Roma, trovato squalo in spiaggia a Ostia: morto infilzato da un pesce spada

di Mirko Polisano
Uno squalo ancora vivo è stato ritrovato all'alba di giovedì 9 marzo sulla spiaggia di Ostia. Si tratta di un esemplare di verdesca di oltre due metri. L'animale era sul bagnasciuga. Il ritrovamento è avvenuto all’altezza dello stabilimento Zenit. La scoperta arriva a soli due giorni dall'eccezionale spiaggiamento di bisce marine. A fare l'incredibile scoperta è stato un passante che si è accorto che lo squalo si muoveva e cercava di rientrare in acqua. Così è stata allertata subito la Capitaneria di Porto.

Una squadra di marinai, agli ordini del comandante Fabrizio Ratto Vaquer, è intervenuta sul posto e ha cercato invano di trarre in salvo lo squalo. L'esemplare misurava 2,63 metri, era di sesso femminile ed è poi risultato essere incinta di 5 piccoli di 15 cm circa di lunghezza. Interessato il medico veterinario reperibile della Asl Rm3 e la biologa marina dell'associazione MedSharks.

L'associazione MedSharks, con l'ausilio della Capitaneria di Porto di Roma e della Asl, ha prelevato, per l'opportuno congelamento e d'intesa con l'Istituto zooprofilattico di Roma, i 5 piccoli. La carcassa dello squalo è stata invece recuperata, per il successivo smaltimento, dal Centro specializzato di Roma.

È emerso che la morte dello squalo è avvenuta, con buona probabilità, dopo uno scontro con un pesce spada; il personale della Capitaneria di Porto di Roma ha in effetti ritrovato infilata nel corpo dello squalo, la cosiddetta «spada» di circa 30 centimetri: si tratta in effetti della mascella superiore di un pesce spada.

Non è la prima volta che in quel tratto di lungomare viene riscontrata la presenza di squali. Due anni fa, sono stati avvistati esemplari di verdesca che si muovevano in mare aperto. «La verdesca – spiega un marinaio- è uno squalo innocuo e si muove nelle acque più tiepide. Sono animali tranquilli - ha continuato - ma la gente li teme moltissimo». 
Giovedì 9 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 10-03-2017 15:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2017-03-09 18:18:13
il pesce spada rimasto senza spada è diventato un tonno?
2017-03-09 16:50:36
Un pesce spada ha assassinato il pescecane verdesca. Un pesce contro un altro pesce...speriamo non si ripeta più in questo Paese pullulante di baccalà.
2017-03-09 16:31:47
Vorrei far notare che non è una verdesca, (peraltro potenzialmente pericolosa), bensì trattasi di squalo Volpe. Sarebbe stato opportuno cercare di rimetterlo in acqua. Non so se fosse ancora vivo quando si è spiaggiato. Gli squali sopravvivono a ferite devastanti....comunque.
2017-03-09 17:50:28
ma questo aveva la spada ancora conficcata x 30 cm (così dicono nell articolo) vabbè vabbè ma mica so immortali. Lo squalo volpe non dovrebbe avere la coda molto più lunga?
2017-03-09 16:19:33
La verdesca non è uno squalo mangiauomini quindi è relativamente innocuo, il problema però è che a differenza di altri squali è molto curioso quindi può avvicinarsi ad un persona e interpretare come una minaccia un gesto maldestro
20
  • 9,2 mila
QUICKMAP