Roma, nubifragio, danni e allagamenti: Castelli romani in ginocchio

Danni ingenti per il nubifragio di ieri su tutto il territorio dei Castelli romani. Gran lavoro per la polizia locale, protezione civile e vigili del fuoco. Molti gli interventi effettuati a Rocca di Papa per allagamenti e alberi caduti, dal primo pomeriggio a notte inoltrata; in via delle Rose, via dei Laghi ed altre strade periferiche. In via delle Barozze, angolo via di Frascati, la situazione più tragica, ha esondato il fosso che scende a valle dal centro storico, allagando la strada con una violenta colata di fango che ha sommerso alcune auto e provocato danni e allagamenti in alcune proprietà private, garage, giardini di ville e ad un pub.

Due anziani che tornavano a casa con la loro auto sono stati centrati in pieno dalla valanga di acqua e fango finendo contro un muro, sono rimasti lievemente contusi e sotto choc. Al lavoro per tutta la sera e la notte la polizia locale e la protezione civile, la strada, importante snodo del traffico tra via dei Laghi, verso Grottaferrata e Frascati è ancora chiusa. Il sindaco Emanuele Crestini si è recato ieri sera sul posto, le operazioni di soccorso e pulizia delle strade coinvolte sono dirette dal comandante dei vigili urbani Fabrizio Gatta, richiamato in servizio nella tarda serata di ieri dal sindaco vista la situazione.

Danni per il maltempo e le forti piogge anche a Ciampino, Frascati e Grottaferrata, per alberi caduti su strade e auto, luminarie spazzate vie e allagamenti di scantinati e strade rurali. In mattinata inalcuni comuni più alti come Rocca Priora c'è stata anche una abbondante grandinata mista a neve, alcuni quartieri sono senza energia elettrica e stanno lavorando da ieri sera i tecnici dell'Enel per il ripristino, l'emergenza continua anche per la giornata di oggi.   Foto Luciano Sciurba
Gioved├Č 28 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:42
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 104
QUICKMAP