Roma, madre e figlia piccola per strada al gelo: due carabinieri pagano hotel e abiti nuovi

di Morena Izzo
Salvano mamma e figlioletta di tre anni da una notte che avrebbero trascorso al gelo alla ricerca di un rifugio, pagando loro una camera d’albergo e comprando alla piccola biscotti, latte e vestiti.
 
I due “angeli in divisa” sono gli appuntati dell’Arma, Andrea Castiello e Salvatore Fontana, della compagnia dei carabinieri di Roma San Pietro. Un pronto intervento speciale, il loro. Una storia di solidarietà che scalda il cuore.
 
La richiesta di aiuto era arrivata dalla madre superiora delle “Suore della Redenzione Villa Mater Admirabilis” di via Pineta Sacchetti. È alla loro porta che ha bussato Mireille, trentatreenne congolese che è in Italia ha chiesto asilo politico. Tra le braccia stringeva la sua piccola Lucia di 3 anni, infreddolita. «Noi purtroppo non abbiamo posto», le ha dovuto rispondere la madre superiora, che ha chiamato il 112.
 
Quando i due carabinieri sono arrivati non ci hanno messo molto a decidere cosa fare. I servizi sociali avrebbero potuto dare supporto solo il giorno successivo, ma intanto quella mamma e la sua piccola avrebbero trascorso la notte in strada al ghiaccio.
 
E così hanno raggiunto l’hotel Marc’Aurelio in via Gregorio XI a Boccea e hanno prenotato una camera per Mirielle e la sua bimba. «Sono nostre ospiti», hanno detto alla reception. Gli occhi della donna hanno brillato per la commozione. Poi i due appuntati sono andati a comprare un pasto caldo e dei vestitini per la bimba. Prima di andare via, la donna, dopo averli ringraziati, ha fatto loro una richiesta: «Voglio una foto con i nostri due angeli in divisa». 
Sabato 31 Dicembre 2016 - Ultimo aggiornamento: 01-01-2017 17:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2017-01-06 17:38:20
Oltre essere carabinieri sono delle persone speciale a cui va detto grazie e meritano un encomio per la divisa che indossano Quello mi fa rabbia e rattrista il comportamento delle suore e' inconcepibile il loro comportamento cosa vuol dire non ce posto forse pretendevano da loro il costo per dormire e mangiare e queste sarebbero coloro piene di fede per aiutare i poveri ce solo da vergognarsi per quello che hanno fatto Essendo la notizia di dominio pubblico mi piacerebbe sapere che atteggiamento ha verso queste suore Papa Bergoglio che tanto predica della carita' altrui ma che se ne guardano bene i suoi seguaci di attuarla Spero che la notizia gli sia data e non nascosta
2017-01-01 19:01:52
singolare quanto curioso (chiedere l'intervento delle forze dell'ordine) il comportamento della suora.........c'è molta molta carità nella capitale della cristianità in barba ai messaggi di Papa Francesco
2017-01-01 13:57:19
Un complimenti e un grazie ai due carabinieri e alla suora dico:" mi fai PENA" e ti caccerei dal convento, non ne sei degna di starci.
2017-01-01 10:11:48
le suore non avevano un corridoio una stanza un divano per far riposare questa mamma con la sua bimba? Carabinieri mervaigliosi grazie a voi!
2017-01-01 10:06:40
Non sono riuscito a completare la lettura dell'articolo, perché mi sono uscite le lacrime e un nodo in gola, pur avendo 70anni. Non vedo di buon occhio queste masse di extracomunitari che girano per Roma commettendo anche reati. Ma certo una donna e una bambina di 3 anni lasciarle al freddo e digiune, certo mi va strettissimo. Tantissimi aiuti ai terremotati e non si è riuscito a farlo per solo 2 persone., sole e senza niente. Grazie ai carabinieri, qualche grosso dubbio per il comportamento delle suore. Buon anno per Mirelle e Lucia
32
  • 14 mila
QUICKMAP