Roma, racket delle occupazioni: «Pretendevano mille euro e usavano donne incinte»

di Adelaide Pierucci
Più che storie di beneficenza, scenari di schiavitù. Con stranieri costretti ad occupare immobili, a pagare balzelli, a lavorare gratis, ad abbassare la testa davanti alle offese: «Arabi di m.... Io prendo il Corano e lo faccio a pezzi». Il Comitato cittadino per la lotta della casa dipinto come un centro di lucro messo su per appropriarsi di immobili e spremere i disperati. Aisha B. , 65 anni, marocchina, da anni a Roma, ieri, in aula, a piazzale Clodio, nel maxiprocesso contro Pina Vitale, la regina delle...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 24 Ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento: 25-10-2017 08:45
  • 66
QUICKMAP