seguici su Google+ RSS
Mercoledì 23 Luglio - agg.3:06
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Sanremo 2013

Ricchi e Poveri, morto il figlio di Gatti: trovata polvere bianca

Il dramma dei Ricchi e Poveri. Il padre: «Alessio non si è mai drogato». Annullata l'esibizione della band all'Ariston

PER APPROFONDIRE tagsanremo, fazio, littizzetto, tv, rai, ricchi e poveri
GENOVA - Alessio Gatti, figlio 23enne di Franco Gatti, il baffuto cantante dei Ricchi e Poveri, è stato trovato morto oggi nella sua abitazione di via Capolungo a Nervi, nel levante di Genova. Sono intervenuti personale del 118 e della polizia. Secondo i primi accertamenti, il decesso sarebbe da ricondurre ad un overdose di stupefacenti, presumibilmente di cocaina, ma il manager del gruppo smentisce che il ragazzo abbia mai fatto uso di droghe.

La polvere bianca.
È stato il ritrovamento di un piccolo quantitativo di polvere bianca su un tavolo della casa di via Capolungo a indurre nei soccorritori il sospetto che la morte di Alessio Gatti potesse essere dovuta ad un'overdose. Lo ha riferito la Procura di Genova, precisando che nei laboratori della polizia sono in corso analisi specifiche sulla sostanza. Il pm di Genova Cristina Camaiori ha disposto il sequestro del materiale trovato. Oltre alla polvere bianca verranno sottoposte a esami specifici anche altre sostanze rinvenute in casa. La Procura ha confermato che sul caso sarà aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti, e che sarà disposta l'autopsia.

Il ritrovamento del corpo.
Polizia e vigili del fuoco sono stati avvisati contemporaneamente da due distinte telefonate, una giunta da una zia del giovane, l'altra da una vicina di casa. Le due donne erano state messe in allarme dalla collaboratrice domestica di casa Gatti, che in mattinata aveva suonato alla porta ma non aveva avuto risposta. La vicina, facendo ricorso a una scala, ha visto il corpo del giovane riverso a terra all'interno dell'appartamento. Il caso è stato affidato al sostituto procuratore Cristina Camaiori. Il procuratore capo, Michele Di Lecce, ha detto che la salma è stata posta sotto sequestro e sarà trasferita all'Istituto di medicina legale.

Franco Gatti.
«Ho inculcato a mio figlio, fin da piccolo, la paura delle droghe. Voglio sperare che Alessio sia morto per cause naturali e non per droga. Aspetto l'esito dell'autopsia, ma se la droga non c'entra, querelerò chi ha attribuito il decesso all'uso della cocaina», ha detto Franco Gatti.

Il manager.
«Alessio non ha mai fatto uso di sostanze stupefacenti», ha precisato il manager del gruppo Giorgio Tani. A Sanremo c'è anche Luca Brocherel, figlio di Angela dei Ricchi e Poveri, che conosceva bene Alessio Gatti: «Siamo sempre stati come una grande famiglia, siamo cresciuti insieme. Ho visto Alessio l'ultima volta un mese e mezzo fa. Era un ragazzo squisito, semplice. Contesto le indiscrezioni che parlano di presunta overdose: è allucinante».

Annullata l'esibizione a Sanremo.
Proprio per questa sera era in programma un'esibizione dei Ricchi e Poveri nel corso della seconda serata del Festival di Sanremo. Franco Gatti sarebbe tornato a cantare sul palco dell'Ariston insieme a Angelo Sotgiu e Angela Brambati.

L'annuncio di Fazio.
«Mi ha appena telefonato Angelo dei Ricchi e Poveri per dirmi che è mancato il figlio di Franco Gatti, un ragazzo di 23 anni. E quindi ovviamente stasera non ci saranno», ha detto con la voce rotta dalla commozione Fabio Fazio all'inizio della consueta conferenza stampa a Sanremo. «I Ricchi e Poveri non verranno sostituiti, penso che quel blocco vada lasciato così com'è. Dedichiamo il premio ai Ricchi e Poveri, vuol dire che durerà 20 minuti in meno», ha aggiunto. «Il Festival parte in un modo e finisce sempre in un altro la tv quando è seriale interpone del tempo fra una puntata e un'altra. Questo è l'unico evento tv che non dà il tempo della riflessione. Purtroppo quello che è accaduto stanotte cambia la scaletta della puntata».
Mercoledì 13 Febbraio 2013 - 13:26
Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Febbraio - 11:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO

0 commenti

COMMENTI PRESENTI (0)Visualizza tutti i commenti Discussione chiusa
EDIZIONI LOCALI
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Addetti alle pulizie trovano un pupazzo "impiccato" in una casa e lo gettano nella discarica: ma era un cadavere

Non hanno avuto nemmeno un dubbio. I due addetti di una società di pulizie che si sono trovati davanti...

«Chiama il mio fidanzato», e Siri risponde: «Quale dei due?». L'iPhone inguaia la ragazza infedele

Siri è un noto software che grazie al riconoscimento vocale aiuta in molte situazioni, ma in una...

Papà trova babysitter che abusa del figlio Lo picchia a sangue, poi chiama la polizia

Lo ha picchiato così forte da farlo svenire. Poi ha chiamato la polizia: «Sono tornato a casa e...

Ilaria d'Amico e Gigi Buffon, coccole in alto mare: ecco le foto della loro fuga d'amore in Grecia

L'amore tra Ilaria d'Amico e il portiere della Juventus Gigi Buffon naviga in acque sicure. Ecco le...

In metropolitana c'è il pizzo sul biglietto: macchinette presidiate da gruppi di rom

Sputi ai turisti, estorsioni, guardie giurate minacciate e ferite con le penne negli occhi.

CASA
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
Agevolazioni fiscali per una casa più sicura
Sconto Irpef del 50% su porte blindate, grate e telecamere
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009