Artena, casa famiglia intitolata al poliziotto Giovanni Palatucci

E' stata inaugurata domenica scorsa, ad Artena, in via Colle Siciliano, 5 , la casa famiglia per i bambini soli o in difficoltà. La struttura è stata  intitolata al poliziotto Giovanni Palatucci, che negli anni della Seconda Guerra salvò molti ebrei dalla deportazione, in qualità di responsabile dell'Ufficio Stranieri della Questura di Fiume, dopo la sua morte avvenuta nel 1945 al campo di concentramento di Dachau fu insignito della medaglia d'oro al merito civile.
 
 

La casa famiglia ha il patrocinio del Garante dell’Infanzia, della giunta e Consiglio regione Lazio, oltre che della Città Metropolitana di Roma e del Comune di Artena. Presenti al taglio del nastro il sindaco di Artena Felicetto Angelini, in veste privata il prefetto Maria Rita Iurato della Direzione Centrale degli affari dei culti, don Andrea, in rappresentanza del presidente della onlus Giovanni Palatucci, monsignor Roberto De Odorico, il presidente della Fondazione San Michele Arcangelo Onlus Gian Mario De Luca e Luigi Moratti consigliere comunale di Colleferro .

«La Casa Famiglia "Palatucci" è pronta ad accogliere i bisogni di giovani in difficoltà e prende vita grazie all’impegno di esperti e volontari dalla Fondazione San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato, organizzazione no profit costituita da appartenenti alla Polizia di Stato, che accoglie al suo interno uomini e donne del comparto sicurezza difesa e soccorso pubblico loro famigliari e sostenitori» rierisce una nota. 
Mercoled├Č 15 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 10:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP