Castelli, ubriachi al volante, due schianti e un ragazzo grave. Bottiglia taglia una gomma: due giovani in ospedale

di Daniela Fognani
Ubriachi al volante: domenica due incidenti nel giro di poche ore. Uno ad Albano, l'altro sulla via Appia, tra Genzano e Velletri. Feriti i due autisti, uno in modo grave.
Il primo schianto è avvenuto all'alba ad Albano, nella centrale piazza Mazzini, dove un 30enne del posto, trovato con un tasso alcolemico nel sangue di 2,2 (il limite è 0,50), è finito con la sua auto, una Nissan Note, dentro la rotonda di piazza Mazzini, schiantandosi contro un palo dei cartelloni stradali. L'uomo ha danneggiato i cartelli della segnaletica, rimossi poi dai vigili del fuoco, e la rotonda. Il 30enne, soccorso e trasportato all'ospedale di Albano ha riportato alcuni traumi da contusione. Per fortuna, poiché l'incidente è avvenuto all'alba, intorno alla rotatoria, dove il traffico è sempre molto intenso e attraversano anche i pedoni, non c'era nessuno e non sono rimaste coinvolte altre auto. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri del Nucleo Radiomobile di Castel Gandolfo, intervenuti sul posto, per chiarire la dinamica dell'incidente. Al giovane, che tornava da una notte trascorsa con amici nei locali notturni della zona, è stata ritirata la patente, sequestrata l'auto ed è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.
 

Sempre dovuto all'alcol il secondo incidente avvenuto alle 9,30 sulla via Appia, a Velletri, dove un ragazzo di 20 anni, neo patentato e ubriaco, con un tasso di alcol nel sangue tre volte superiore al consentito, nell'affrontare una curva ha perso il controllo di una Suzuky Station Wagon e ha sbandato invadendo la corsia opposta. Gli automobilisti che transitavano hanno avuto la prontezza di fermarsi per evitare l'urto con la grossa auto che è finita nella scarpata profonda oltre 10 metri. Il ventenne, originario del Marocco ma da tempo residente a Velletri, ha riportato diverse ferite ed è stato trasportato all'ospedale di Velletri. Le sue condizioni sono serie ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto gli agenti della polizia stradale di Albano. Anche per il ventenne è scattata la denuncia per guida in stato di ubriachezza, gli è stata ritirata la patente e sequestrata l'auto.

Sempre l'alcol, anche se indirettamente, o meglio una bottiglia vuota di birra lanciata sull'asfalto a piazza Mazzini, ad Albano, sabato alle 19,30, ha provocato un altro incidente. Il vetro ha tagliato la gomma di un'auto con a bordo una famiglia. La vettura ha sbandato ed è finita contro due ragazzi che transitavano sulla piazza. I due, feriti alle gambe, sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari.
 
Lunedì 3 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 11:15

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP