Roma, tanti turisti ma sempre meno di Macao

di Mauro Evangelisti
A Roma manco puoi alzare lo 
sguardo verso un monumento 
perché diventi un potenziale turista a cui
vendere una collezione di selfie sticks

@jacksonsteps

Ma cos’hanno Hong Kong e Bangkok più di Roma? E Macao, Londra e Singapore? L’altro giorno Euromonitor ha diffuso la classifica degli arrivi di turisti internazionali nel mondo. La Capitale guadagna una posizione - ora è dodicesima - ed è la prima tra le italiane, anche se cresce meno di Milano. In Europa è superata solo da Londra e da Parigi grazie a 9,4 milioni di visitatori stranieri (dati 2016), ma resta una scia di dubbi leggendo i nomi delle città che superano in classifica, e di molto, Roma.

Nei primi tre posti ci sono Hong Kong, Bangkok e Londra, e non ti sorprendi, così come ci può stare che siano più in alto in classifica New York, Parigi e Dubai; qualche riflessione in più viene vedendo che davanti a Roma ci sono Singapore (quarto posto), Macao (quinto), Shenzhen (nono), Kuala Lumpur (decimo) e Phuket (undicesimo). Per le città asiatiche, però, gioca a favore la forza d’urto dei turisti cinesi, che ovviamente viaggiano di più nel loro continente o addirittura nel loro stesso paese. Ma in realtà le domande da farsi sono due: come mai Roma, con tutto ciò che ha da offrire, ha ben cinque milioni di turisti in meno di Parigi e solo due in più di Barcellona, città bella, ma più piccola e meno ricca di monumenti? Ma soprattutto: siamo sicuri che Roma, con il suo centro storico, sia in grado di sopportare un incremento ancora più significativo di turisti? Non sarebbe meglio puntare sulla qualità e non sulla quantità?

mauro.evangelisti@ilmessaggero.it
Sabato 11 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 00:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-11-11 11:33:01
la gente che viene in Italia e viene derubata alle fermate della metropolitana o salassata in alberghi e ristoranti , vedi venezia, difficilmente porterĂ  con se un buon ricordo e lo farĂ  presente ad amici e conoscenti. ci vuole tanto per fare un cliente nell'attivitĂ  commerciale ma basta pochissimo per perderlo, la stessa cosa vale per il turista.
QUICKMAP