seguici su Google+ RSS
Venerdì 29 Agosto - agg.16:16
Sfoglia il nuovo giornale digitale
Messaggero logo
Roma

Roma, un gioco erotico in strada
La turista: sesso violento, nessuno stupro

La ragazza operata d'urgenza. I medici avevano ipotizzato lo stupro

ROMA - La ragazza con le treccine bionde si trascina sul marciapiede, ogni passo è una goccia di sangue. Non sa nemmeno lei dove sta andando, vaga in lacrime con le gambe così sporche da ingannare chi la vede da lontano, sembra che indossi dei pantaloni rossi.

Il dolore più forte della paura, le fitte via via più intense fermano la fuga senza meta. Una macchia sull’asfalto segna il punto in cui si accascia, accanto agli scatoloni del mercato di via Varese. È un’alba inquietante alla stazione Termini. Chi sta aprendo i banchi vede quella ragazzetta minuta sanguinante e in lacrime, immagina che qualcuno le abbia fatto del male. Il primo pensiero è la violenza.

«Era sotto choc, non capivamo quello che diceva. Piangeva, piangeva». Un’ambulanza la porta in ospedale, codice rosso. L’australiana di 22 anni è grave, la operano d’urgenza: lacerazioni estese, emorragia tale da richiedere una trasfusione, anche i medici sospettano uno stupro. Non è andata così. La straniera racconterà più tardi di non aver subito alcuna aggressione, nessuno l’ha violentata, lei voleva starci con quel ragazzo appena conosciuto. Poi quel rapporto violento e doloroso, il sangue, la paura e la fuga. Lo stesso racconto del tunisino di 22 anni, a lui al momento non viene contestato alcun reato.

L’australiana è a Roma da tre giorni, in viaggio con quattro amiche. Alloggiano in una pensione vicino alla stazione Termini, martedì sera escono e vanno in giro per divertirsi. In un locale di via Marsala incontrano il tunisino, distribuisce volantini per pubblicizzare pub crawl, di bar in bar a bere: il tour alcolico con sei tappe costa venti euro. Le amiche ci stanno e cominciano a passare da un bancone all’altro, tra birre e cocktail. Ormai è notte fonda, la ragazza con le treccine passeggia accanto al tunisino, a un cento punto i due si allontanano e le amiche tornano in albergo. Il video registrato da una telecamera di via Vicenza riprende i due che camminano vicini, sfiorandosi le braccia.

Si appartano in via di Villafranca, su un tavolino in strada di una pizzeria chiusa fanno sesso in modo violento. Anche lì c’è un occhio elettronico a riprenderli. Sono tutti e due ubriachi, la ragazza ha un tasso alcolico molto alto, 2,7. Lei comincia a perdere sangue, tanto. Macchie sui vestiti e sulle gambe. I ragazzi si impauriscono, lei terrorizzata scappa e lui cerca di rincorrerla per soccorrerla. Ma la perde di vista e l’australiana sconvolta continua a camminare tra le vie deserte intorno alla stazione.

Un automobilista la incrocia, capisce che quella ragazza che barcolla forse sta male, scambia le tracce di sangue per pantaloni rossi. La giovane straniera non si ferma, continua a trascinarsi per circa 300 metri nonostante l’emorragia fino a quando le gambe non si piegano. Sono passate le 5,30, l’australiana viene soccorsa in lacrime e portata in ospedale. Al pronto soccorso dell’Umberto I arriva alle 5,45. È sotto choc, ha perso molto sangue. La operano a chirurgia d’urgenza e poi la trasferiscono nel reparto di Ginecologia. È sedata, non può raccontare cosa è accaduto. Il direttore del Dea, Claudio Modini, dice che le lesioni della ragazza fanno pensare a una violenza sessuale. Una lacerazione di 15 centimetri.

Nel giro di poche ore gli investigatori della squadra mobile di Roma, diretta da Renato Cortese, riescono a rintracciare il tunisino. Sono le amiche della ragazza ferita a raccontare come è andata la serata, dicono dell’incontro con l’organizzatore di pub crawl e del giro per locali a bere. Il ventiduenne viene ascoltato in questura. «Nessuna violenza - dice - si è trattato di un rapporto consenziente. Anche io mi sono spaventato quando ho visto tutto quel sangue, ho cercato di aiutarla ma lei si è allontanata».

Nel pomeriggio gli investigatori raccolgono anche la testimonianza della ragazza le cui condizioni vanno migliorando. Lei conferma tutto, non c’è stato alcun abuso. La Procura di Roma al momento non ha aperto alcun fascicolo d’indagine: i pm attendono una relazione da parte degli investigatori della Squadra mobile. Gli inquirenti non escludono che al tunisino possa invece venir contestato il reato di lesioni. Si continuerà a indagare sull’attività del tunisino che organizza tour alcolici che sono vietati da un’ordinanza del Campidoglio. Ma accade di tutto nelle notti intorno alla stazione Termini, anche che si faccia sesso sui tavoli all’aperto e che sull’asfalto resti il sangue.

Giovedì 12 Luglio 2012 - 08:49
Ultimo aggiornamento: -
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
SEGUICI su facebook
LE NEWS PIÙ LETTE

Roma, tragedia a piazza di Spagna: ragazza cade dalla terrazza del convento e muore

Una ragazza di 19 anni polacca è morta intorno alle 6.30 di stamattina dopo essere precipitata dalla...

Bimbo di 8 anni morto in una tenda in Val Brembana, trovato anche il cadavere della madre

Un bambino di otto anni, Patrick Lorenzi, è stato trovato morto ieri a Cusio, in alta Val Brembana,...

Previsioni meteo, arriva il ciclone Elettra: dal 1° settembre sconvolgerà l'estate

Dal primo settembre inizia l'autunno, almeno quello meteorologico secondo Antonio Sanò,...

Anagnina, il delitto su commissione Pace eliminato da due professionisti Si fa strada il movente passionale

Aveva un relazione sentimentale con la compagna di un uomo attualmente in carcere per aver cercato di...

Latina, ritrovato il giovane animatore scomparso dal campeggio a Sabaudia

LATINA - E' a Roma, sta bene, ha chiamato il padre e ha detto di non preoccuparsi. A lieto fine la...

CASA
Semplificazione amministrativa per pensioni ex Inpdap e ex Enpals
Procedure unificate, sistemi di pagamento allineati a quelli Inps
Detrazioni fiscali: bonus arredi, occhio agli errori
La nuova agevolazione non spetta per tutti i lavori di recupero
Dichiarazione dei redditi: Unico 2014, ecco le spese detraibili e deducibili
Elenco aggiornato delle voci che permettono di ridurre il "conto"
GUARDA TUTTE LE NEWS
CONSULTA GLI ANNUNCI IMMOBILIARI
IL METEO
TUTTOMERCATO
CALTAGIRONE EDITORE | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI | PRIVACY
© 2014 Il MESSAGGERO - C.F. e P. IVA 05629251009