All'attrice Valeria Golino il "Premio Traiano" del "Fiumicino Film Festival"

di Umberto Serenelli
La prima edizione del “Premio Traiano”, che si inserisce nella tre giorni del “Fiumicino Film Festival”, è stato consegnato all’attrice Valeria Golino. La palma dell’originalità è invece andata a “Fiumicino food Festival”, manifestazione parallela alla rassegna cinematografica, con la proiezione serale di cortometraggi su un battello che ha solcato le acque del fiume Tevere. Il tema della kermesse del celluloide, iniziata ieri, è il “viaggio” a cui si ispirano le pellicole che verranno proiettate oggi e domani nelle sale di Uci Cinemas Parco Leonardo.
 
 


Si tratta di sei lungometraggi e altrettanti documentari, mentre otto cortometraggio finiranno su un grande schermo allestito su un barconi. Ieri sera tutto esaurito sul battello “Invincibile” (nella foto), partito dalla darsena, dove i presenti hanno assistito alla proiezione di Selfish, Colapesce, Moby Dock e Like a butterfly, interpretato da giovani attori e diretto da registi alle prime esperienza. Durante la navigazione lo shef stellato, Gianfranco Pascucci, e l’ideatore della food, Luigi Cremona, hanno presentato degli assaggini della pizzeria Sancho e della pasticceria Patrizi. Al termine delle proiezioni si è svolto un dibattito con attori e registi. Nello stesso tempo all’Uci si è svolta la cerimonia di consegna del premio all’attrice Golino che ha elogiato l’originale barca in ceramica simbolo del “viaggio”. «Mi auguro che questo premio sia di buon auspicio per Fiumicino e per il Festival – ha dichiarato la Golino – e mi auguro di poter vincere anche la prossima edizione».

Al termine si è trasferita con alcune colleghi attori, tra cui Paola Minaccioni, nella darsena di Fiumicino dove a bordo del barcone “Rea Silvia” ha cenato con Nichi Vendola navigando lungo la Fossa Traianea. La seconda serata del Festival prevede l’assegnazione del “Premio Traiano” all’attore Alessio Boni: la cerimonia di consegna è prevista alle ore 20 di questa sera. Domani sera, invece, il simbolo del Festival verrà consegnato alla regista Susanna Nicchiarelli. «Organizzare un festival del film a Fiumicino è un sogno che inseguivo da anni – dice il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – e ora che la manifestazione è diventata una realtà sono molto soddisfatto perché rappresenta una ulteriore crescita culturale per il nostro comune».
 
Sabato 23 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 24-09-2017 19:45

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP