A Ostia si spara, il governo la blinda: in arrivo più agenti e volanti

di Sara Menafra e Lorenzo De Cicco
Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, promette che la risposta dello Stato, ad Ostia, sarà rapida e dura: «Non possiamo consentire che il litorale della Capitale del nostro paese possa essere condizionato dalle mafie», dice. «Per quanto ci riguarda, il tema della liberazione di Ostia dalla mafia sarà irrinunciabile, lì ci giochiamo un pezzo della sovranità del nostro paese. È nelle sfide più difficili che si vede la forza dello Stato. Saremo duri e intransigenti,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 27 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:53

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2017-11-27 20:37:02
La Democrazia funziona sulla Prevenzione e sul deterrente senza toccare o alterare il concetto di Liberta`, o per lo meno alterarlo il meno possibile e sempre negli interessi della Comunita` e del suo tessuto sociale e Culturale. Minniti and company di sinistra si muovono a cose fatte , …..questo concetto secondo quello che mi riguarda si chiama “ Anarchismo “ bello e buono . In Italia non ci sono leggi , il comunismo si avvale del concetto Democratico di Liberta` e lo storpia a tal punto da farlo diventare un anacronismo di se stesso . Il loro pensierio e` , “ dire ai cittadini quello che vogliono sentire “ ,…..e allora ci danno tutte quelle Liberta` che costano un fico secco a merenda , parita` dei sessi , matrimoni fra Gays , Jus-Soli ecc…ecc….per quanto riguarda l’applicazione delle regole Democratiche e che riguardano la Prevenzione , controllo del Territorio e della sua messa in sicurezza non se ne parla nemmeno , quelle sono misure dove la forza deve essere applicata costantemente per cui non e` in linea con i principi Marxisti…….loro , come nel caso di Ostia , si fanno vedere a fare i duri dopo che per 70 anni hanno abbandonato il territorio a se stesso , e dato che ci sono le elezioni imminenti debbono far vedere le Palle , se non fosse cosi` andrebbero avanti a forza di inchieste , discussioni , coordinamento degli sforzi , coesione sociale , studiare come intervenire , creare un tavolo di lavoro (?) , sedersi e riposarsi per il troppo lavoro svolto (?)….!!! Ostia , come il Sud d’Italia sono cosi` per il semplice motivo che all’azione i catto-comi preferiscono la passivita`, con questa loro scaltrezza hanno letteralmente dissanguato tutto il Nord d’Italia fomentando ancor piu` la divisione fra Sud e Nord del Paese……ma ai catto-comi non importa nulla del Sud quanto del Nord dell’Italia a loro interessava solo prendere da una parte per darla dall’altra , il risultato e` stato che i voti sono fioccati e continuano a fioccare per loro dal Sud d’Italia in maniera anormale e anti-Democratica ….!!! Non illudetevi che i catto-comi abbiano avuto un ripensamento delle loro ideologie , per loro Ostia rappresenta solo uno “ STAGE “ da sfruttare a dovere per le elezioni in corso….dopo di che` si ritorna all’Anarchismo come prima...!!!
2017-11-27 19:17:08
se non ci fosse stata la capocciata, non ci sarebbe stata questa iniziativa. Tutto ad un tratto si accorgono di Ostia, non voglio offendere nessuno, ma è ora di alzare il sedere
2017-11-27 18:58:35
Non credo che con gli stessi metodi nazisti si possa bonificare socialmente un territorio o zona civica quando questa è stata violentemente otragiata confondendo i diritti giuridici e democratici dagli abusi di una politica comunistoide tramandata dai vecchi compagni che oltre lo stile fdscistoide hanno mantenuto quello stalinista della cieca obbedienza ai vecchi capi che sembra abbiano lasciato lo scettro di comando sia ai figli che nipoti. Questi dovrebbero capire che sia il fascismo che il comunismo sono definitivamente abbattuti dalla libertà e dalla democrazia giuridica quella zona della Nuova Ostia ponendola,in un crocevia di etnie provenienti fa molte paesi dell'Europa dell'est e da vecchie zone mafiose del sud italia che lì hanno trovato terreno g fertile e codeste persone verificandoli dai loro paesi nativi ci si accorge che con i vecchi cittadini Lidensi non hanno nulla a che fare ma sembra che ai nuovi compagni del PD QUESTO NON INTERESSI
2017-11-27 16:23:17
Il crimine esiste perché esiste la cultura del crimine che viene ampiamente diffusa e sponsorizzata dai media. 9 fim su 10 trasmessi dalle TV sono su delinquenti e mafiosi. Più si girano film su Gomorra e più aumenta la Camorra. I delinquenti sono i nuovi eroi dello schermo.
2017-11-27 15:05:16
Certo che quel Roberto Spada (il tipo della capocciata al giornalista) deve ringraziare che lo tengono dentro. Dopo la sua bravata guarda che casino è venuto fuori. Mi sa che sono tanti dei sui (ex) amici a non essere proprio del tutto contenti. Per noi, meglio così, almeno ora si spera che qualcosa venga fatto.
13
  • 183
QUICKMAP