Roma, tesori in mostra: le opere di Amatrice e Accumoli salvate dal terremoto arrivano alle Terme di Diocleziano

Prendere Roma come palcoscenico ed esporre al pubblico fino al prossimo 11 febbraio i "tesori" di Amatrice e Accumoli, salvati dal terremoto. Inaugura oggi al museo Terme di Diocleziano la mostra "Rinascite": trentaquattro opere provenienti dai due comuni del centro Italia distrutti dal sisma del 2016. L'obiettivo dell'esposizione è quella di ricostruire le relazioni tra l'arte e il territorio devastato dal terremoto, ricordare l'attività di recupero del patrimonio e tenere un faro acceso su tutte le zone del centro Italia colpiti dalla catastrofe dello scorso anno. 

La mostra,curata dalla direttrice del Museo Nazionale Romano Daniela Porro e da Alessandra Acconci e allestita dall'architetto Stefano Boeri, è stata inaugurata stamattina dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini e presenta una collezione tratta dagli oltre tremila beni portati in salvo e oggi conservati nella Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale ( Rieti). Dipinti, sculture, suppellettili liturgiche che vanno dal XIII al XX secolo, a cui si aggiunge prezioso materiale di archivio, che illuminano la civiltà centroappeninica, snodo nel Medioevo, nel Rinascimento e fino al Novecento, di intensi scambi commerciali e artistici. L'esposizione, spiegano i curatori,
dimostra infatti l'importanza della cultura sedimentata nei piccoli o piccolissimi comuni del territorio italiano: giacimenti di bellezza nascosti, spesso sconosciuti o sottovalutati. Parallelamente alla mostra, che comprende anche un dettagliato plastico del centro di Amatrice realizzato dall'Università Sapienza, corre un percorso fotografico: negli scatti di Paolo Rosselli rivivono gli effetti drammatici del sisma.

«"Rinascite" - ha spiegato Porro - vuole rendere testimonianza dell'attività realizzata dal Mibact insieme ai Carabinieri e ai Vigili del fuoco con molti volontari della Protezione civile, e sarà raccontata in un volume. Tra le opere esposte c'è una Madonna con bambino dal Museo Civico di Amatrice, simbolo della rinascita: una tavola recuperata già una settimana dopo il sisma dalle nostre squadre».
Gioved├Č 16 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 17-11-2017 18:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP