Roma, Verdone sul set: «Sono costretto a girare all'alba, il Pantheon è un suk»

Carlo Verdone
«Per la Roma di oggi sono molto triste, è stata una grande città e ci vorrà tanto tempo perché si risollevi. Per girare un film, come sto facendo io al Pantheon, dobbiamo operare in orari improbabili, a negozi chiusi, altrimenti è un suk indecente». Così oggi Carlo Verdone sul set di Benedetta follia, commedia prodotta dalla Filmauro di De Laurentiis, diretta e interpretata da Verdone e scritta, per la prima volta, dal regista insieme a Nicola Guaglianone e Menotti. «Se andiamo avanti così nessuna girerà più a Roma. Il suolo pubblico costa tantissimo e i negozianti poi non ci vogliono. Per non parlare poi dell'iter burocratico che è spaventoso», sottolinea.

Per il regista e attore romano, «occorrono persone capaci che facciano davvero il bene comune. Non si devono poi sbagliare i collaboratori - aggiunge Verdone sul set del film, in sala a gennaio 2018 -. Certo quelli di Roma sono problemi atavici, ma, per fare solo un esempio, qualche giorno fa ho visto due pozze d'acqua a cielo aperto e mi sono chiesto perché non c'è qualcuno che corre subito a ripararle». «Quando torno in Italia da qualche città estera - confessa infine Verdone - mi prende la tristezza. In Romania, ad esempio, ho buttato una cicca per terra e la polizia mi è saltata subito addosso. Per poter girare a Roma delle prospettive decenti bisogna farle solo in certi orari. Come ha fatto d'altronde Sorrentino a girare La grande bellezza? Semplice, ha girato senza auto in giro».
Mercoledì 2 Agosto 2017 - Ultimo aggiornamento: 04-08-2017 08:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 81 commenti presenti
2017-08-06 06:43:12
ci hai fatto vergognare tutti con il tuo coatto de roma inesistente o marginale, con le tue prese per i fondelli di certe inesistenti romanita da fighetto ex bar del tennis pariolino radical chic..tu e tuo cognato de sica..no di roma vi conosciamo bene a voi ex di roma nord..(anche se tu sei piu da borghesia monteverdina ) e abitavi nelle case del vaticano
2017-08-03 19:39:40
comunque in tutte le citta' del mondo si gira all'alba, o, come tom cruise, si affitta i quartieri. Affetti CARLO
2017-08-03 18:36:04
A fossil certo che proprio zero, gli hanno chiesto delle cose e Verdone ha risposto, tu sei capace a tirare fuori un argomento serio per la mia città?
2017-08-03 16:35:22
la difficoltà di girare film è l'ultimo (ma proprio l'ultimo) dei problemi che ha Roma. Temo che Carlo Verdone abbia perso il senso delle proporzioni. O forse no. Forse ciascun cittadino di Roma pensa che il problema personale che può avere sia in assoluto il primo da risolvere. Che è la strada maestra per aggravare i problemi di tutti e non risolvere nulla.
2017-08-03 14:56:13
Povera Roma,città antica e dimenticata,governata da incapaci,tutto il mio rispetto va agli artisti che si mobilitano per il bene della città e cercano di fare qualcosa in più dei politici,sono grata ad ogni singolo cittadino ricordi di portare rispetto per la capitale d'italia
81
  • 8,6 mila
QUICKMAP