Roma, proprio tre anni fa la Raggi dava lezioni su come affrontare il maltempo

«Se il problema sono i tombini e le caditoie ostruite, suggerirei di ripulirle. Se il problema sono i rami degli alberi pericolanti, suggerirei di potarli». Suggerimenti più che sensati per evitare che una grande città come Roma finisca sott'acqua durante la stagione delle piogge, che di solito inizia a novembre. Ed è proprio il 6 novembre di tre anni fa, il 2014, che furono scritti su Facebook questi saggi suggerimenti. Solo che a elargirli fu l'attuale sindaco di Roma, Virginia Raggi, parlando della decisione dell'allora sindaco Ignazio Marino di chiudere scuole e altre attività nella Capitale in vista di un evento meteorologico straordinario, che poi si verificò solo in parte e fortunatamente non creò i danni che si temevano.



Tanto postò, che piovve: oggi, esattamente tre anni dopo quel post, la situazione a Roma non è molto diversa. Oggi, 5 novembre, ha piovuto, parecchio, e in tutta la città si sono registrati allagamenti, danni e i soliti disagi. I tombini continuano a essere ostruiti, gli alberi continuano a crollare. E per fortuna che il nubifragio stavolta è arrivato di domenica e non in un giorno feriale. Tanto per ricordare che fra lo scrivere e il fare c'è di mezzo il mare. Quello che puntualmente invade Roma, ogni volta che diluvia.
 
 
Domenica 5 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07-11-2017 08:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 41 commenti presenti
2017-11-07 12:16:14
CI RISIAMO Racconto quanto mi è successo domenica 5 novembre: Quest’oggi a Roma, nel mio quartiere Colli Aniene e’ mancata l’elettricita’ dalle ore 16,20 a11e 21,00 ed anche la linea telefonica fissa. Questo tipo di guasto e’ la quinta volta che si verifica in occasioni di forti temporali a Roma. Questo sottintende che pur sapendo i rischi che si corrono con forti acquazzoni (che anche a Roma capitano), nessuno ha mai fatto nulla. Quattro ore e mezza di mancanza di servizi, con la solita cabina elettrica che si è nuovamente allagata. Forse sarà necessario un intervento dell'ONU per sistemare la questione, perchè a quanto pare al COMUNE DI ROMA già avvertito della problematica, sembra non interessare NULLA..
2017-11-06 21:14:24
Prima Alè Danno, poi er Sotto Marino e adesso la sora Ammar Raggi ! : che bei 'SINDACHI' che tenemo quanno a Roma piove o mejo ce so du' goccioloni! !
2017-11-06 17:35:54
Aspetta n'artro po a ripuli' le caditoie con i tombini!!!! ORECCHIETTE DA MERCANTE!
2017-11-06 17:24:18
Ahahahah fanno i professori e poi......
2017-11-06 16:51:40
Incapace ed incapaci, il ducetto Di Maio caccia i giornalisti dai ristoranti la Raggi sta riducendo Roma una discarica piena di acqua ed hanno il coraggio di esultare per un 30% su 30% di votanti
41
  • 4,9 mila
QUICKMAP