Santa Maria in Trastevere risplende tra angeli e santi: il restauro-evento

di Laura Larcan
Sembrano le città invisibili di Italo Calvino, composte di sogni e desideri, la Betlemme e la Gerusalemme che ora risplendono sulle ali della facciata di Santa Maria in Trastevere, con le loro torri, le mura, le porte possenti scandite con forza prospettica in architetture viola, verdi, gialle e azzurre. Colori e figure perduti nell'oblio del tempo, sotto le devastanti colature di piogge acide e polveri inquinanti, e oggi tornati a far battere il cuore. E non sono i soli, perché l'antica basilica icona del rione...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 28 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 29-11-2017 17:46

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP