In Tv quante donne nel pallone

Paola Ferrari, Diletta Leotta, Giorgia Rossi
di Marco Castoro
Anche nello sport ormai non si può più parlare di quote rosa, bensì di quote azzurre, visto che le conduttrici si sono già prese il pallone e continuano a giocare. SkySport ha Ilaria D’Amico e Diletta Leotta. RaiSport schiera Paola Ferrari, Giorgia Cardinaletti, Simona Rolandi. Mediaset Premium ha Giorgia Rossi che è diventata la punta di diamante dell’Arena.

Agli uomini restano i commenti. Da Paolo Condò a Mario Sconcerti, da Marco Tardelli a Riccardo Cucchi. Da Alessio Tacchinardi a Ivan Zazzaroni. Ai quali vanno aggiunti i santoni del calcio giocato come Arrigo Sacchi, Paolo Rossi, Ciro Ferrara, Gianluca Vialli, Massimo Mauro, Beppe Bergomi, Luca Marchegiani. Tanto per citarne alcuni. A non mollare il microfono alle donne sono rimasti Fabio Caressa e Sandro Sabatini, i due che più di tutti gestiscono un salotto di competenti che stuzzica e soddisfa anche i palati più raffinati dei calciofili.

Anche tra i telecronisti i maschietti resistono. Sandro Piccinini, Alberto Rimedio, Gianni Cerqueti, Maurizio Compagnoni, Pierluigi Pardo sono sempre in campo. A proposito di Pardo, con lui gli uomini si prendono una bella rivincita: a Tiki Taka le donne sono utilizzate come opinioniste con le gambe accavallate e ciò appassiona ancora di più il telespettatore. In molti guardano il programma per vedere come si è vestita Melissa Satta.

In casa Rai il 2017 ha visto ascolti bulgari con Nazionale e Coppa Italia, ha visto Novantesimo Minuto andare meglio della Domenica Sportiva. Anno più che positivo sia per SkySport (con Ferrari, Moto Gp, Serie A ed Europa League) sia per Mediaset con la Champions League che in chiaro permette di guadagnare fette pubblicitarie notevoli, boccate di ossigeno per colmare i buchi di Premium.

La Coppa dei Campioni dalla prossima stagione torna a Sky e probabilmente le partite in chiaro andranno sulla Rai. Le squadre italiane saranno quattro, quindi lo spettacolo è assicurato. Ma il colpaccio di fine anno l’ha fatto Pier Silvio Berlusconi che ha acquistato i diritti dei Mondiali di calcio a costi più che convenienti. Tutte le gare di Russia 2018 andranno free su Canale 5 e Italia 1.

La Rai ha preferito le Olimpiadi Invernali perché non ha voluto fare sforzi economici per acquistare i Mondiali di calcio senza l’Italia. Vedremo, quando si valuteranno gli ascolti, se sia stata una decisione intelligente. La diretta di neve e ghiaccio va a notte fonda, il calcio occupa pomeriggio e prime serate.
Domenica 31 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 17:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 1
QUICKMAP