Roma sott'acqua, pulito solo un tombino su 10: il flop del piano manutenzione

di Lorenzo De Cicco
«Ma le caditoie non dovevate controllarle da settimane? Non dovevate cominciare a giugno? Come è possibile che il piano non abbia funzionato? Alla fine la faccia ce la mettiamo noi del M5S, abbiamo preso degli impegni». Lo sfogo, raccolto da alcuni dirigenti comunali dei Lavori pubblici, è della neo-assessora Margherita Gatta. La stessa che due settimane fa, appena fatto ingresso nella giunta di Virginia Raggi, aveva spedito alle agenzie stampa un comunicato dai toni piuttosto ottimistici, a giudicare dai risultati...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 11 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 07:55
  • 900
QUICKMAP