Quella villa sempre di ambasciatori

di Fabio Isman
Bernardo Attolico (1880 - 1942) è stato uno tra i grandi ambasciatori italiani: a Rio de Janeiro, Mosca, Berlino e alla Santa Sede. In Russia e Germania, dal 1930 al 1940, ha giocato ruoli assai importanti. Re Vittorio Emanuele III lo nomina conte. Pure i figli Giacomo e Bartolomeo abbracciano poi, con successo, la carriera diplomatica, in cui l'ultimo Attolico è ora Pasquale, 35 anni. Stando a Mosca, Bernardo vuole una residenza romana confacente al suo stato. A Porta Latina, proprio davanti alla chiesa di San Giovanni, del...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 21 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 11
QUICKMAP