Tv8 e Nove, ascolti in crescita. Pronte all'arrembaggio

Antonino Cannavacciuolo
di Marco Castoro
Quando è comparso il digitale terrestre le reti tematiche erano delle cenerentole che provavano a entrare nel gran dallo degli ascolti, contro le generaliste e le pay tv che allora erano ancora ai massimi splendori. Oggi invece le tematiche sono diventate molto più forti e riescono a convincere i telespettatori con i palinsesti e - in prima serata soprattutto - cominciano a dare fastidio alle sette generaliste. Anzi Tv8 e Nove nella fascia prime time in qualche occasione superano pure La7 e Retequattro, le due reti collocate al sesto e settimo posto, e se l'emittente di Urbano Cairo non avesse i talk e quella diretta da Sebastiano Lombardi i grandi classici in magazzino, tipo Rambo e il Padrino, che il pubblico si rivede anche al centesimo passaggio, rischierebbero il sorpasso in prima serata. Buone performance (e pubblico che sempre più si sta affezionando) anche per le non generaliste Real Time, Rai4, Iris e Rai Movie.

La corsa di Tv8
Nelle 24 ore Tv8 (galassia Sky) nel 2017 ha scalato la classifica e con la media di 1,83% ha scavalcato Real Time conquistando l'ottavo posto. Poi c'è il dato medio del prime time (ore 21-23), del 2,14% di share che è buono e in netta crescita. Nel 2017 i programmi da incorniciare sono stati la diretta della MotoGP a Misano con il 20,5% di share e Guess my Age, che da agosto a dicembre ha registrato nell’access prime time una media del 2,64%. Molto bene i film trasmessi in prima serata e le partite in diretta dell'Europa League, esclusiva Sky.

La prova del Nove
In forte ascesa i canali della galassia Discovery Italia. A cominciare da Nove che in prima serata sta conquistando punti di share. Oltre a Maurizio Crozza, Antonino Cannavacciuolo, i Top Chef e le Cucine da incubo, stanno dando ottimi ascolti i film e le serie tv scelti dalla rete. Con l’1,6% è il canale in chiaro che cresce di più in prima serata: +59% rispetto al 2016.
Otto dei primi dieci film più visti del 2017 sono stati trasmessi da metà ottobre in poi. E tutti hanno avuto una media di pubblico tra mezzo milione e il milione. In testa troviamo Innocenti bugie con il 3,37%. In questo periodo sono andati molto bene Jumanji, Un amore a cinque stelle, La Maschera di Ferro, Maschi contro Femmine, Il tesoro dell'Amazzonia. Il 2018 è cominciato con la serie tv-kolossal Tut, trasmessa in seconda serata e proseguirà da giovedì 18 in prima tv assoluta con Liar L’Amore Bugiardo, migliore serie drama degli ultimi anni del network Itv.

Discovery a tutto sport
A febbraio Discovery trasmetterà su Eurosport le Olimpiadi invernali e quindi gli ascolti sono destinati a salire. E lo sport tira, basti pensare ai tornei del Grande Slam di tennis (Australian Open, Roland Garros, Us Open), al ciclismo con Giro, Tour e Vuelta trasmessi da Eurosport, nonché all’incontro di rugby del Sei Nazioni Italia-Galles, andato in onda su DMax e visto da una media di quasi 900mila spettatori e 4,7% di share. Nel 2017 il dato giornaliero di tutti i canali è cresciuto raggiungendo il 7,1% sugli individui e il 9,3% sul target commerciale. Complessivamente in prima serata Nove, Real Time, DMax e gli altri raggiungono il 5,8%.
Venerdì 12 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 53
QUICKMAP