Roma, preso l'orco della stazione Termini: ha abusato di decine di minori, in cella un ingegnere americano

A Termini, nel giro, lo conoscevano tutti. Si faceva chiamare «l'inglese». Un soprannome che si era gadagnato per via del suo accento. Era venuto apposta dagli Stati Uniti per un periodo di follie sessuali a Roma con ragazzini adescati a pagamento vicino alla stazione Termini. Se ne portava anche più di uno a sera in un appartamento che aveva affittato poco distante, nei meandri del multietnico e problematico quartiere Esquilino.

L'uomo, un ingegnere statunitense di 52 anni, è stato arrestato con l'accusa di pedofilia dalla polizia, che l'ha colto in flagrante nella casa durante un rapporto con un quattordicenne. Ma la storia andava avanti da settimane, secondo gli investigatori del commissariato Viminale che lo hanno scoperto e fermato. Era arrivato circa un mese fa da Chicago - dove lavora per la multinazionale Boeing - e si era installato nell'appartamento vicino alla stazione. Ogni sera andava a caccia di prede da contrattare tra l'umanità sbandata che pullula nella zona.

Ragazzini di 15-16 anni in media, qualcuno anche più piccolo, pochi maggiorenni. Rom, maghrebini, romeni, qualcuno anche italiano. A ognuno l'ingegnere offriva 50, 100, 150 euro a seconda dei casi, poi se li portava nell'appartamento affittato per i rapporti sessuali. E intendeva continuare fino a metà febbraio, prima di tornare negli States. I poliziotti, impegnati in servizi di controllo rafforzati per volontà del questore Nicolò D'Angelo, hanno saputo che c'era un uomo sempre in cerca di minorenni e si sono appostati vicino alla stazione, anche travestendosi da barboni.

Lo hanno individuato e pedinato, poi sono state piazzate delle telecamere nascoste e alla fine «l'inglese» è stato sorpreso e arrestato con un'irruzione nell'appartamento. È accusato di pedofilia, nonostante i minori fossero consenzienti. Ora è in carcere. Meno di un anno fa, a maggio del 2015, la polizia ferroviaria scoprì un giro di prostituzione minorile con ragazzini soprattutto nomadi che si vendevano nei bagni della stazione o tra i binari, maschi e femmine tra i 13 e i 17 anni. Allora risultarono coinvolti adulti di tutte le età - compreso un parroco del Viterbese - che vennero denunciati. Un mese dopo la Cnn realizzò un'inchiesta sul fenomeno a Termini. Non è escluso che l'ingegnere americano abbia visto la tv Usa e abbia deciso di passare un lungo periodo a Roma a caccia di minorenni.
Sabato 30 Gennaio 2016 - Ultimo aggiornamento: 19:54

© RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2016-01-30 21:14:29
Visto che si tratta di un Americano vedrete,che invece di andare in galera come merita,tornerà tranquillamente nel suo paese impunito.
2016-01-30 22:20:37
Adesso Obama chiederà la grazia al presidente italiano come per i criminali del rapimento e tortura di Abu Omar?
2016-01-31 08:45:26
trovo esilarante il fatto che il servizio della CNN, che non ho visto ma immagino fremente di (finto) sdegno, ├Ę servito a ingolosire chiss├á quanti altri americani. Meglio di qualsiasi campagna promozionale dell'ENIT.
2016-01-31 11:19:21
Qualcuno mi può dire se si tratta di pedofilia omosessuale o di omosessualità pedofila?
2016-01-31 12:17:52
A parte il Fatto che la "Castrazione" per sto' soggetto per me sarebbe troppo poco. Posso porre una domanda (Rivolta anche ai redattori e Cronisti del Messaggero) Non so' se risp. o cancellerete direttamente il Messaggio (Spero di No') Ma perche' quando ho letto: Americano, (Ricordate la Tel Effettuata da' una persona che parlava con Accento Americano?) Bazzicava la St. Termini (Quindi poteva anche accedere in Zona S. Pietro). Si fa' chiamare l'Inglese eta' 52 anni (E ci potrebbe anche rientrare) Pedofilo. Eta' preferita Ragazzini 15 - 16 anni.... l'ho collegato immediatamente con Emanuela Orlandi??? E se prima andava appresso anche alle Ragazzine e poi ha Cambiato Gusti? Strane coincidenze, Sicuramente Sbaglio. Ma il dubbio Resta.
7
  • 854
QUICKMAP