Roma, stadio di Tor di Valle, almeno un anno per il via ai lavori: prima serve la variante

di Simone Canettieri
Il primo sì è costato un consigliere comunale al M5S (Cristina Grancio). Adesso la maggioranza pentastellata sarà compatta come una testuggine nel votare la variante urbanistica per lo stadio di Tor di Valle? Ci saranno defezioni e malpancisti? E i mitici tavoli dell'urbanistica targati M5S come si muoveranno con la base? Domande politiche che entrano nella carne viva di questo ultimo tratto di strada per il controverso progetto calcistico-immobiliare. Sarà un caso, ma nemmeno una stadio-entusiasta come...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 6 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 08:20

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • 3
QUICKMAP