tradizione, pur di divorziare.

Samar, di 28 anni, si annoiava terribilmente in casa poiché Mohammad, di 31 anni, che ha un negozio di abbigliamento lasciava agli impiegati la gestione dell'attività commerciale e trascorreva per suo diletto la maggior parte del tempo a casa a rassettare, ordinare e pulire. 

«Siamo stati sposati solo due settimane. Lo conoscevo e l'ho amato per due anni, ma ho odiato convivere con lui e non riesco più a sopportare il suo comportamento», ha spiegato la donna al giornale egiziano Masrawy, come riporta il sito Megacurioso. La donna ha raccontato che Mohammad spostava costantemente i mobili in casa, ma non si lasciava mai aiutare.

«Mi sentivo come un'ospite fissa di un hotel», si è lamentata la donna. Prima di decidere di lasciarlo, Samar ha raccontato tutto alla mamma ed alla sorella di Mohammad, ma le due sono rimaste stranite dal comportamento del giovane, che secondo la loro versione quando viveva con la famiglia di origine non faceva assolutamente niente in casa. 
Mercoledì 15 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-11-16 11:12:28
Il novello sposo si è giustificato così: "Samar mi aveva promesso che sarebbe stata un'ottima casalinga, mentre ho verificato che era una casalinga d'Egitto!"
2017-11-16 09:49:00
l uomo non deve nemmeno buttare la spazzatura
2017-11-16 08:03:26
Più che una notizia, sembra una barzelletta O_o
2017-11-15 23:55:49
Tutta la mia solidarieta' alla signora. E non tanto per le innocue manie del marito, ma perche', a trent'anni, non ha ben chiare quali siano le priorita' dei "lavori domestici"
2017-11-15 14:57:50
L'uomo e' nato per dare la caccia da dare alla famiglia, mentre la donna per la cura e la gestione della casa. Ci sono principi ed educazioni da applicare, consoni ad ogni ruolo che la natura ha dato.
7
  • 755
QUICKMAP