Roma, drogato contromano sulla Colombo sfida la polizia con il suv

Le hanno provate tutte, per non essere bloccati da una pattuglia della Polizia di Stato che li inseguiva per le strade dell' Eur, mentre fuggivano con un suv. Gli agenti del commissariato Colombo e del Reparto Volanti hanno intimato «l'Alt», ma il conducente ha accelerato ancora di più. La folle corsa dell'auto pirata è iniziata in viale Pasteur verso viale America, passando su via Cristoforo Colombo contromano, superando piazzale Marconi, sempre contromano per poi salire su uno spartitraffico dove ha danneggiato un cartello segnaletico e la centralina dell'impianto semaforico.

L'urto e il pneumatico forato, non ha fatto desistere il giovane alla guida che, procedendo a zig zag su via Colombo, è riuscito ad imboccare via Laurentina. Costretto a rallentare, ha tirato il freno a mano solo su via Chiabrera. Bloccate le persone, gli agenti hanno notato immediatamente lo stato psicofisico alterato; circostanza confermata, almeno per il conducente che, grazie agli esami tossicologici, è risultato positivo all'uso di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Controllata la macchina, gli operatori di polizia hanno trovato alcuni grammi di fumo e una dose di cocaina. Altra droga è stata trovata anche presso le abitazioni dei ragazzi. Accompagnati negli uffici del commissariato Esposizione, i due romani, un minore e un giovane di 22 anni, sono stati denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento aggravato nonché sanzionati amministrativamente.
Domenica 18 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 19:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2017-06-19 19:53:59
Ci siamo tutti perduti un fatto temo. nei '90 pur essendoci il sospetto che la politica potesse favorire la mafia con leggi ad hoc, dopo gli attentati ai magistrati, di fatto hanno depenalizzato tutto il sistema, enfatizzando soprattutto i reati minori. Questo ha fatto terreno fertile per le realtà a costituirsi di clan slavi, nomadi o rom, che hanno pervaso in quel periodo la scena del malaffare. Oggi i nostri figli si atteggiano seguendo quelle gesta che la società semplicemente gli ha indicato.
2017-06-19 19:10:26
Mah...se avessero causato un incidente, nelle loro condizioni sarebbero stati imputati per omicidio stradale. Non avendo per fortuna ucciso nessuno, sarebbe solo tentato omicidio...ma in galera ci dovrebbereo finire, o sbaglio?
2017-06-19 12:16:45
Il futuro di Roma e d'Italia.
2017-06-19 11:57:53
immagino gia' a casa ....
2017-06-19 11:53:36
che schifo di mondo
30
  • 1,4 mila
QUICKMAP