seguici su Google+ RSS
Venerdì 22 Agosto - agg.19:40
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Staffa, sesso in cambio di favori:
filmati gli "incontri hard" nell'ufficio

di Valentina Errante

ROMA - I carabinieri sono arrivati a casa sua ieri mattina. Roberto Staffa, pm a Roma da quindici anni, non se l’aspettava.
E, anche se aveva avuto qualche sospetto, non immaginava di andare in prigione. Invece il gip di Perugia Carla Giangamboni ha disposto la misura cautelare con le ipotesi di corruzione, concussione, rivelazione del segreto d’ufficio e accesso abusivo a sistema informatico. Sesso in cambio di favori, rapporti consumati anche in ufficio, per concedere permessi di soggiorno per motivi di giustizia o colloqui in carcere. Donne e transessuali. Questo adesso è il pesantissimo addebito, per sottrarsi al quale, secondo il gip, Staffa potrebbe inquinare le prove. Ma il rischio, per gli inquirenti, è anche di reiterazione del reato. Non aveva capito fino in fondo, Staffa, neppure quando alcuni mesi fa è stato fatto fuori dalla Direzione distrettuale antimafia.

Ieri, era quasi allibito mentre alla presenza del procuratore di Perugia Giacomo Fumu e del pm Avila, i carabinieri perquisivano il suo appartamento, per poi presentarsi a controllare il suo ufficio.

L’INCHIESTA
L’inchiesta era partita un anno e mezzo fa da un fascicolo coordinato dal pm Barbara Zuin su un giro di trans e prostituzione. E’ una trans brasiliana, finita in manette, a puntare il dito su Staffa, e qualche giorno dopo presenta anche una denuncia formale, rivela di essere stata ricattata dal pm: protezione in cambio di rapporti sessuali con Roberto Staffa. Il verbale viene secretato e inviato a Perugia. Il pm Avila delega i carabinieri. Il primo atto sono le verifiche sugli ingressi che Staffa ha fatto al cosiddetto Re.ge, il registro informatico degli indagati. Le tracce lasciate riportano ai nomi di alcuni transessuali. Ma le testimonianze raccolte dai carabinieri riguardano anche i permessi di soggiorno per motivi di giustizia, perché il magistrato avrebbe firmato anche quelli per ottenere rapporti sessuali gratuiti. I trans coinvolti sono sei. Partono le intercettazioni telefoniche, vengono piazzate anche le microspie nell’ufficio di Staffa. In procura si sa dell’indagine, lui, invece, non sospetta di essere osservato. I carabinieri, allibiti, assistono a un rapporto sessuale consumato dal pm in ufficio con la moglie di un indagato. La donna spiegherà di essere stata quasi costretta. Per la collega di Perugia non ci sono più dubbi: chiede l’arresto. Domani Staffa, detenuto a Perugia, sarà interrogato dal gip. «Gli inquirenti mi hanno informato che l’ordinanza è stata secretata - commenta il suo avvocato, Salvatore Volpe - Devo comunque sottolineare che Staffa è un galantuomo, un magistrato che ha sempre anteposto il dovere e gli impegni professionali alle esigenze personali. Un pm eccezionale che fino a oggi è sempre stato avversario di incredibile valore. Malgrado ciò ha sempre avuto un cuore d'oro e una grande attenzione verso la persona che aveva di fronte».

LA SOSPENSIONE
Il ministero di Giustizia ha chiesto alla procura di Perugia gli atti su Staffa per valutare le iniziative disciplinari. Intanto il pm è stato automaticamente sospeso dal servizi.

Giovedì 24 Gennaio 2013 - 12:01
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Sardegna, prende il sole in spiaggia l'ombrellone trascinato dal vento la infilza al torace: grave turista

​Un incidente singolare quanto pericoloso quello accaduto in spiaggia mercoledì in Sardegna.

Brad, scalatore, fino in cima per chiedere alla sua Jainee di sposarlo: al ritorno precipita e muore

Doveva essere uno dei giorni più belli della loro vita, ma si è trasformato in un dramma.

Accoltella le figlie e tenta il suicidio, muore la piccola di 12 anni

Un uomo di 47 anni, Roberto Russo, ha accoltellato intorno alle 7 di stamattina due delle sue figlie, di 14 e...

Sharm El-Sheik, scontro tra bus: 38 morti e 41 feriti. Anche stranieri

Almeno 38 persone sono rimaste uccise e altre 41 ferite a seguito dello scontro tra due bus turistici nel...

Strisce blu, scattano gli aumenti

Sono entrate in vigore ieri, ufficialmente, le nuove tariffe delle strisce blu.

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009