Roma, usano auto dell'ospedale Umberto I per uso privato: c'è anche chi spaccia coca con l'ambulanza

Avrebbe spacciato cocaina con l'ambulanza dell'ospedale uno dei dipendenti dell'autoparco dell'Umberto I di Roma. È quanto emerge dall'indagine degli agenti del commissariato San Lorenzo e Casilino che ha portato a tre arresti domiciliari, 7 denunce a piede libero e 4 interdizioni da pubblico ufficio. Secondo quanto si è appreso l'uomo, lavoratore dell'autoparco, è tra gli arrestati.

Altri arrestati e indagati usavano le vetture a disposizione del Policlinico Umberto I di Roma per scopi privati. Inoltre avrebbero pilotato assunzioni in cooperative che si erano aggiudicate bandi del nosocomio. Secondo quanto si è appreso, tra le persone coinvolte nell'operazione 'Baronià ci sarebbe anche il coordinatore dell'autoparco.
Giovedì 17 Marzo 2016 - Ultimo aggiornamento: 18:29

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP