Denutrito e ammalato si era perso nel bosco: Kim torna tra le braccia del suo padrone

I guaiti strazianti, la ricerca nella fitta vegetazione e la scoperta. Il cagnolino, un Border Collie, stava lì, da solo, tremante, impaurito, affamato, in condizioni precarie di salute. Una storia a lieto fine, però, perché i Carabinieri della Stazione di Subiaco hanno subito raccolto l'animale e portato in caserma per poi ritrovare il legittimo proprietario che ha potuto riabbracciare il suo amato cane (incontro che, a detta dei testimoni, è stato non poco commovente). E' la storia di Kim che deve molto agli agenti di Subiaco.

Durante un servizio perlustrativo eseguito in località Maggesi, infatti, avevano udito dei guaiti provenire da una zona di fitta vegetazione. Nascosto tra gli arbusti, i militari hanno individuato un cane che, da un primo esame obiettivo, appariva denutrito e in precarie condizioni di salute. I militari non hanno esitato a soccorrere la bestiola e, dopo averla portata in caserma, a sfamarla e idratarla in attesa dell’arrivo del personale veterinario della ASL RM5, subito allertato affinché prestasse le cure specifiche. Il cane, un Border Collie di nome “Kim”, è risultato regolarmente registrato all’anagrafe canina regionale e munito di microchip: a quel punto è stato facile risalire al legittimo proprietario e accertare che lo stesso, qualche giorno prima, ne aveva denunciato la scomparsa dal Comune di Arcinazzo Romano, a più di 5 Km dal luogo dove è stato ritrovato dai Carabinieri. Particolarmente toccante è stato il momento in cui i proprietari, alla presenza dei Carabinieri, hanno potuto riabbracciare il proprio fedele amico.
Mercoledì 29 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:03

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-29 14:32:22
Bella notizia.
1
  • 19
QUICKMAP